o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | l'uomo ragno

Scheda sul numero 485 dell'Uomo Ragno

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete anticipazioni sulla storia, anche se cerco di mantenermi sul vago.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Ron Garney
			The Amazing Spider-Man 541. © Marvel Comics

Uomo Ragno 485

collana: Uomo Ragno

evento: Back in Black

periodicità: quindicinale

Data Uscita: 15 maggio 2008

pagine: 80

prezzo: 2,80 euro

sommario:
1- Back in Black parte 3
2- Back in Black parte 4
3- Uomo Ragno: non è facile essere verde

editoriali e inserti:
Dietro le quinte
Daily Bugle

editore: Panini Comics

copertina di Ron Garney
The Amazing Spider-Man 541. © Marvel Comics

Le Storie

1- Back in Black parte 3

storia originale: back in black part 3 da The Amazing Spider-Man 541 del giugno 2007

autori: J. Michael Straczynski storia, Ron Garney matite, Bill Reinhold chine, Matt Milla colori, Fabio Ciacci e Ester Colombarini Lettering, Pier Paolo Ronchetti traduzione

Avversari: Kingpin Wilson Fisk

Personaggi principali: May Parker zia di Peter, Mary Jane Watson-Parker moglie di Peter

2- Back in Black parte 4

storia originale: back in black part 4 da The Amazing Spider-Man 542 del agosto 2007

autori: J. Michael Straczynski storia, Ron Garney matite, Bill Reinhold chine, Matt Milla colori, Fabio Ciacci e Ester Colombarini Lettering, Pier Paolo Ronchetti traduzione

Avversari: Kingpin Wilson Fisk

Personaggi principali: May Parker zia di Peter, Mary Jane Watson-Parker moglie di Peter

3- Uomo Ragno: non è facile essere verde

storia originale: it's Not Easy Being Green da Spider-Man Family 6 del febbraio 2008

autori: Chris Eliopoulos storia, Chris Eliopoulos matite, Chris Eliopoulos chine, Brad Anderson colori, Fabio Ciacci e Ester Colombarini Lettering, Pier Paolo Ronchetti traduzione

Avversari: Loki dio dell'inganno.

Personaggi principali: Thor dio del tuono

Sinossi

1,2 - Back in Black parte 3 e 4

Nel numero scorso l' Uomo Ragno è riuscito a scoprire che c'era Kingpin dietro il ferimento di zia May, nonostante che il ciccione avesse fatto uccidere l'esecutore, Jake Martino, per tappargli la bocca.
Ora Peter sta parlando al telefono con Kingpin ancora recluso dentro la prigione di Ryker's (verrà fatto uscire da Matt Murdock e lascerà il paese vedi Devil e Hulk 132 e Devil e Hulk 133).
Lo minaccia che verrà a prenderlo per fargliela pagare ed ucciderlo.
Kingpin conserva la sua consueta freddezza e si compra il silenzio delle guardie con una montagna di soldi, nascosti dappertutto nella sua cella. Chiede poi alla guardia di recuperare i suoi vestiti, per affrontare Spidey nella sua vecchia "uniforme" bianca con tanto di bastone pomellato.

Prima dello scontro Peter deve aggiustare un po' di cose. Terrorizza a morte il sicario di Kingpin che aveva assassinato Jake Martino. Vuole spargere la voce fra i criminali di ogni levatura che nessuno deve osare più toccare alcun membro della sua famiglia.
Poi va a trovare May. La situazione è delle peggiori. L'anziana donna è tenuta in vita soltanto dalle macchine, sebbene non soffra di danni cerebrali. Inoltre le esigue finanze dei Parker si stanno assottigliando. Difficilmente May potrà godere dell'assistenza medica migliore per molto tempo. E poi qualcuno potrebbe iniziare a farsi domande su chi siano veramente i Reilly (questo è il nome con il quale si sono registrati, il nome da nubile di May)
Peter chiede a Mary Jane di tentare un'ultima rischiosa carta. Trasfonderle il suo sangue radioattivo, come già aveva fatto una volta causando quasi la morte della zia. Ma in questo caso non c'è altra scelta. May non ha altra scelta. Forse l'energia contenuta nel sangue di Peter potrebbe dare una scossa alla povera donna.
Dopo avere effettuato la trasfusione, senza neanche fermarsi un attimo per recuperare le forze, Peter va a Riker's. Qui Kingpin ha allestito un'arena personale, con una cornice di detenuti pronti a vedere il ragno massacrato e con le guardie pagate per guardare da un'altra parte.
Si è vestito di tutto punto e affronta il ragno senza tradire la minima emozione, sicuro di vincere.

