Avversari
  • Guerrieri Crow
  • Charlie, Moran, Smith e altri trafficanti di armi
  • Pentola Calda, Grosso Orso, Pietra Tagliente. Guerrieri Crow.
  • Toro - che -Scalcia. Capo dei Crow.

  •  
     
     
     
     
     
     
     
     
La Storia: La Carica dei Bisonti MV 92

Magico Vento continua le sue peregrinazioni fra gruppi isolati di indiani, per trovare nuovi alleati alla causa di Toro Seduto.
All'inizio della storia salva un ragazzo Cheyenne, Grandi Occhi, da alcuni guerrieri Crow - storici nemici dei Sioux e alleati dell'esercito degli Stati Uniti -. Il ragazzo, Grandi Occhi, Ŕ il figlio del capo Aquila Bianca e della giovane Antilope Ferita.

Aquila Bianca, sta passando un periodo di crisi. Ossessionato da continue visioni di morte, presagio dell'imminente conflitto con l'esercito, sta perdendo la presa della realtÓ e la fiducia nella sua capacitÓ di guida.
Vive in isolamento e rifiuta di nutrirsi in attesa di una grande visione.
E' convinto che arriverÓ una mandria di bisonti ad assicurare un futuro florido per la sua trib¨. Tanto da ignorare gli ammonimenti di Magico Vento che lo invita a trovare rifugio, lontano da un territorio ostile pullulante di Crow e soldati, nel campo di Toro Seduto.

Guida della trib¨ Ŕ di fatto la seconda moglie di Aquila Bianca donna guerriera e di carattere indipendente: Hanno-Paura-di-Lei. Lei Ŕ ammirata dalle donne della trib¨, ma malvista dagli uomini, che non approvano la sua condotta libera e fuori dalle convenzioni: come avrÓ modo di raccontare a Magico Vento, Hanno-Paura-di-Lei ha dovuto sin da bambina imparare a badare a se stessa, dopo che era rimasta orfana, adempiendo a compiti che per tradizione appartenevano ai maschi, come l'andare a caccia, infischiandosene di fatto di qualsiasi convenzione, attirando su di sŔ l'invidia dei guerrieri, che spesso si rivelavano meno abili di lei nelle loro mansioni.

Inaspettatamente Aquila Bianca aveva trovato il coraggio di stracciare il velo di diffidenza che la separava dal resto della sua trib¨, chiedendola come sposa. Incassando un primo rifiuto, dovuto in realtÓ alla sua consapevolezza di essere sterile e non poter dare un erede a quell'uomo che sarebbe diventato un capo.
Solo dopo che Aquila Bianca aveva preso in moglie Antilope Ferita ed era nato Grandi Occhi, Hanno-Paura-di-Lei lo aveva sposato. Dopo un primo periodo di armonia, la stessa Antilope Ferita era favorevole a dividere il suo sposo con Hanno-Paura-di-Lei, gli attriti interfamiliari si erano acuiti: Aquila Bianca soffriva la figura carismatica della moglie e il piccolo Grandi Occhi attribuiva a lei il declino nervoso del padre.

Con l'arrivo di Magico Vento la situazione di stallo si risolve. La minaccia pi¨ incombente per la trib¨ Cheyenne Ŕ la densitÓ di Crow nella regione. Crow che sono in trattativa per assicurarsi un gran numero di fucili dai mercanti d'armi capeggiati da Chuka, di origine cheyenne.
La piccola trib¨ di cheyenne ha un'unica possibilitÓ per sperare di sopravvivere all'imminnente assalto dei Crow: mandare all'aria l'accordo e impossessarsi delle armi.
Magico Vento manovra la cupidigia dei mercanti d'armi cercando di convincerli che sarebbe molto pi¨ favorevole vendere ai Cheyenne, bisognosi anche di munizioni, che ai Crow, l'orgoglio cheyenne di Chuka e organizza la difesa della trib¨.
Nel frattempo Aquila Bianca e Hanno-Paura-di-Lei giungono ai ferri corti. Il primo vuole costruire dei recinti per i suoi fantomatici bisonti mentre la seconda cerca di farlo ragionare e concentrare sul problema dei crow che stanno arrivando.
Persino il piccolo Grandi Occhi smette di prendere le difese del padre e confida nella determinazione della sua madre putativa.

Ormai sia la situazione familiare che quella generale sembrano inevitabilmente compromesse. Nonostante magico vento sia riuscito a tirare dalla sua parte i mercanti d'armi di Chuka, i crow sono troppo numerosi perchŔ i cheyenne possano avere la meglio.
Aquila Bianca sta guidando l'ultima sortita quando viene ferito e salvato da morte certa da un colpo di fucile sparato da suo figlio Grandi Occhi.
Hanno-Paura-di-Lei Ŕ al suo fianco e lo sorregge...
Quando sulla scena compaiono improvvisamente i bisonti della visione. Una carica devastante che, abilmente guidata da magico Vento e dai Cheyenne, spazza via il grosso dei guerrieri Crow.
Aquila Bianca, Hanno-Paura-di-Lei e Grandi Occhi hanno imparato ad aiutarsi l'un l'altro senza paure o pregiudizi, i cheyenne sono salvi e possono unirsi a Toro Seduto, Chuka ha ascoltato il suo sangue cheyenne.
La maggior parte di questi personaggi li ritroveremo nella lunga saga su cavallo Pazzo fra qualche numero e Aquila Bianca andrÓ incontro alla sua visione di morte.

Vittorio Sossi

Personaggi
  • Aquila Bianca. Capo Cheyenne
  • Grandi Occhi. Bambino Cheyenne e figlio di Aquila Bianca
  • Antilope Ferita. Madre di Grandi Occhi e moglie di Aquila Bianca
  • Hanno - Paura - di - Lei. Seconda moglie di Aquila Bianca
  • Pittura Rossa, Doppio Colpo, Fumo Grigio. Guerrieri Cheyenne
  • Chucka. trafficante d'armi che si ricorda di essere mezzo Cheyenne.

  •  
     
     
     
     
     
     
Locazioni
  • Accampamento Cheyenne
  • Campo Crow
  • Fiume
  • Bivacco dei trafficanti
  • Prateria
Frasi
  • Gli uomini tendono ad evitare una donna che sa fare a meno di loro (Hanno Paura di Lei a MV)
  • Non perdere la stima che hai sempre avuto per lui... non Ŕ diprezzandolo che potrai aiutarlo! (Hanno Paura di Lei a Grandi Occhi)
  • Mi rendo conto che ti Ŕ difficile capire. Noi due siamo molto diversi... Io sono diventato un uomo rosso, tu lo sei stato! (Magico Vento a Chucka)
  • Sono stati mia moglie e mio figlio a salvarmi... Ed Ŕ la cosa migliore che possa capitare ad un uomo! (Aquila Bianca a MV)
La Carica dei Bisonti
copertina di magico vento 92
copertina del numero 92 di Corrado Mastantuono
Blizzard Gazette
Donne Guerriere
Data Uscita
gennaio 2005
Navigazione
Torna a
sequenza
La visione di Aquila Bianca della bandiera, dell'esercito e della sua morte
Copertina
Corrado Mastantuono
 
Autori
Gianfranco Manfredi
Giovanni Talami
Stefano Biglia