o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | Zagor

Scheda sul numero in edicola dello speciale numero 21 di Zagor

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama della storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

| More

Copertina
copertina di Gallieno Ferri 
			© Sergio Bonelli Editore

Zagor speciale 21

collana: Zagor speciale

periodicità: annuale

Data Uscita: aprile 2009

pagine: 160 pagine

prezzo: 4,80 euro

Titolo:
il sepolcro dello stregone

Storia:
il sepolcro dello stregone

editore: Sergio Bonelli Editore

copertina di Gallieno Ferri
© Sergio Bonelli Editore

La Storia

il sepolcro dello stregone (storia completa)

autori: Moreno Burattini storia, Marcello Mangiantini disegni, Giuseppina Caresana lettering

avversari: Kudan, deomne; Artiglio Nero stregone

Personaggi principali: Orso Possente, Sakem degli Shawnee; Volpe Grigia Sciamano Shawnee;

Sinossi

il sepolcro dello stregone (storia completa)

Antefatto:
Quindici anni prima del tempo zagoriano.
In una grotta sulla riva del lago Erie un oscuro stregone, Artiglio Nero, sta sacrificando una giovane donna Shawnee ad un demone, Kudan. Con lo scopo di ottenre i poteri soprannaturali dello spirito e diventarne il tramite in terra.
Un gruppo di indiani Shawnee, guidati da Orso Possente e dallo sciamano Volpe Grigia, arrivano in tempo per interrompere l'empio sacrificio.
Artiglio Nero riesce però ad evocare misteriose creature eteree, ma in grado di colpire con artigli affilatissimi, chiamati i Servi di Kudan. Orso Possente viene ferito ma riesce comunque a pugnalare Artiglio Nero alle spalle.
La morte dello stregone, diventato il braccio umano di Kudan, sembra scongiurare la venuta del demone sulla terra.
Il problema è cosa fare del corpo dello sciamano. Volpe Grigia afferma che non può essere bruciato, ma deve essere seppellito in un posto inviolabile, circondato da sigilli magici, per impedire che, con il tempo, la forza demoniaca non trovi un'altra strada per manifestarsi.
Artiglio Nero viene quindi tumulato in una caverna nell'isolotto sacro di Sha-Ka-Lah, posto in mezzo al lago...

Presente zagoriano:
Zagor e Cico sono ospiti degli Shawnee per presenziare al matrimonio del giovane Lontra Veloce, figlio di Orso Possente, con la bella Vento Nascente.
La presenza di Zagor al villaggio è una vera fortuna. Durante una battuta di caccia infatti, un fulmine recide un grosso ramo di albero, che precipita addosso ad Orso Possente. Si sviluppa immeditamente un incendio e il giovane Lontra Veloce non ha la forza necessaria per liberare il padre.
Zagor invece, con uno sforzo sovrumano, riesce a spostare il grosso ramo e a trarre in salvo il capo indiano.
Volpe Grigia, lo sciamano, vede nel temporale, sviluppatosi in maniera innaturale, il segno del ritorno di Kudan. La lettura delle ossa sacre conferma i sospetti. Non vuole per il momento turbare l'atmosfera di festa del villaggio e tiene tutto per sé...

Un'altra visita movimenta le giornate già ferventi per la festa. Il mercante Friedman, un poco di buono con una grinta niente male, giunge al villaggio accompagnato da due antropologi interessati ai costumi degli Shawnee: Stockton e Cardigan.
Friedman per l'occasione è pulito: non cerca guai e non ha portato con sé il whisky che è solito contrabbandare in altri lidi. Ed è ben felice di aver fatto questa scelta, in quanto conosce bene l'ira di Zagor.
Per cui la visita dei due studiosi non porta nessun grattacapo.