Ma il ciccione ha fatto male i suoi calcoli. Quello che ha davanti non è l'Uomo Ragno: è Peter Parker. Furioso e carico d'odio, senza nessun codice morale da difendere se non la vendetta per chi vigliaccamente ha tentato di ucciderlo e ha ferito a morte Zia May.
Niente battute, niente ironia, nessuna risposta alle becere provocazioni di Kingpin.
Per ribadire la differenza Peter si toglie anche il costume e poi distrugge il panzone con un nugolo di pugni e calci, non lasciandogli neanche la possibilità di sferrare un solo colpo.
Alla fine Kingpin cede. Perde il suo smalto di imperturbabilità e carica come una belva disperata e messa all'angolo. Niente.
Quando non ci sono freni inibitori e codici morali da rispettare è ben poca cosa di fronte all'Uomo Ragno.

Peter lo solleva da terra e lo prende a ceffoni davanti a tutti gli altri detenuti. Minaccia di ucciderlo riempiendogli di ragnatela i polmoni. Tutti i detenuti guardano gli occhi terrorizzati di Kingpin mentre parte il conto alla rovescia per la sua morte.
Ma poi lo risparmia. Non lo ucciderà ora. Non dopo che ha dimostrato davanti a tutti di poterlo fare in qualsiasi momento.
La lezione data a Kingpin è servita per istruire tutti i detenuti del Riker's. Guai a chi toccherà ancora gli affetti di Peter Parker.
Poi se ne va senza voltarsi indietro, lasciando il ciccione barcollante e privato ormai di qualsiasi carisma o dignità.
(uno scontro epico)

E torna all'ospedale a vegliare sua zia insieme a Mary Jane e ad aspettare...

3- Uomo Ragno: non è facile essere verde

In una storia di Walter Simonson del ciclo asgardiano, l'autore ebbe la bizzarra idea di tramutare il Dio del Tuono in una rana. In questo episodio di Spider-Man Family c'è la parodia di quella storia (che di per sè era già abbastanza parodiante...).
Thor cade in un tranello di Loki e viene trasformato in una rana gracidante, privata del Mjolnir.
Viene raccolto e va a finire sul tavolo da laboratorio per una vivisezione nella scuola di Peter Parker. Loki ha preso il posto di uno studente per godersi lo spettacolo.
L'imbranato Parker ha ben altri problemi: cerca in tutti i modi di farsi notare, o almeno di non fare brutte figure, da Mary Jane.

La sua rana da esperimento è proprio Thor. Peter si accorge che è in grado di capire quello che dice.
La porta via e si fa condurre nel parco dove è rimasto Mjolnir. Il contatto con il martello restituisce i poteri divini a Thor che resta però confinato in una forma batracica.
Insieme riescono a sconfiggere Loki, ma per neutralizzare gli effetti dell'incantesimo la rana-thor deve essere baciata da una donna innamorata.
Così quando Mary Jane si avvicina per baciare l'Uomo Ragno, che le ha salvato la vita, piena di passione, Spidey si scansa e le fa baciare la rana-thor restituendo il dio del tuono alla sua forma naturale...

Navigazione

Schede disponibili

Uomo Ragno nel web

Tutti i link catalogati in Fumettando sull'arrampicamuri, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 5 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia Uomo Ragno

Su Fumettando non è presente una cronologia.
Puoi trovare una cronologia italiana in rete nel sito UBC fumetti al link sottostante

GIF dell'Uomo Ragno

Su Fumettando è presente una raccolta di gif animate dell'Uomo Ragno.
clicca sotto per andare alla sezione

Personaggi