o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | Thor

Scheda sul numero 104 di Thor in edicola

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete anticipazioni sulla storia, anche se cerco di mantenermi sul vago.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Steve Epting
			Captain America 25 © Marvel Comics

Thor e i Nuovi Vendicatori 104

collana: Thor

periodicità: mensile

Data Uscita: novembre 2007

pagine: 96

prezzo: 3,80 euro

sommario:
1- Capitan America: la Morte del Sogno
2- Capitan America: Le Origini di Capitan America!
3- Capitan America: Il Mostro dietro la Maschera!
4- Ms Marvel: Nubi all'Orizzonte

editoriale: Morte di un eroe
le grandi domande
Chi sarà Capitan America?

editore: Panini Comics

Note: il numero contiene la storia della morte di Capitan America

copertina di Steve Epting
Captain America 25 © Marvel Comics

Le Storie

1- Capitan America: la Morte del Sogno

storia originale: Death of the Dream da Captain America 25 del aprile 2007

autori: Ed Brubaker storia, Steve Epting matite, Steve Epting chine, Frank D'Armata colori, Barbara Stavel Lettering, Giuseppe Guidi traduzione

Avversari: Il Teschio Rosso Johann Shmidt - nazista nemico storico di Cap, Madre Superiora - Sin Synthia Schmidt - figlia del teschio rosso, Dottor Faustus Johann Fennhoff - psichiatra genio criminale, Crossbones Brock Rumlow

Personaggi principali: Capitan America Steve Rogers, Agente 13 Sharon Carter, Falcon Sam Wilson, Il Soldato d'inverno James Buchanan Barnes

2- Capitan America: Le Origini di Capitan America!

storia originale: The Origin of Captain America! da Tales of Suspense 63 del marzo 1965

autori: Stan Lee storia, jack Kirby matite, Frank Ray chine, Barbara Stavel Lettering, Giuseppe Guidi traduzione

Avversari: Nazisti

Personaggi principali: Capitan America Steve Rogers, Bucky James Buchanan Barnes

3- Capitan America: Il Mostro dietro la Maschera!

storia originale: The Monster Unmasked! da Captain America 100 del aprile 1968

autori: Stan Lee storia, Jack Kirby matite, Syd Shores chine, Barbara Stavel Lettering, Giuseppe Guidi traduzione

Avversari: Destructon Robot, Falso Barone Zemo e i suoi seguaci

Personaggi principali: Capitan America Steve Rogers, Agente 13 Sharon Carter, Pantera Nera T'Challa re del Wakanda

4- Ms Marvel: Nubi all'Orizzonte

storia originale: Something Dark is Coming da Ms Marvel 12 del aprile 2007

autori: Brian Reed storia, Roberto de la Torre e Patrick Zircher Matite, John Sibal chine, Chris Sotomayor colori, Barbara Stavel Lettering, Giuseppe Guidi e Sofia Borgia traduzione

Avversari: Doomsday Robot-organismo cibernetico , zombi dell'AIM

Personaggi principali: Arana Anya Corazon, Wonder Man Simon Williams

Sinossi

1- Capitan America: la Morte del Sogno

Anticipato dalla fuga di notizie e dal tam tam dei siti web, finalmente arriva in Italia l'episodio della morte di Capitan America, del quale penso chiunque sapesse già la conclusione prima ancora di aprire il fumetto.
Quello che sarebba accaduto si poteva intuire del resto già dalle prime tavole. Capitan America viene lentamente condotto al palazzo di gustizia dove ha chiesto di essere portato per esprimere le sue ragioni sul conflitto terminato su Civil War 7: ricordiamo che in quell'episodio Cap, resosi conto dei danni collaterali e delle perdite di vite umane, e leggendo negli occhi della gente la disperazione e la rabbia per il protrarsi del furioso combattimento, aveva gettato la maschera e si era arreso, proprio nel momento della vittoria.