Invece si fanno sempre più pressanti i presagi che il sigillo, messo sulla tomba di Artiglio Nero 15 anni prima, si sia deteriorato. Aquila Bianca, uno dei guerrieri che aveva scortato la salma dello stregone nel suo luogo di sepoltura, è perseguitato da incubi ricorrenti sempre più concreti. L'isola di Sha-Ka-Lah non è più sicura...
A complicare le cose i due antropologi vengono a conoscenza del fatto che Sha-Ka-Lah è un'importante luogo di sepoltura per gli sciamani della tribù. Ansiosi di studiare il luogo, fanno richiesta ad Orso Possente di poter visitare il cimitero, ma Volpe Grigia interviene per ribadire che a nessun uomo bianco è concesso di sbarcare sull'isola.
I due studiosi si rassegnano, ma non Friedman. Il mercante vede l'occasione di spillare un bel po' di soldi ai due in cambio della visita proibita e, perché no, mettere le mani sui preziosi monili che ornano il sepolcro, o almeno lui è convinto che ci siano.
Però l'isola è protetta da un'insidiosa barriera di scogli, invalicabile per chiunque non sia pratico.
Il piano di Friedman si fa quindi più articolato. Non solo violerà il patto con gli Shawnee, ma addirittura rapirà Lontra Veloce e la sua sposa Vento Nascente, per avere sia degli ostaggi sia delle guide che conoscono bene il passaggio fra gli scogli.

Il gruppo di ospiti bianchi finge quindi di andarsene e si allontana in direzione opposta alla posizione dell'isola, Friedman è consapevole che Zagor avrebbe controllato le sue mosse.
Poi, il giorno dopo, tornano indietro per rapire i due promessi sposi e fare rotta verso la meta reale.

Fortuna vuole che un ragazzo assista al rapimento ed avvisi immediatamente Zagor e Orso Possente. Una piccola spedizione di soccorso, alla quale oltre a Zagor e Cico e ovviamente Volpe Grigia , angosciato per l'imminente risveglio di Kudan, prendono parte un buon numero di guerrieri, si lancia all'inseguimento dei rapitori.
Questi ultimi hanno però un consistente vantaggio e riescono ad approdare su Sha-Ka-Lah prima di essere raggiunti.
Ma non è questo il vero problema. Il potere di Kudan, tramite il corpo mortale (e morto) di Artiglio Nero, inizia a manifestarsi sempre più concretamente.
La piccola flotta di canoe viene bersagliata da una tempesta innaturale, che scarica su di essa una pioggia di fulmini. Ben pochi raggiungeranno la costa dopo aver abbandonato le imbarcazioni. Zagor e Cico, Volpe Grigia e alcuni guerrieri, fra i quali Lungo Braccio. La maggior parte degli indiani è dispersa fra i flutti.
Sulla spiaggia trovano il battello di Friedman abbandonato e deserto.

I naufraghi si dirigono allora nel posto dove sicuramente Friedman e gli altri hanno costretto Lontra Veloce a condurli: la grotta degli antichi sciamani.
Lo trovano qui, insieme al professor Cardigan e Besford, uno dei complici del mercante. I tre sono terrorizzati. Raccontano che, dopo essere sbarcati, sono giunti in una caverna dove Stockton e un altro uomo di Friedman, Brolin, sono stati trucidati da un mostro.
Lontra Veloce e Vento Nascente hanno approfittato della confusione per fuggire e loro si sono rifugiati nel cimitero degli sciamani.

Zagor lega i due mercanti e si dirige alla caverna insieme a Lungo Braccio, lasciando gli altri sul posto.
All'interno dell'antro trovano il sarcofago di Artiglio Nero e i cadaveri di Brolin e Stockton fatti letteralmente a pezzi e parzialmente divorati.
L'autore dell'eccidio si manifesta poco dopo. Dal sepolcro dello stregone si addensa una nube oscura e si materializza Kudan - Artiglio Nero.
Nessun colpo sortisce effetti contro lo Spirito Maligno, fino a che Zagor non riesce a scaraventarlo giù lungo una scarpata.
Kudan torna però immediatamente alla carica e insegue i due che scappano fuori dalla caverna...

