o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | Zagor

Scheda sul numero 110 in edicola di Zagor

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama della storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Gallieno Ferri 
			© Sergio Bonelli Editore

Zagor 110

collana: Zenith Gigante 161

periodicità: mensile

Data Uscita: settembre 1974

pagine: 100 - 96 tavole

prezzo: 300 lire

Titolo:
Tre Uomini in Pericolo

Storie:
1- Tre Uomini in Pericolo (prima parte)

Note: tornano Kruger e Mayer

editore: Sergio Bonelli Editore

copertina di Gallieno Ferri
© Sergio Bonelli Editore

Le Storie

1- Tre Uomini in Pericolo (prima parte)

autori: Guido Nolitta storia, Franco Donatelli disegni

Personaggi principali: Kruger, naturalista; Mayer Naturalista;

Sinossi

1- Tre Uomini in Pericolo (prima parte)

- L'avventura del numero scorso si è conclusa con il ritorno dei trappers, che hanno distolto Zagor e Cico dall'opera di ricostruzione del rifugio distrutto dal missile di Hellingen, nell'avventura Ritorno a Darkwood.
La storia inizia qualche giorno dopo. La ricostruzione del rifugio si sta trascinando da molto tempo a causa della dabbenaggine di Cico, che è più bravo a sfasciare che a costruire.
A completare l'opera arriva il Going-Going: lo strampalato marsupiale americano dimostra di meritare il soprannome di mangiatutto affibbiatogli dagli indiani. Difatti si spazzola via l'intero stock di viti, chiodi e bulloni accatastato lì vicino. E conclude l'opera facendo sparire nelle sue fauci anche il martello e la mazza che stava usando Cico.

- I due sono quindi costretti ad andare a Maysville, un paese lì vicino, per ricomprare il materiale ingurgitato dal Going-Going. Qui assistono alle lamentele di Pop, il proprietario dell'unico albergo del posto sperduto, che sta chiudendo l'attività per mancanza di clienti. La diligenza in arrivo però porta una buona novella: un facoltoso damerino dell'est che sembra intenzionato a sostare in paese. Peccato che venga immediatamente derubato di una preziosa valigetta da un ladruncolo. Pop chiede a Zagor di recuperare il maltolto, per non danneggiare l'immagine di Maysville e perdere quell'unico cliente.

- Zagor saltando di tetto in tetto ci mette poco ad agguantare il grassatore. Si tratta di un povero disgraziato e lo lascia andare senza consegnarlo allo sceriffo. Del resto il pover'uomo è anche sfortunato: nella valigetta rubata c'è solo una incredibile collezione di strani insetti.
Lo Spirito con la Scure torna quindi da Pop che, per ricompensarlo, gli offre una cena e una camera per la notte. Quando Zagor va a riconsegnare la valigetta al legittimo proprietario ha una gradevole (ma anche allarmante) sorpresa. L'uomo, Weiser, non è solo, ma è accompagnato da due vecchie conoscenze. Kruger e Mayer, i naturalisti pasticcioni giunti anni prima a Darkwood, convinti che Zagor fosse un animale sconosciuto adorato dagli indiani e si erano poi messi nei guai, insieme a Cico, uccidendo il Cervo Sacro degli Irochesi.
Il derubato è anch'egli un naturalista, giovane, rampante e promettente collega.

- Dopo i saluti a Cico gli scienziati spiegano perché sono tornati in America, a dispetto di tutti i loro buoni propositi.
Hanno scoperto che in una regione paludosa lungo il fiume Missouri, in pieno territorio Omaha, è tutto un pullulare di nuove inusitate specie di coleotteri, come se le regole dell'evoluzione in quella zona avessero subito un'incredibile accelerazione. Un paradiso per ogni biologo che si rispetti!
I tre fanno solenne giuramento di non cacciarsi nei guai, del resto vogliono solo qualche esemplare di insetti o piccoli rettili, niente che possa far adirare gli Omaha.
Zagor e Cico si augurano che tutto vada per il meglio e il giorno dopo si ritrovano sulla banchina di Maysville a salutare gli amici, in partenza su una chiatta per le grandi paludi del Missouri.
Tornano a dormire da Pop, quando, nel bel mezzo della notte, un'ombra si intrufola furtiva nella camera. Si tratta del ladro della valigetta che, messo alle strette da Zagor, rivela di non avere cattive intenzioni ma, anzi, di volersi sdebitare. Lui conosce bene Lewis e Ross, le due guide assoldate dai naturalisti. I due sono in realtà rapinatori sanguinari, che, ne è convinto, non esiteranno a fare la pelle ai loro amici dopo averli derubati di tutto.
Il ladro sostiene che non agiranno immediatamente, ma aspetteranno di addentrarsi nelle paludi degli Omaha prima di agire, per scaricare la colpa sugli indiani.

- Zagor si aggrappa a questa speranza e parte immediatamente con Cico, a bordo di una canoa, macinando i chilometri che lo separano dagli amici in pericolo. Giungono appena in tempo. Ross e Lewis hanno già legato Kruger e Mayer e li hanno gettati nelle sabbie mobili, e ora si stanno occupando di Weiser che stava tornando da una battuta di caccia. In questo frangente, Zagor irrompe sulla scena, li stordisce e riesce a tirar fuori dal fango i tre uomini.
Cico è abbastanza sollevato convinto di tornare subito a Maysville, ma i tre scienziati si ostinano nel voler giungere a destinazione. Non possono abbandonare una ricerca scientifica di tale portata, anche a costo di proseguire da soli. Alla fine tutti saliranno sulla chiatta, anche Ross e Lewis, due veri serpenti che provano un paio di volte ad uccidere Zagor, ma poi capiscono che è meglio per loro adottare un atteggiamento più collaborativo.

- Man mano che si addentrano nelle Grandi Paludi degli Omaha le mutazioni nella fauna si amplificano ad un ritmo sempre più elevato. Insetti mai visti cadono nella rete di Kruger e meraviglie naturali inimmaginabili si mostrano agli scienziati. Fino a quando il gruppo non si imbatte in un indiano Omaha. Il guerriero non mostra un atteggiamento ostile e acconsente ad accompagnarli al suo villaggio.
Durante il tragitto i naturalisti si imbattono nella scoperta più incredibile: pesci polmonati che si arrampicano sui rami degli alberi come i "nostri" antenati crossopterigi, solo che si tratta inequivocabilmente di persici che hanno subito un'incredibile serie di mutazioni... (continua)

- continua su Acque Misteriose

Puoi trovare la trama completa della storia con tutti i luoghi e i personaggi a questo link nel mio sito Il Viaggio di Zagor

Navigazione

Schede disponibili

Puoi trovare decine di schede sulle storie (intere non divise per numeri) di Zagor nel mio sito:

Zagor nel WEB

Tutti i link catalogati in Fumettando su Zagor, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 7 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia di Zagor

Su Fumettando è presente una cronologia delle uscite di Zagor.

Puoi trovare una cronologia più approfondita nel mio sito

Speciali in edicola
copertina zagor numeri speciali