o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | Zagor

Scheda sul numero 513 in edicola di Zagor

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete anticipazioni sulla storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Gallieno Ferri 
			© Sergio Bonelli Editore

Zagor 513

collana: Zenith Gigante 564

periodicità: mensile

Data Uscita: aprile 2008

pagine: 100 - 94 tavole

prezzo: 2,70 euro

Titolo:
Sull'Orlo del Vulcano

Storia:
l'orda Infernale (seconda parte)

Note:
termina un'avventura horror in due albi sceneggiata da Mignacco

editore: Sergio Bonelli Editore

copertina di Gallieno Ferri
© Sergio Bonelli Editore

La Storia

l'orda Infernale (seconda parte)

autori: Luigi Mignacco storia, Gianni Sedioli disegni, GIuseppina Caresana Lettering

Personaggi principali: Dark Moon stregone, Nakai capo Navajo, Tonka capo Mohawk, Ulthai mostri invulnerabili

Sinossi

l'orda Infernale (seconda parte)

Seconda parte dell'avventura iniziata in Zagor 512
I guerrieri scelti delle tribù di Darkwood e non solo, si sono infiltrati all'interno della Rupe Cava e hanno preso posizione sulla base della pianificazione di Zagor.
Daithan e i Tuscarora alle pendici del vulcano. Zagor e Nakai e altri guerrieri si sono introdotti nel villaggio per strappare la Pietra Nera a Dark Moon.
Il villaggio è popolato dagli stupidi ma invincibili Ulthai e da guerrieri normali ancora non sottoposti alla metamorfosi.

Purtroppo l'arrivo del cambio della guardia mette in allarme il villaggio e Zagor non riesce a strappare la Pietra a Dark Moon.
Iniziano così una serie di furiosi scontri dentro e fuori il villaggio, nei quali gli invulnerabili si dimostrano fin troppo vulnerabili ai tiri di precisione mirati ad occhi e fauci, e alle frecce incendiarie imbevute di petrolio.

Tanto che, dopo aver bruciato e infilzato il grosso degli avversari, Zagor e Fascia Rossa, riescono ad impadronirsi della cassetta con la Pietra Nera.
Ma Dark Moon e Alce Fiero, il fratello di Freccia Spezzata, si infilano in un cunicolo fra le rocce e spariscono. Troveranno rifugio e sussistenza nel villaggio di Puma Giallo.

Molti Occhi indica a Zagor l'unico modo sicuro di distruggere la Pietra. Gettarla nella lava bollente del vulcano attivo più vicino: il Saskatoon (visto in Maxi Zagor 9)
Un drappello con i principali protagonisti, Cico compreso, si incammina quindi attraverso la via più breve per il vulcano: la Nube dei Morti. Un acquitrino melmoso zeppo di sabbie mobili. Un posto dove sarebbe difficile sfuggire all'agguato degli Ulthai.
Sebbene i nostri siano convinti di averli spazzati via, non sanno che Dark Moon ha messo da parte i quindici migliori: ancora più grossi e scemi degli altri.
Puma Giallo, il doppiogiochista, lo informa del percorso, e Dark Moon scatena la furia dei bestioni contro il drappello di Zagor. Anche questa volta gli Ulthai si dimostrano per nulla invulnerabili e riescono solo a ferire Fascia Rossa.
Tumak resta con lui mentre gli altri proseguono il viaggio.

Nel frattempo converge verso il Saskatoon anche un gruppo di soldati guidati dal tenente Prince, che vuole assoutamente impadronirsi del segreto della Pietra Nera per creare un esercito di invulnerabili (il sogno di ogni comandante: soldati che non pensano). Per questo ha sguinzagliato la guida Lear, che vuole solo i soldi, che è riuscita a sapere tutto quello che era necessario.
Così, quando Zagor e gli altri arrivano alle pendici del Saskatoon, si trovano sotto il fuoco incrociato dei soldati e degli indiani di Puma Giallo.
Un colpo di fortuna è in agguato: soldati e indiani si sparano addosso e loro possono filarsela. Il gruppo è costretto a dividersi come conseguenza delle scaramucce che devono affrontare. Nessuno sa a chi Zagor abbia affidato la Pietra, in un furbo tentativo di mescolare le carte.
Tonka e Freccia Spezzata affrontano Puma Giallo e Alce Fiero. Uccidono il primo e feriscono il secondo, che non ha in mente di tornare con il fratello sui suoi passi.
Daithan e Zagor si scontrano con gli ultimi soldati, il tenente e la guida. Daithan li stermina prima che Zagor possa fermare la carneficina.
Cico e Nakai hanno raggiunto il cratere. è proprio il messicano a portare la pietra.
Vengono assaliti dagli ultimi due Ulthai e Nakai protegge la corsa di Cico verso il cratere. Peccato che ad attenderlo ci sia Dark Moon che si riprende il meteorite e scaraventa il messicano in fondo al vulcano.
Zagor vede tutto e furioso come non mai si scaglia contro lo stregone. Prima che possa raggiungerlo però la Pietra Nera cade in una pozza di acqua sulfurea e Dark Moon si trasforma nel più potente degli Ulthai (sic).
Sembrerebbe imbattibile, ma obbedisce alla regola: più un Ulthai è grosso più è stupido.
Per cui Zagor mette tutte le forze in un ultimo pugno e lo scaraventa in fondo al vulcano insieme alla pietra nera.
In tempo per scorgere il suo amico messicano disperatamente aggrappato ad una roccia sporgente e per tirarlo in salvo!

SCHEDA INTERA CON ELENCO DI TUTTI I PERSONAGGI E LUOGHI: L'Orda Infernale

Navigazione

Schede disponibili

Puoi trovare decine di schede sulle storie (intere non divise per numeri) di Zagor nel mio sito:

Zagor nel WEB

Tutti i link catalogati in Fumettando su Zagor, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 7 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia di Zagor

Su Fumettando è presente una cronologia delle uscite di Zagor.

Puoi trovare una cronologia più approfondita nel mio sito

Speciali in edicola
copertina zagor numeri speciali
Speciale Mister NO
copertina mister no numeri speciali