8

numeri

Zagor 5/6
(Zenith 56/57)
Collezione 3


copertine

zagor 5
zagor 6
Collezione storica 3

Gli schiavi della miniera (il mistero degli uomini scomparsi)

72 pagine

Testi: Gallieno Ferri

Disegni: Gallieno Ferri

Locazioni

Personaggi
La storia
Gli avversari


Natuka, disegno di Gallieno Ferri
Natuka
Lupo Nero, disegno di Gallieno Ferri
Lupo Nero
Gary Jordan, disegno di Gallieno Ferri
Gary Jordan

Trama

Zagor e Cico incontrano Natuka, un giovane guerriero Cayuga, figlio del capo Lupo Nero. In quel momento strani tamburi lontani portano un messaggio inquietante: alcuni guerrieri Ottawa sono scomparsi.
Natuka conferma a Zagor che molti guerrieri delle trib¨ della zona sono scomparsi, anche se la trib¨ di Lupo Nero non Ŕ ancora stata colpita dalla misteriosa piaga

Per approfondire la faccenda Zagor accompagna Natuka al campo Cayuga e si ferma a parlare con Lupo nero.
Nel frattempo Cico, che ha i vestiti distrutti per lo scontro con un condor, indossa i panni di un cayuga e decide di sfidare Natuka ad una gara di pesca.
I due vanno in un laghetto nei pressi del villaggio dove per˛ sono catturati dai misteriosi rapitori di indiani. I loro aguzzini, Ringo e Gimbo, appartengono ad una banda di schiavisti, che utilizzano gli indiani rapiti come manovalanza. Anche se ancora non sappiamo nulla sull'identitÓ del capo dei banditi e sull'ingrato compito che spetta agli indiani.

Zagor si mette sulle tracce dei due scomparsi e giunge nelle vicinanze di Steelton.
Qui fa tappa al ranch di Gary Jordan, suo vecchio amico, per vedere se ha notato movimenti sospetti, dato che ha perso le tracce lungo la strada.
Con sorpresa scopre che Jordan ha venduto il ranch ad un tipo arrogante, Jorge Gomez, che si circonda di individui ancor meno propensi alla gentilezza.
Zagor Ŕ accolto malamente dagli sgherri di Gomez e ne scaturisce una violenta rissa. Una volta calmati gli animi, Zagor parla con il padrone del ranch e poi si allontana. Uscendo dal recinto che circonda il ranch, ritrova le tracce che aveva perso lungo la strada.

A Steelton, Jordan, gli dice di aver venduto il ranch dopo parecchie pressioni ed incidenti, confermando i sospetti sul comportamento poco cristallino di Gomez. Per cui Zagor, quella notte stessa, decide di compiere un sopralluogo al ranch.
Seguendo gli uomini di Gomez, giunge ad una vecchia miniera dove gli indiani, e il povero Cico, sono schiavizzati in condizioni disumane per estrarre l'oro.
Zagor penetra nella miniera e riesce ad eliminare parecchi uomini della banda. Per˛ si ritrova intrappolato insieme ai prigionieri dal resto dei malviventi, comandati direttamente dallo spietato Gomez, che si Ŕ precipitato sul posto appena avvisato dell'accaduto.

Alla fine Zagor e gli indiani riescono ad avere la meglio sulla banda di schiavisti che sono catturati e consegnati alla giustizia.
Gomez paga con la vita il tentativo di uccidere a tradimento Zagor.
Purtroppo in gattabuia finirÓ anche Cico che contravviene ad una ferrea legge dello sceriffo che vieta agli indiani di consumare alcolici...

Note

Storia di congedo di Gallieno Ferri sceneggiatore che lascia il posto ad una breve gestione di Gian Luigi Bonelli, prima del ritorno a tempo pieno di Guido Nolitta alla scrittura. Il soggetto Ŕ un classico del fumetto western che ritroviamo, ad esempio, anche in una delle primissime storie del Piccolo Ranger.

Ferri si sbizarrisce nell'appioppare nomi pittoreschi ai componenti della banda.

Cicorabilia:

  • Cico, vestito da cayuga, viene erroneamente scambiato per un vero indiano nonostante i baffetti: prima dagli schiavisti e poi dallo sceriffo, che lo chiude in prigione per abuso di alcolici (con il beneplacito di Zagor)!
  • L'estenuante allenamento mattutino di Zagor coinvolge Cico in una caduta disastrosa in un nido di condor su un albero(!?)
  • Canta la canzoncina Canto del Prode Cayuga
  • Trova il modo di dormire nascondendosi dentro una botte mentre gli altri schiavi buttano sudore per estrarre l'oro, indisponendo i suoi carcerieri. Fortuna che Zagor era giÓ nei paraggi per salvarlo dalle scudisciate di "Farfallino"
Jorge Gomez, disegno di Gallieno Ferri
Jorge Gomez
Bello Sguardo, disegno di Gallieno Ferri
Bello Sguardo
Gimbo, disegno di Gallieno Ferri
Gimbo
Farfallino, disegno di Gallieno Ferri
Farfallino
Ringo, disegno di Gallieno Ferri
Ringo