o

o

o

navigazione
cerca nel sito

In questa sezione sono raccolte le notizie sul mondo del fumetto, dell'illustrazione e dell'animazione raccolte nella rete o inviatemi per posta elettronica. se volete inviare le vostre segnalazioni compilate il form: link a fondo pagina.
Fumettando non è in relazione con nessuna delle iniziative elencate. Per informazioni e novità dell'ultima ora consultate sempre i rispettivi indirizzi web, quando disponibili!

PREMI E MOSTRE

scadenza il 30 MAGGIO 2009, inaugurazione mostra a GIUGNO

HUMOUR GRAFICO - 12° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI HUMOR GRAFICO- ITINERANTE - 2009

GENZANO DI ROMA

MATERIALE: Masssimo 3 disegni sul tema proosto

PARTECIPANO: autori professionisti

TEMA: Senza H2O c’è poco da ridere

ISCRIZIONE: gratuita

SCADENZA: 30 MAGGIO 2009

COMUNICATO STAMPA (link a fondo notizia per info)

PRESENTAZIONE Ridete è il mondo riderà con voi, piangi è piangerai solo.
Billy Graham.

locandina humour grafico
locandina

E si! siamo arrivati alla 12° edizione con molte speranze. Perché, vi domanderete, tenuto conto di questi tempi di crisi mondiale?. Si fa molto presto a dirlo: in questi anni il nostro Festival, pur con grossissime difficoltà di finanziamenti, è riuscito a trasformarsi nell’evento che nel settore dell’umorismo grafico è in Italia quello più noto e visitato.
Senz’altro siamo la manifestazione No.1 di humour grafico che conta la maggiore presenza di pubblico. Si diceva in un’ epoca non lontana (?) “ …è il popolo sovrano” che stabilisce e segna la vita degli eventi.

Siamo l’unico evento itinerante di humour grafico con cadenza annuale che in Italia viaggia sul territorio delle Regioni e Province, presente in grandi e piccoli Comuni, sempre a ingresso libero.

Ma attenzione, ingresso libero non significa obbligo di entrare a vedere la mostra del Festival; Il pubblico lo fa spontaneamente, viene volentieri senza pressioni esterne a vedere questa mostra, con le opere e invenzioni delle migliori matite umoristiche d’Italia e del mondo in forma serena e partecipativa. Il nostro “compito” è solo quello di fare l’intermediazione tra gli autori e il pubblico spettatore.

Qui gli autori sono valorizzati, conosciuti, ammirati e seguiti, perché sono fedeli sempre alla nostra realtà.

Le nostre mostre toccano una media di 6/8 Comuni l’anno. Molte vengono riproposte nell’anno seguente.

Abbiamo permesso che molte nostre mostre, si potessero esibire all’estero. Mettiamo in mostra da 12 anni humour senza tempo, sempre valido e attuale fin dalla tematica della prima edizione, humour grafico “dal vivo”, elegante e sarcastico allo stesso tempo, dove le opere degli autori non perdono mai lo smalto e la loro validità.

Al contrario, con gli anni sembra che i disegni si ringiovaniscano. Cerchiamo sempre di fare una manifestazione a dimensione umana, alla ricerca continua di un sorriso perduto che vogliamo ritorni tra la gente e tutto questo grazie agli autori e il pubblico.

I disegnatori sviluppano le loro fantasie e invenzioni sull’acqua a 360° gradi: sull’uso quotidiano che ne facciamo, sulla presenza dell’acqua nello sport, dal nuoto ai tuffi passando indirettamente per gli sport invernali, sulla sua mancanza in Africa e non solo, sulla siccità, sull’ acqua piovana e quella dei fiumi, sull’acqua in noi, sull’acqua ghiacciata, quella nelle bibite, nelle fontanelle e nei parchi acquatici, ecc. Insomma siamo, come si dice, in poche parole da sempre con l’acqua alla gola.

L'acqua assume più forme in natura. Allo stato solido è nota come ghiaccio, allo stato aeriforme è nota come vapore acqueo.

Ma che succederebbe se, in un momento, di colpo e all’improvviso, rimanessimo senza H2O, cioè senza acqua? Allora ciao a tutto.

