o

o

o

navigazione
cerca nel sito

In questa sezione sono raccolte le notizie sul mondo del fumetto, dell'illustrazione e dell'animazione raccolte nella rete o inviatemi per posta elettronica. se volete inviare le vostre segnalazioni compilate il form: link a fondo pagina.
Fumettando non è in relazione con nessuna delle iniziative elencate. Per informazioni e novità dell'ultima ora consultate sempre i rispettivi indirizzi web, quando disponibili!

mostra

dal 12 ottobre al 11 novembre 2012 Torna su

KOMIKAZEN 2012 LE MOSTRE - mostre personali e tematiche - 2012

RAVENNA - MAR Museo d'arte, Cantine di Palazzo Rava, Galleria Mirada

QUANDO: dal 12 ottobre al 11 novembre 2012

INGRESSO: gratuito

dal sito ufficiale

Questa ottava edizione di Komikazen, ha come protagonista l'Italia, con la presenza di più di 50 artisti nazionali. Il festival si è tenuto dall'11 al 14 ottobre 2012, le mostre, inaugurate il 12 ottobre saranno visitabili fino all'11 novembre, e sono ospitate tutte nella città di Ravenna.
A seguire alcuni dettagli sulle singole mostre.

Nuova Storia d'Italia a fumetti

Nuova Storia d'Italia a fumetti Dal Risorgimento al berlusconismo in 150 tavole.

A cura di Elettra Stamboulis e Gianluca Costantini

Dal 13 ottobre all'11 novembre 2012
Inaugurazione sabato 13 ottobre ore 19 alla presenza degli autori

MAR Museo d'arte della città – Ravenna Via di Roma n. 13

Orari: dal martedì al sabato 9-13.30. Martedì, giovedì, venerdì e domenica 15-18. Lunedì chiuso.

Come la celeberrima opera curata da Enzo Biagi e uscita alla fine degli anni settanta, anche l’esposizione ravennate composta da oltre 150 tavole originali, vuole essere un vero e proprio excursus storico per immagini e suoni, attraverso la selezione antologica di alcune tavole di opere, che in questi ultimi 10 anni si sono poste come obiettivo la narrazione dell'Italia: uno spaccato di un nuovo modo di raccontare la storia e le storie nel fumetto contemporaneo. Pluralità di stili, corredo di validi apparati, formato romanzo grafico sono sicuramente alcuni degli elementi costitutivi di questa New Wave italiana.
Oltre che dai disegni, la mostra è corredata anche da un allestimento sonoro con materiale d’archivio e voci originali di personaggi storici e commenti di studiosi tratti da documentari.

A differenza dell’opera omnia di Biagi, a Ravenna il mosaico dell’Italia in strisce si concentra su alcuni personaggi e fatti salienti dell’800, del '900 fino ai giorni nostri. Ritratti di personalità a volte anche controverse della politica, della cultura o dello sport come Garibaldi di Tuono Pettinato, Salgari di Paolo Bacilieri, il poeta Dino Campana di Rocco Lombardi e Simone Lucciola o ancora il geniale imprenditore Adriano Olivetti di Riccardo Cecchetti, lo scrittore Primo Levi di Pietro Scarnera, per arrivare più vicino a noi con Gramsci di Gianluca Costantini ed Elettra Stamboulis e il poeta della civiltà contadina e attivista politico Rocco Scotellaro di Giuseppe Palumbo o attingendo dal mondo dello sport, il campione di ciclismo Marco Pantani di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso. La stretta contemporaneità è tracciata attraverso una galleria di ritratti dei nostri politici, tra i più impietosi della storia della satira italiana, vergati dalla punta di Riccardo Mannelli.
Altre tavole in mostra sono tratte da opere che riportano le Storie presenti nei manuali scolastici come il Risorgimento di Palumbo, o che fanno ancora discutere con ferite aperte e misteri non del tutto chiariti, come i fatti del Vajont di Paolo Cossi e Marco Pugliese, Il caso Calvi di Luca Amerio e Luca Baino, la tragedia di Ustica di Leonora Sartori o Il sequestro Moro di Paolo Parisi, e sempre rimanendo negli anni di piombo con Pinelli e Calabresi di Bepi Vigna e Mattia Surroz e la strage di Piazza della Loggia di Francesco Barilli e Matteo Fenoglio.
Un’ampia riflessione è dedicata ai fatti di mafia, attraverso le figure del pool antimafia composto da Falcone e Borsellino di Manfredi Giffoni; i ritratti di Peppino Impastato di Rizzo e Bonaccorso, del magistrato Antonio Caponnetto di Luca Salici e Luca Ferrara e dello scrittore e giornalista Pippo Fava anche lui vittima di Cosa Nostra, immortalato nel libro di Luigi Politano e Luca Ferrara.
Fino ad arrivare all’attualità dei giorni nostri con il G8 di Genova delle tavole di Zerocalcare e dell’opera di Francesco Barilli e Manuel De Carli dedicata a Carlo Giuliani.(...)

