Una caldaia per funzionare correttamente deve sempre avere un valore della pressione corretto cioè incluso tra 1 e 2 bar. Se la pressione della caldaia dovesse essere troppo alta o troppo bassa è facile che si registrino dei disagi punto è importante saperli riconoscere per capire l’origine del problema è anche come intervenire prontamente.

Come accorgersi della pressione troppo bassa della caldaia

Per fortuna, è abbastanza facile accorgersi in prima persona di un problema come la pressione della caldaia troppo bassa, cioè al di sotto del minimo di 1 bar. Infatti, sono evidenti i segnali tanto da essere praticamente impossibile non farci caso.

Se la pressione della caldaia è un po’ bassa, tanto per iniziare, può volerci tanto tempo perché l’acqua si riscaldi. Occorre quindi aspettare davvero molto per sentire uscire acqua calda dal rubinetto. Lo stesso vale per i caloriferi che impiegano diverso tempo per scaldarsi come di consueto.

Quando il problema è molto grave, può succedere che la pressione sia talmente bassa da non riuscire ad avviare la fiamma pilota della caldaia. In questo caso, non esce proprio acqua calda dal rubinetto e i termosifoni non si riscaldano mettendo davanti a un disagio non da poco.

Che cosa fare in caso di pressione della caldaia troppo bassa

Nel momento in cui si dovessero notare i primi segnali di una caldaia con pressione troppo bassa, occorre intervenire immediatamente e correre ai ripari per evitare il peggio. Anzitutto, è necessario verificare il valore della pressione controllando il manometro della caldaia posti generalmente nella parte frontale.

Dopo aver riscontrato una pressione bassa della caldaia, non resta che alzarla punto il metodo più veloce e semplice da mettere in atto prevede di aprire il rubinetto di ingresso dell’acqua della caldaia punto di solito, è situato nella parte più bassa del dispositivo e contrassegnato dal colore nero.

Naturalmente, se ciò non dovesse dare i risultati sperati o se il problema dovesse ripresentarsi puntuale, occorre fare riferimento al pronto intervento. Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.assistenzacaldaiaroma.com

Di Grey