L'emergenza acqua sarà il più grande ostacolo allo sviluppo sociale ed economico del nostro pianeta nel terzo millennio. L’acqua è destinata a rivestire un’importanza sempre più rilevante nei rapporti tra gli Stati. Mentre un fortunato in occidente vive con 10000 metri cubi d'acqua l'anno, milioni di bambini già ora muoiono per carenza idrica. Riflettere sul nostro modo di utilizzare l'acqua è molto utile per comprendere come sia vivere senza e soprattutto per prendere coscienza di quanta ne sprechiamo nei gesti di tutti i giorni.

Nel mondo, un miliardo e 400 milioni di persone del pianeta non hanno accesso all’acqua potabile. Il rischio è grande; nell’anno 2025, quando la popolazione supererà gli 8 miliardi di esseri umani, il numero delle persone senza accesso all’acqua potabile aumenterà a più di 3 miliardi. In Africa la disponibilità d’acqua potabile, reti fognarie e servizi igienici è ancora molto lontana da uno standard accettabile, soprattutto nelle aree rurali, dove meno del 60% della popolazione dispone di acqua potabile e meno della metà di servizi igienici.

Ottocento milioni sono le persone che non hanno un rubinetto in casa e secondo le stime dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale per la Sanità, milioni di bambini muoiono ogni anno a seguito del consumo d’acqua insalubre e per le cattive condizioni sanitarie che ne derivano. E’ chiaro, quindi, che la principale fonte di vita dell’umanità si sta trasformando in una risorsa strategica vitale.

La privatizzazione dell’acqua non è una soluzione efficace dal punto di vista sociale, economico, ambientale, etico. Non è giustificabile considerare l’acqua come una fonte di profitto. In quanto fonte di vita, l’acqua è un patrimonio che appartiene agli abitanti del pianeta (così come agli organismi viventi).

L’acqua appartiene a tutti gli abitanti della Terra, nessuno escluso. In quanto fonte di vita insostituibile per l’ecosistema, l’acqua è un bene vitale che appartiene a tutti gli abitanti della Terra in comune. A nessuno, individualmente o come gruppo, è concesso il diritto di appropriarsene a titolo di proprietà privata.

L’acqua è patrimonio dell’umanità. La salute individuale e collettiva dipende da essa. L’agricoltura, l’industria e la vita domestica sono profondamente legate ad essa. Il suo carattere " insostituibile " significa che l’insieme di una comunità umana – ed ogni suo membro – deve avere il diritto di accesso all’acqua, e in particolare, all’acqua potabile, nella quantità e qualità necessarie indispensabili alla vita e alle attività economiche.

L’acqua deve contribuire al rafforzamento della solidarietà fra i popoli, le comunità, i paesi, i generi, le generazioni.


CONVOCAZIONE

12° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI HUMOR GRAFICO- ITINERANTE

TEMA: Senza H2O c’è poco da ridere

APERTO A TUTTI I CARTOONISTS PROFESSIONISTI.

LE OPERE DEVONO ESSERE ACCOMPAGNATE DA UNA SCHEDA DELL’AUTORE
( NOME, INDIRIZZO,PAESE, FOTO O CARICATURA DELL’AUTORE).
DIMENSIONI : CM. 20 X CM 30 – CM 30 X CM 40

QUANTITA : MASSIMO 3 DISEGNI

1) GLI AUTORI DOVRANNO INDICARE DIETRO I DISEGNI SE DESIDERANO PARTECIPARE AL SETTORE CONCORSO O DI PARTECIPARE FUORI CONCORSO.

2) CIASCUN AUTORE POTRA INVIARE COMPLESSIVAMENTE NON PIU’ DI TRE OPERE.

3) QUESTA EDIZIONE PREVEDE INOLTRE DI INVIARE UN DISEGNO PER AUTORE VIA EMAIL (smilefestival@libero.it / smilefestival2@yahoo.it ) IN FORMATO JPG A 300DPI.
IL DISEGNO NON AVRA’ DIRITTO A PARTECIPARE AL CONCORSO MA SE SELEZIONATO DALLA GIURIA SARA’ PUBBLICATO NEL CATALOGO ED ESPOSTO NELLA MOSTRA.