Nel frattempo Friedman e Besford riescono a liberarsi e fuggono prendendo Cico come ostaggio.
Zagor e Lungo Braccio, poco distante, riescono a tendere una trappola a Kudan e a seppellirlo sotto tonnellate di pietre. Ma non serve a nulla! Il mostro si dissolve e poi si ricompone filtrando tra gli interstizi della frana.
I due continuano a fuggire e il mostro ad inseguirli.
Fino a quando non si imbattono in Friedman e gli altri che stanno salendo sul battello. Friedman li accoglie sparando, ma si materializza nuovamente lo spirito maligno che spacca la schiena a Besford.
Avrebbero tutti la peggio se non comparisse Volpe Grigia armato di un bastone magico che, con un lampo di luce, riesce a dissolvere l'incarnazione demoniaca di Artiglio Nero.

è solo una vittoria momentanea!... Il bastone ha esaurito la sua energia e si dissolve insieme al mostro. Inoltre Volpe Grigia è convinto che lo stregone non sia più vincolato su Sha-Ka-Lah ma si prepari ad abbandonare l'isolotto e a raggiungerlli ovunque tentino di nascondersi.
I nostri sfruttano quindi la tregua momentanea per riunirsi agli altri in compagnia di Lontra Veloce e Vento Nascente che incontrano lungo il cammino.

Volpe Grigia racconta la storia di Artiglio Nero e della sua discesa agli inferi attraverso sacrifici rituali, per accedere al potere di Kudan.
L'unico modo per ricacciarlo all'inferno è costituire un cerchio magico, attraverso il quale lo sciamano potrà attingere la forza necessaria per formulare l'incantesimo per imprigionare lo spirito.
Il rito viene interrotto dalla comparsa degli spiriti visti all'inizio della storia: i servi di Kudan.
Volpe Grigia ha fornito Zagor e Lungo Braccio di due fasce sacre in grado di potenziare i loro fendenti. Con le fasce al braccio i due riescono a ferire e a dissolvere i servi di Kudan, mentre Volpe Grigia e i due giovani indiani formano il cerchio del potere.
Dopo essersi sbarazzati degli spiriti, Zagor e Lungo Braccio inseguono Friedman che era fuggito, ma si era imbattutto in qualcosa di ancor più orribile. Ritrovano il mercante morente colpito in pieno da un'ascia.
A lanciarla erano stati gli indiani creduti annegati nel naufragio. Quando Lungo Braccio si avvicina ad uno di loro, Cervo Nero, però, viene attaccato anche lui. Zagor si rende conto di trovarsi davanti involucri senza vita animati solo dalla volontà omicida di Kudan - Artiglio Nero. Capisce che si tratta solo di un espediente per impedirgli di proteggere il cechio magico.
L'intuizione è giusta. Il demone si materializza dentro la caverna aggredendo Cico e Cardigan che erano rimasti in disparte. Zagor torna in tempo per impedire il piano del mostro, mentre Lungo Braccio resta a fermare i morti viventi.
Alla fine gli sforzi non sono vanificati. L'intervento di Zagor permette a Volpe Grigia di completare l'incantesimo: una colonna di luce si leva dal cerchio magico e Zagor getta dentro il bagliore la forma fisica del demone, che viene così definitivamente annichilito.

Puoi trovare la trama completa con tutti i personaggi, luoghi e cicate varie a questa scheda nel mio sito IL VIAGGIO DI ZAGOR

.
Navigazione

Schede disponibili

Puoi trovare decine di schede sulle storie (intere non divise per numeri) di Zagor nel mio sito:

Zagor nel WEB

Tutti i link catalogati in Fumettando su Zagor, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 7 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia di Zagor

Su Fumettando è presente una cronologia delle uscite di Zagor.

Puoi trovare una cronologia più approfondita nel mio sito

Zagor in edicola
copertina zagor