o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | l'uomo ragno

Scheda sul numero 505 dell'Uomo Ragno

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama delle storie.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

| More

Copertina
copertina di  Phil Jimenez
			 The Amazing Spider-Man 566 © Marvel Comics

Uomo Ragno 505

collana: Uomo Ragno

periodicità: quindicinale

Data Uscita: 12 marzo 2009

pagine: 80

prezzo: 3,00 euro

sommario:
1- La prima caccia di Kraven parte 2: Crisi di identità
2- La prima caccia di Kraven parte 3: retaggio
3- Thunderbolts: angeli in gabbia parte 6

editoriali e inserti:
1- daily bugle

editore: Panini Comics

copertina di Phil Jimenez
The Amazing Spider-Man 566 © Marvel Comics

Le Storie

1- La prima caccia di Kraven parte 2: Crisi di identità

storia originale: Kraven's First Hunt - Part Two: Identity Crisis! da The Amazing Spider-Man 566 del settembre 2008

autori: Marc Guggenheim storia, Phil Jimenez matite, Mark Pennington chine, Chris Chuckry & Jeromy Cox colori, Fabio Ciacci e Ester Colombarini Lettering, Pier Paolo Ronchetti traduzione

Avversari: Kravenette Ana Tatiana Kravinoff - figlia di Kraven; Vermin Edward Whelan;

Personaggi principali: Devil Matt Murdock; Vincent "Vin" Gonzales poliziotto; Palone detective;

2- La prima caccia di Kraven parte 3: retaggio

storia originale: Kraven's First Hunt - Part Three: Legacy da The Amazing Spider-Man 567 del ottobre 2008

autori: Marc Guggenheim storia, Phil Jimenez matite, Mark Pennington chine, Chris Chuckry colori, Fabio Ciacci e Ester Colombarini Lettering, Pier Paolo Ronchetti traduzione

Avversari: Kravenette Ana Tatiana Kravinoff - figlia di Kraven; Vermin Edward Whelan; Sasha Aleksandra Nicholaevich moglie di Kraven;

Personaggi principali: Vincent "Vin" Gonzales poliziotto;

3- Thunderbolts: angeli in gabbia parte 6

storia originale: CAGED ANGELS part 6 da Thunderbolts 121 del agosto 2008

autori: Warren Ellis storia, Mike Deodato, Jr. matite, Mike Deodato, Jr. chine, Rain Beredo colori, Fabio Ciacci e Ester Colombarini Lettering, Pier Paolo Ronchetti traduzione

Avversari: Caprice Kendea Louise Price; Mindwave mutante nome sconosciuto; Bluestreak mutante nome sconosciuto; Mirage mutante nome sconosciuto;

Personaggi principali: Spadaccino Andreas von Strucker; Venom MacDonald Gargan ; Norman Osborn Capo dei Thuderbolts; Uomo Radioattivo Chen Lu; Songbird Melissa Joan Gold , Moonstone Karla Sofen ; Peanance Robert Baldwin ; Doc Samson Leonard Samson; Bullseye Lester ? - Benjamin Poindexter ;

Sinossi

1- La prima caccia di Kraven parte 2: Crisi di identità

Nel numero scorso il povero Vin Gonzales è stato catturato da Kravenette, la figlia di Kraven, convinta che sia l'odiato Uomo Ragno, (Vin divide l'appartamento con Peter).
Lo ha trascinato nelle fogne e ignora ogni tentativo di spiegazione massacrandolo di botte. Per fortuna vuole che la vendetta duri a lungo e Vin ha ancora un po' di tempo per sopravvivere.
Peter ha scoperto che qualcuno ha trafugato il costume da ragno, è stata la stessa Kravenette, ma lui è convinto che Vin abbia scoperto il suo segreto. Per entrare nella stazione di polizia chiede a Matt Murdock di prestargli il costume di Devil.

Kravenette si è resa conto che Vin non ha alcun potere. Pur di non accettare l'idea di aver commesso un errore e sbagliato persona decide di potenziarlo con un mix di morfina e OCM (ormone di crescita mutante). Ad interrompere il supplizio arriva Vermin arrabbiato per quella intrusione nel suo regno, le fogne.

Peter vestito da Devil, va alla stazione di polizia e parla con il detective Palone. Questi gli dice che Vin non è alla stazione di polizia e che gira voce che l'Uomo Ragno sia stato catturato da una ragazza che lo ha portato nelle fogne. Peter non ci mette molto a fare due più due.

Kravenette massacra di botte Vermin, che fugge. Poi rivolge nuovamente l'attenzione su Vin. Lo libera e lo lascia fuggire nelle fogne per potergli dare la caccia come si fa con un animale selvaggio.
Vin non può fare altro che fuggire e cercare di nascondersi...

Spidey con il costume da Devil arriva vicino al luogo di detenzione di Vin. Purtroppo si imbatte in Vermin, completamente intrattabile per la batosta subita poco prima da Kravenette, che gli si avventa addosso con una furia bestiale...