Contemporaneamente, sia attraverso i reportage giornalistici sia attraverso le memorie degli amici, che sembrano già dei sinistri canti funebri, riviviamo le tappe fondamentali della vita della leggenda: l'esperimento del siero del supersoldato, la nascita del mito durante la seconda guerra mondiale, il primo incontro con l'Agente 13 - Sharon Carter, i ricordi bellici di Bucky - il Soldato d'Inverno, le battaglie urbane con Sam Wilson - Falcon.

Tutti questi comprimari gravitano nella zona: Agente 13 a seguito di Cap fra la folla, il Soldato d'Inverno più in disparte. Entrambi sono in contatto con Fury che sembra aver ideato un piano per liberare il capitano. Falcon veleggia per conto suo controllando la situazione dall'alto.
Quale fosse il piano di Fury non lo sapremo, almeno per ora. Ci sono altri due tessitori, molto più letali, che hanno manipolato gli eventi in modo che Cap fosse esposto: Il Teschio Rosso e il dottor Faustus. Braccio armato dei due sembra essere il solo Crossbones, appostato con un fucile dotato di un mirino laser, dietro ad una finestra del palazzo prospiciente il palazzo di giustizia.
Ben poca cosa!
Cap ci mette poco ad accorgersi dell'agguato, anche se per coprire gli innocenti viene ferito ad una spalla.

Ora conosciamo tutti l'abilità diabolica del Teschio Rosso e di Faustus: Crossbones è solo carne da macello, l'utile Oswald (il cecchino di Kennedy) che serve solo ad focalizzare la caccia dopo un attentato.
Il vero sicario di Cap è un altro: una persona insospettabile in grado di avvicinarsi a lui e sparargli una serie di colpi a bruciapelo all'addome. Una mente che era già stata oggetto delle manipolazioni sofisticate di Faustus: Sharon Carter. Lei finisce Cap senza rendersene conto in uno stato di trance ipnotico. Sublime ironia essere ucciso dalla donna amata, sopraffina vendetta per il Teschio Rosso.

Badate bene. Nessuno di noi vede il capitano esalare l'ultimo respiro. Anche se le possibilità che il capitano sia sopravvissuto vengono congelate nel primo speciale Morte di un Eroe: episodio nel quale i sensi raffinati di Wolverine riconoscono indubbiamente il cadavere del capitano.
Non è la prima volta che il capitano muore "di brutto": Mi vengono in mente sia il ritorno dal surgelamento, quando è stato ripescato dai Vendicatori, sia la saga della degenerazione del siero del supersoldato, anche qui la situazione sembrava senza speranza, e poi l'invecchiamento rapido durante la battaglia nel bunker del Teschio Rosso.
Se tornerà o no, poco importa. Di certo la presenza del capitano in questa America impaurita e terrorizzata, disposta a sacrificare la libertà per una illusione di sicurezza, pronta a punire le intenzioni e a scatenare guerre preventive contro nazioni che potrebbero ospitare superumani (tipo Wakanda), disposta a rischiare una guerra contro Atlantide per ricompattarsi internamente, è decisamente di troppo.
Ed è un bene che non sia sopravvissuto a questo tetro cambiamento.

Se poi un giorno vorranno farlo tornare ci sarà sempre uno spazio per Steve Rogers e gli ideali che incarna. Non sappiamo che piano avesse in mente Nick Fury. Né se il guercione avesse scoperto il piano del Teschio Rosso e di Faustus e se avesse già pronta una contromossa. Negli ultimi episodi il Soldato d'Inverno stava indagando proprio sugli intrallazzi di Shmidt, chissà cosa aveva scoperto...
E se la mano omicida di Cap è stata quella di Sharon Carter, quest'ultima poteva essere facilmente disarmata da Fury. Insomma una finestrella aperta per il ritorno del capitano c'è.
Speriamo che il mondo sia cambiato nel frattempo.

2- Capitan America: Le Origini di Capitan America!