IMPORTANTE: L'Associazione Mirada organizza delle visite guidate per studenti delle scuole superiori che valorizzino le nuove possibilità didattiche insite nel linguaggio eterogeneo e multimediale della mostra, fatto di voci, parole scritte ed immagini capaci di favorire una maggiore consapevolezza dei processi storici negli studenti. (...)
Il percorso prevede, oltre alla visita alla mostra, una guida che mette in evidenza il significato storico dei personaggi e degli avvenimenti messi in scena, così come le connessioni e i temi che attraversano la mostra e che si configurano come alcuni dei lineamenti essenziali della vicenda italiana dall’unità ad oggi. Inoltre, la guida favorirà un approccio critico alle stesse raffigurazioni proposte, capace di mettere in evidenza i nodi storiografici da cui la matita dell’artista trae ispirazione o che eventualmente tralascia.
Per informazioni relative alle visite e prenotazioni email info@mirada.it
Per prenotare la visita inviare una mail con l’indicazione della scuola, del numero di studenti e delle date possibili: il costo della visita guidata è di 60 euro.

Le mani hanno occhi

Le mani hanno occhi
Latuff, Mannelli, Shout

Dal 12 ottobre al 28 ottobre 2012 – Ravenna
Inaugurazione venerdì 12 ottobre alle 19.30 con incontro con gli autori

Cantine di Palazzo Rava, via di Roma, 117 - Ravenna

Orari: tutti i giorni dalle 16.00 alle 19.00 lunedì chiuso).

La mostra raccoglie 100 tavole originali di tre disegnatori di estrazione, stile e motivazioni diverse che hanno in comune l'attenzione per la rappresentazione del reale: il virtuoso Riccardo Mannelli, noto per i ritratti su Repubblica, ma anche per la lunga carriera di pittore e disegnatore, il giovane illustratore Shout, che ha al suo attivo una quantità di premi e pubblicazioni internazionale da Guiness e il disegnatore brasiliano Carlos Latuff.

Il mio nome è Ultras

Il mio nome è Ultras
Tavole originali dal libro di Andrea Zoli

Dal 12 ottobre al 28 ottobre
Inaugurazione venerdì 12 ottobre alle 17
Galleria Mirada Via Mazzini n.83 - Ravenna

Orari: tutti i giorni dalle 16 alle 19, chiuso il lunedì.

Andrea Zoli ha vinto il premio Komikazen 2011 per il progetto editoriale di cui si potranno vedere le tavole originali in mostra: il mondo degli ultrà, in particolare del Cesena, è stato l'universo nel quale il giovane disegnatore faentino, che non ha propensioni sportive, si è calato con l'umiltà del curioso. Un libro che ha molti momenti quasi di comicità, ma che costituisce al contempo un'analisi sociologica.
In questa occasione verrà presentato il progetto editoriale di Nicola Gobbi e Jacopo Frey vincitori della sezione Reality Book nell'ambito del progetto nazionale Reality Draws e che grazie al premio realizzeranno una Graphic Novel per Comma 22 per l'anno prossimo.


manifesto komikazen
Manifesto di Komikazen 2012
autore Shout
FONTE e INFO: FESTIVAL KOMIKAZEN
info@mirada.it

INDEX eventi in corso o imminenti

NEWS FUMETTI

eventi in scadenza nei prossimi mesi

agosto 2020

settembre 2020

ottobre 2020

novembre 2020

dicembre 2020

Segnalazioni precedenti

luglio 2020

giugno 2020

maggio 2020

aprile 2020

marzo 2020

febbraio 2020

gennaio 2020

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

anno 2006

anno 2005

Eventi in Corso