4) UNA GIURIA FORMATA DA DISEGNATORI,GIORNALISTI E PERSONALITA’ DEL SETTORE SCEGLIERA’ I MIGLIORI 5 DISEGNI PRESENTATI “IN CONCORSO” .CIASCUNO DEI 5 DISEGNI PIU’ VOTATI RICEVERA’:
A) PRIMO PREMIO, “HUMORIS CAUSA” con TARGA ARGENTATA.
B) SECONDO,TERZO,QUARTO E QUINTO PREMIO TARGA SPECIALE “HUMORIS CAUSA” DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE. LA SCELTA DELLE OPERE PREMIATE AVVERRA’ DOPO L’ULTIMA DATA DELLA PRESENTAZIONE DEL “12° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI HUMOR GRAFICO”- itinerante EDIZIONE 2009.

5) LA DIREZIONE DEL FESTIVAL, DOPO LO SCRUTINIO FINALE SEGNALERA’ IL RISULTATO SUL SITO WEB DEL FESTIVAL. (www.festivalhumorgrafico.com / www.festivalhumorgrafico.eu )

6) L’ASSOCIAZIONE CULTURALE “LO SCRIGNO DELL’ARTE”, E IL DIRETTORE ARTISTICO DEL FESTIVAL SELEZIONERANO I DISEGNI DELLA MOSTRA, TENENDO CONTO DELLA SCELTA FATTA DALLA GIURIA . GLI AUTORI SCELTI RICEVERANNO 1 COPIA DEL CATALOGO DELLA BIENNALE A FINE MANIFESTAZIONE.

7) CIASCUN AUTORE E’ RESPONSABILE DEL CONTENUTO DELLE PROPRIE OPERE,COMPRESO IL COPYRIGHT DEGLI AUTORI STESSI PER QUANTO RIGUARDA TESTI,TITOLI E IMMAGINI.

8) IL FESTIVAL NON SI ASSUME LA RESPONSABILITA’ PER EVENTUALI DANNI DURANTE LA SPEDIZIONE DELLE OPERE e DELLE SPEDIZIONE AI VINCITORI DEL PREMIO “HUMORIS CAUSA”.

9) IL FESTIVAL SI RISERVA IL DIRITTO DI ESPORRE I DISEGNI E DI PUBBLICARLI SUL CATALOGO O IN ARTICOLI INERENTI IL FESTIVAL.

10) ALLA CHIUSURA DEL FESTIVAL LE OPERE NON SARANNO RESTITUITE E FARANNO PARTE DEL ARCHIVIO DEL MUSEO PERMANENTE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI HUMOR GRAFICO CHE PREVEDE LA APERTURA NEL 2010 E POTRANO ESSERE UTILIZZATE PER ULTERIORI MOSTRE IN ITALIA E IN ALTRI PAESI.

11) IL SITO WEB DEL FESTIVAL VI INFORMERA’ CON NOTIZIE E IMMAGINI DELL’ 12° FESTIVAL ITINERANTE, A MANIFESTAZIONE CONCLUSA.

12) LA PARTECIPAZIONE ALLA RASSEGNA IMPLICA L’ACCETTAZIONE INTEGRALE DEL PRESENTE REGOLAMENTO.
SCADENZA: SABATO 30 MAGGIO 2009
INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA IN ANTEPRIMA: GIUGNO 2009
MOSTRA ITINERANTE: LUGLIO - DICEMBRE 2009
LE OPERE DOVRANO ESSERE INVIATE A:
11° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI HUMOR GRAFICO / itinerante
CASELLA POSTALE 52
00045 – GENZANO DI ROMA
ITALIA
E – MAIL : festival@virgilio.it
SITO WEB : www.festivalhumorgrafico.eu
www.festivalhumorgrafico.com

BANDO IN FORMATO PDF

FONTE e INFO: SITO UFFICIALE
smilefestival@libero.it; festival@virgilio.it

INDEX eventi in corso o imminenti

NEWS FUMETTI

eventi in scadenza nei prossimi mesi

agosto 2020

settembre 2020

ottobre 2020

novembre 2020

dicembre 2020

Segnalazioni precedenti

luglio 2020

giugno 2020

maggio 2020

aprile 2020

marzo 2020

febbraio 2020

gennaio 2020

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

anno 2006

anno 2005

Eventi in Corso