2- La prima caccia di Kraven parte 3: retaggio

Dopo una lotta a mozzichi e artigli Peter riesce a immobilizzare Vermin con la ragnatela. Il mutante è confuso in quanto sa che la ragnatela è una prerogativa dell'Uomo Ragno e lui lo ha visto nelle fogne prigioniero di Kravenette. Peter riesce a farlo lentamente ragionare e insieme a lui stabilisce un piano.
Nel frattempo nei tunnel Vin, stanco di scappare, è passato al contrattacco sfruttando il potenziamento dell'OCM; ma la ragazza è troppo forte per lui.

Peter arriva in tempo per scongiurare il peggio e insieme a Vin inizia una lotta senza esclusione di colpi con Kravenette che è talmente forte ed addestrata da tenere testa ad entrambi e addirittura da spezzare la ragnatela dimostrando una superforza superiore di gran lunga a quella del padre.
Sia Peter che Vin sono conciati male ma, dalle fogne, arriva Vermin con un esercito di topi che si avventa sulla ragazza e dà loro tempo e modo per scappare.

Vin si risveglia i ospedale circondato da amici, tra i quali Peter. Nella notte quest'ultimo va a trovarlo per proteggere l'identità segreta che sta scricchiolando dopo il ritrovamento del costume nel loro appartamento. Inventa una balla credibile, dicendo che per proteggere la propria identità dissemina degli indizi falsi a scapito di persone come Vin che possano fare da esca. Ben conscio che in questo modo non potrà mai avere l'amicizia di Vin almeno ha allontanato i sospetti al suo alter-ego.

In conclusione Kravenette torna a casa portando Vermin come trofeo, ma abbattuta per non essere riuscita a vendicare il padre. Qui scopriamo che il Cacciatore non ha lasciato solo una figlia, ha anche altri parenti già visti in verità, ma anche una moglie, altrettanto determinata nell'uccidere l'Uomo Ragno e abbastanza scaltra da distruggere la ragno spia che Peter aveva appiccicato su Kravenette durante lo scontro...

3- Thunderbolts: angeli in gabbia parte 6

Spettacolare conclusione per una delle migliori storie che abbia letto negli ultimi tempi.

Moonstone ottempera al comando mentale di uccidere Doc Samson e Robbie Baldwin, ma fallisce miseramente. Samson è virtualmente invulnerabile, e piccolo particolare detesta la collega in psichiatria, e Robbie sta prendendo coscienza di sé, sviluppando in un modo nuovo i propri poteri. Se ne accorgerà Moonstone quando cerca di investirlo con una scarica energetica a tutta potenza: Robbie la blocca con uno scudo energetico e la rispedisce al mittente amplificata e, se non fosse per Samson, ucciderebbe la Sofen.

Secondo incredibile scontro tra l'anima "pulita" dei Thunderbolts e l'anima "nera". Songbird e Goblin si trovano finalmente faccia a faccia, liberi da ogni inibizione dettata dalla convenienza. Usano tutta l'energia di cui dispongono e alla fine l'incontro finisce pari e patta, anche se Songbird ha l'ultimo colpo. Entrambi crollano a terra svuotati di ogni energia.

Il machiavellico piano dei telepati ha funzionato solo in parte, a causa soprattutto della presenza di Doc Samson, elemento imprevisto. I quattro aggressori hanno però commesso un altro errore madornale. Dimenticare il membro più spietato dei Thunderbolts, per il quale uccidere è una vocazione: Bullseye.
Il killer era in cura in infermeria a causa delle conseguenze dell'attivazione della nanocatena alla massima potenza che Osborn aveva comandato per impedire che uccidesse Penance Uomo Ragno 496. I medici lo hanno lasciato solo durante l'epidemia di follia che ha devastato la base e lui, finalmente, può essere libero di esercitare la particolare dote di cui è maestro: uccidere.
Uno dopo l'altro uccide i quattro telepati che non riescono ad alterare la sua mente: o per via delle nanomacchine o semplicemente perché non c'è una mente da sondare ma semplicemente un puro istinto omicida.

CONCLUSIONI:
1- Norman Osborn riesce a far passare l'informazione che il Goblin che ha sterminato molte guardie del complesso non era lui, ma il frutto di un'allucianzione collettiva generata dai telepati. Ha sfruttato a suo vantaggio anche l'intervento di Bullseye, da sempre inviso alle autorità e usato di nascosto.
2- Songbird ha fornito a Doc Samson i video di sorveglianza che dimostrano che Goblin c'è veramente stato, e lo usa per ricattare Osborn e tornare al comando dei Thunderbolts, almeno finché Moonstone non si sia ripresa.
3- Lo Spadaccino è in stato di shock.
4- Norman come contromossa ha fatto credere a Bullseye che sia stata Songbird a ordinare la scarica della nanocatena che lo ha ridotto in fin di vita. (vedi Uomo Ragno 496)

Navigazione

Schede disponibili

Uomo Ragno nel web

Tutti i link catalogati in Fumettando sull'arrampicamuri, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 5 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia Uomo Ragno

Su Fumettando non è presente una cronologia.
Puoi trovare una cronologia italiana in rete nel sito UBC fumetti al link sottostante

GIF dell'Uomo Ragno

Su Fumettando è presente una raccolta di gif animate dell'Uomo Ragno.
clicca sotto per andare alla sezione

Personaggi