o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | Zagor

Scheda sul numero 498 di Zagor

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama della storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Gallieno Ferri 
			© Sergio Bonelli Editore

Zagor 498

collana: Zenith Gigante 549

periodicità: mensile

Data Uscita: gennaio 2007

pagine: 100

prezzo: 2,50 euro

Titolo:
Trappola di Fuoco

Storia:
Il Ritorno del Mutante (terza parte)

editore: Sergio Bonelli Editore

Note: Ritorna Colin "Skull" Randall

copertina di Gallieno Ferri
© Sergio Bonelli Editore

La Storia

Il Ritorno del Mutante (terza parte)

autori: Moreno Burattini storia, Marco Verni disegni, Omar Tuis Lettering

avversari: Colin "Skull" Randall l'uomo dai due cervelli

Personaggi principali: Professor Blaine medico e scienziato; Sophie Blair donna nei guai;

Sinossi

Il Ritorno del Mutante (terza parte)

Nello scorso numero, mentre Zagor e una pattuglia militare stavano scortando Colin Randall a Washington, passando nella riserva dei Munsee, c'era stato uno scontro a fuoco tra i soldati e gli indiani. Zagor era corso all'accampamento di Tawadah per cercare di conciliare gli animi; ma senza successo.
Fatto prigioniero era riuscito a scappare nella notte. Ma è troppo tardi.
I Munsee guidati dal figlio di Tawadah, Kiwa, hanno già circondato il bivacco dei militari.

L'episodio si apre con l'assalto dei Munsee che tempestano di frecce incendiarie la collina alberata sulla quale si sono accampati gli uomini di scorta.
Il capitano McGregor cerca di ricompattare le file, ma una freccia colpisce il carro di legno nel quale è tenuto Randall e che di fatto protegge gli altri dai suoi poteri mentali.
Un soldato si munisce di maschera protettiva e libera il mutante, non prima di avergli fatto indossare l'elmetto che lo priva dei poteri.
Ad un certo punto una freccia colpisce il carro delle munizioni - (chissà perché si portano sempre dietro pericolosissimi carri delle munizioni!?) - che esplode, gettando nel caos i difensori.
I cavalli fuggono imbizzarriti, la boscaglia è in fiamme e gli indiani stringono il cerchio attorno agli assaliti, sempre più incapaci di organizzare una difesa efficace.

Mentre Kiwa comanda l'assalto, McGregor prende una decisione che ai più sembra sconsiderata: liberare "Skull"!
Il capitano è convinto che il mutante abbia tutto l'interesse a salvare la pelle e che non tenterà scherzi.
Mentre gli indiani superano lo sbarramento difensivo e mietono ulteriori vittime fra i soldati, inferiori di numero, a Randall viene tolta la bardatura che gli impedisce di usare i poteri mentali.
Finalmente libero di agire, "Skull", sadicamente, si accanisce sui Munsee e inizia ad esercitare una pressione mentale talmente forte da far esplodere le teste degli avversari.
Gli indiani, sconvolti per quella che credono una manifestazione demoniaca, si danno alla fuga, ma Randall continua a massacrarli, tanto che solo un paio di guerrieri riescono a scampare alla sua furia.

McGregor e i suoi abbandonano la boscaglia in fiamme, ma, nella concitazione perdono di vista il mutante. Fino a quando non ricompare dall'alto di una roccia e scatena la sua furia contro il capitano.
Zagor intanto sta cavalcando a spron battuto verso i compagni, ma arriverà a massacro terminato.
Lo capisce quando si imbatte nei Munsee superstiti che, dopo aver cercato di ucciderlo, perdono ogni animosità e gli raccontano gli ultimi eventi. Prima di allontanarsi verso il villaggio come se avessero il diavolo alle calcagna (come dargli torto?)

Quando Zagor sopraggiunge nel teatro della tragedia trova tutti a terra. I soldati sembrano tutti morti ma, fortunatamente sia Cico che Blaine si stanno riprendendo e lo ragguagliano sull'epilogo del sanguinoso assalto.
Un solo soldato indossava ancora l'elmetto protettivo e ha tentato di uccidere "Skull", ma il professor Blaine gli si è gettato contro, e il proiettile deviato ha soltanto ferito il mutante. Blaine stesso è stato poi costretto dal controllo di Randall ad uccidere il militare, che di fatto rappresentava l'unica minaccia per il mutante.
Blaine sostiene che non poteva permettere che il mutante fosse ucciso, data l'importanza fondamentale che rivestiva, per il mondo scientifico, lo studio dei suoi poteri mentali.
- a questo punto lo Spirito con la Scure ha un comportamento inspiegabile e probabilmente è sotto l'influsso di Skull, in quanto non spazzola la prateria con la faccia di Blaine per farlo rinsavire -
Zagor raccoglie l'ultima maschera di legno e segue le tracce di Randall che, dopo aver usato l'ultima oncia di potere rimastagli, indebolito com'era dalla ferita, per far perdere conoscenza a tutti i sopravvissuti, si era allontanato portando con sé come ostaggio Sophie Blair.
Cico e Blaine restano invece a soccorrere i militari, alcuni dei quali sono solo svenuti in seguito all'ultima ondata mentale che li ha colpiti.

Le tracce sono evidenti e conducono Zagor nei pressi di una miniera a cielo aperto, nella quale stanno lavorando molti uomini.
Alla vista dello Spirito con la Scure, i minatori lo accolgono ad armi spianate cercando di crivellarlo di colpi. Gli uomini non sembrano particolarmente lucidi; sono convinti che Zagor sia lì per ucciderli e derubarli dell'oro. Zagor intuisce che sono sotto il controllo di "Skull", che probabilmente ha affinato i suoi poteri tanto da poter impartire una specie di ordine post-ipnotico.
Saltando come un gatto selvatico riesce a disorientarli ulteriormente, tanto da riuscire a disarmarli senza ucciderli.

Lentamente gli sventurati riacquistano il senno e la memoria e si ricordano del passaggio di "Skull" e Sophie e di come erano stati indotti a credere che Zagor sarebbe arrivato per ucciderli.
Danno le ultime indicazioni utili allo Spirito con la Scure che riprende la caccia.

Ma dove si è rifugiato "Skull"? In una grande fattoria, dove si sta riprendendo dalle ferite, accudito dalla moglie del fattore.
Sophie è libera di muoversi ma è controllata a vista dai contadini.
Entra nella stalla dove trova Zagor, protetto dalla maschera, che le spiattella quello che avevamo cominciato a sospettare tutti. Anche Sophie ha dei poteri mentali ed è d'accordo con "Skull"...

Navigazione

Schede disponibili

Puoi trovare decine di schede sulle storie (intere non divise per numeri) di Zagor nel mio sito:

Zagor nel WEB

Tutti i link catalogati in Fumettando su Zagor, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 7 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia di Zagor

Su Fumettando è presente una cronologia delle uscite di Zagor.

Puoi trovare una cronologia più approfondita nel mio sito

Speciali in edicola
copertina zagor numeri speciali