Prima di due storie che vanno a completare il numero celebrativo, entrambe realizzate dal dinamico duo Stan Lee e Jack Kirby. Ristampe di storie già apparse negli anni 70 nelle pagine della serie di Capitan America, edita dall'editoriale Corno. Piacevoli da rileggere per me che le avevo già lette trent'anni fa, ma che non ho più, e da scoprire per chi non ha mai avuto la fortuna di sfogliare.
Nella prima assistiamo alla nascita di Capitan America: il gracilino Steve Rogers, scartato alla visita di leva per inidoneità fisica, accetta di fare da cavia per gli esperimenti del dottor Erskine. Il "simpatico" dottore ha sintetizzato un siero in grado di amplificare le capacità rigenerative dei tessuti umani e quindi di creare un uomo al massimo delle proprie potenzialità fisiche (il simbolo vivente della gloria americana (?) sic.)

L'esperimento ha successo e il gracilino Rogers diventa un atleta oltre ogni aspettativa. Purtroppo la rete spionistica nazista non sta con le mani in mano. E il povero Erskine, che sembra un barbiere italoamericano, viene freddato da un colpo di pistola prima che possa partire il suo esercito di supersoldati.
Rogers resta unico nel suo genere. Diventerà la leggenda vivente della propaganda anti-nazista. La sua identità verrà scoperta dal giovane Barnes, la mascotte del campo, che diventerà la sua fedele spalla Bucky...

3- Capitan America: Il Mostro dietro la Maschera!

Storia tratta da Captain America 100, anche questa pubblicata dalla Corno. Un'avventura stile James Bond, nella quale Capitan America, La Pantera Nera e l'Agente 13 si infiltrano nella base di un sedicente emulo di Zemo, nemesi di Cap durante la guerra, per sventare un piano diabolico: un satellite orbitante equipaggiato con un raggio della morte in grado di incenerire qualsiasi bersaglio sulla terra, (situazione simile a quella di 007 - una cascata di diamanti).
Inutile dire che i tre riusciranno a sventare la minaccia orbitante, sbaragliando qualsiasi avversario umano o meccanico che si para loro davanti.

4- Ms Marvel: Nubi all'Orizzonte

Siamo nel pieno della battaglia iniziata nel numero 103 fra Ms Marvel e l'Uomo del Giorno del Giudizio: un cyborg assassino la cui parte umana è il folle Kerwin Korman. Lo scontro si era tramutato in un remake di Resident Evil quando il cyborg aveva liberato i Targoth, guerrieri zombie creati dall'AIM.
A complicare una battaglia già difficile, Doomsday Man è già da solo un avversario ostico per chiunque, i Targoth sono molto più infettivi di un normale zombie: è sufficiente un contatto per essere tramutati in uno di loro.

Nonostante la sua peculiare biologia umana-kree anche Ms Marvel comincia a subire gli effetti della trasformazione e sviene sotto i colpi del cyborg.
Arana, che doveva rimanere al sicuro, si getta nella mischia. La ragazza è sveglia e protetta dal suo carapace organico fa strage di morti viventi. Peccato che poi decida di affrontare direttamente Doomsday Man e rimanga ferita gravemente.
In una sequenza fumosa, Ms Marvel guarisce dall'infezione per intervento di qualcuno, o forse solo grazie ai suoi poteri, e, infuriata per l'attacco alla sua protetta, strappa fuori il perfido Korman dal suo guscio protettivo di metallo.
Arana ha agito irresponsabilmente. Ma Carol si sente responsabile. E la reazione rabbiosa del padre della ragazza acuisce i suoi sensi di colpa.

In sottotrama cominciamo ad indovinare dove si nasconda MODOK e Sarah Day, la pubblicitaria che cura l'immagine di Ms Marvel, assume una luce sinistra...

Navigazione

Schede disponibili

Thor nel web

Tutti i link catalogati in Fumettando sul mitico Thor, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 1 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

CAP nel web

Tutti i link catalogati in Fumettando su Capitan America, siti e schede singole.

Fumettando contiene 3 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

I Vendicatori nel web

Tutti i link catalogati in Fumettando su I vendicatori, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 2 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

GIF di Capitan America

Su Fumettando è presente una raccolta di gif animate di Capitan America.
clicca sotto per andare alla sezione

Edicola: CIVIL WAR
civil war