In questa breve guida scopriamo che cosa siano i liquidi lubrorefrigeranti e come vengono puliti, filtrati e recuperati in tutte le industrie manifatturiere, metalmeccaniche e simili.

Che cosa sono i lubrorefrigeranti

Il lubrorefrigerante non è altro che un liquido utilizzato durante le operazioni di taglio nell’industria. Detto anche liquido da taglio, si usa in tutti i contesti in cui una macchina utensile, come un tornio o una fresatrice, deve tagliare e asportare del materiale da un pezzo di metallo grezzo.

Durante il processo di taglio dei metalli è necessario lubrificare e raffreddare diventando un’operazione cruciale all’interno del processo produttivo. Perché la macchina utensile possa lavorare un materiale grezzo, è importante preoccuparsi della lucro refrigerazione che assicura una maggiore efficienza di processo e qualità dell’autobus.

La scelta della lubrorefrigerazione corretta ha ricaduta positiva sulle prestazioni e la vita utile della macchina utensile. Naturalmente, il sistema di evacuazione e recupero dei trucioli metallici deve tener conto della quantità e del tipo di liquido da taglio utilizzato per poterlo filtrare e recuperare.

Come pulire e filtrare un liquido da taglio

Succede che il liquido da taglio venga sporcato proprio per colpa dei trucioli e sfridi che possono essere lunghi, corti, polverosi, ammatassati. Per assicurare una lavorazione di qualità e maggiore efficienza, occorre di capire prima di tutto che cosa sporca il fluido da taglio. Oltre ai trucioli possono esserci oli estranei, pulviscolo, polvere naturalmente presente nell’ambiente, sabbia e addirittura batteri che colonizzano i lubrorefrigeranti. A maggior ragione quando il liquido da taglio è sporco e poco ossigenato, possono aumentare i batteri proprio perché si tratta di un terreno fertile per la loro proliferazione.

In ogni processo produttivo che utilizza una macchina utensile, il sistema di asportazione e trasporto della truciola deve sempre tenere conto della tipologia di liquido da taglio utilizzato per filtrarlo e recuperarlo. In questo modo, si riutilizza il fluido da taglio ottenendo importanti vantaggi sia dal punto di vista economico che ambientale. Vale a dire che si evita di dover acquistare nuove quantità di numero refrigeranti e, allo stesso tempo, evitare di doverne buttare via in grandi quantità.

Di Grey