o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | David Murphy 911

Scheda sul numero 3 in edicola di David Murphy 911

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama della storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Gabriele dell'Otto
			© Panini Comics

David Murphy 911 n 3

collana: David Murphy 911 (miniserie 3 di 4)

periodicità: mensile

Data Uscita: gennaio 2009

pagine: 100 (94 tavole)

prezzo: 2,90 euro

Titolo:
Ecoterrorismo

Storia:
Ecoterrorismo

editore: Panini Comics

Articoli: Come salvarsi da un tirannosauro

copertina di Gabriele dell'Otto
© Panini Comics

La Storia

Ecoterrorismo

autori: Roberto Recchioni storia, Matteo Cremona disegni, Michele Petrucci Lettering, Walter Venturi Illustrazioni interne

Personaggi (in ordine di apparizione): David Murphy vigile del fuoco, Charlie Wong amico di John Murphy, Trisha giornalista in TV, Mesonychoteutis Hamiltoni calamaro colossale, Misha Caruso biologa marina, noleggiatore di bici, soldati al posto di blocco sul ponte, pompieri di Los Angeles, Donna in pericolo, Pilota di caccia, Sharon ex-ballerina e moglie di David in dolce attesa, sgherri della compagnia di Friedman, Miss Robinson braccio destro di Friedman, Milton Friedman capo della società ed economista dato troppo presto per morto

Sinossi

Ecoterrorismo

Terzo appuntamento con Murphy sempre più nell'occhio del ciclone!
Nello scorso numero si è trovato faccia a faccia con i suoi nemici naturali. L'organizzazione capeggiata dall'economista Friedman che ha in cantiere il progetto di utilizzare la sua capacità di "attirare" le catastrofi, per pilotarle e sfruttarle dal punto di vista economico.
Friedman purtroppo ha saputo che Sharon è incinta e David aspetta un erede. Questo cambia completamente le carte in tavola: molto più conveniente mettere le mani sul nascituro, più facile da controllare dell'ostinato e poco collaborativo genitore.
C'è solo un piccolo particolare... Bisogna eliminare David perché il figlio erediti la maledizione...

Ma dove diavolo si è cacciato Murphy? E perché è considerato un terrorista? Lo apprendiamo nella consueta doppia narrazione in flashback e tempo reale. Io le separerò per rendere più chiare le cose.

Avevamo lasciato David Murphy davanti al Golden Gate, dove un gigantesco calamaro gigante (per la precisione colossale, come ci ricorda continuamente la simpatica biologa Misha Caruso, spalla di David per questo episodio), era intrappolato fra i cavi di acciaio e scuoteva con forza la struttura mettendo in pericolo tutti gli automobilisti di passaggio.

L'esercito ha ora presidiato la zona e il destino del calamaro sembra segnato. Ma Murphy non ci sta! E decide di aiutare la biologa a salvare l'animale abissale.
Anche perché lei lo avverte che, qualora attaccato, il bestione avrebbe probabilmente liberato tutta la sua potenza distruggendo il ponte.
E Murphy non vuole né la morte dell'animale né un nuovo pretesto per aumentare le paure della gente, un nuovo tassello nella contorta morale della Shock Economy.
Armato solo di una bicicletta, Murphy si lancia contro il posto di guardia e miracolosamente riesce a mettere fuori combattimento i militari.
Ma sembra troppo tardi! I caccia stanno già crivellando di colpi il povero mollusco.

Murphy avanza, fregandosene della pericolosità della situazione. Lui è un pompiere e facendo leva sullo spirito di corpo riesce a convincere i colleghi del posto a lasciargli libertà d'azione.
Si lancia fra i tentacoli e libera una donna prigioniera di una macchina. Poi, incurante dei colpi di mitraglia dei caccia che fischiano in tutte le direzioni, inizia a tagliare i tentacoli del calamaro con una motosega.
L'unico modo per restituire l'animale agli abissi è infatti sacrificare un paio di appendici.
Ma gli avieri continuano l'attacco incuranti della vita di David e degli altri presenti. Gli ordini sono di uccidere il calamaro, ci vuole un mostro da immolare all'opinione pubblica.

David cambia strategia. E azzarda un arrembaggio aereo a cavallo di una potente moto. Spacca l'abitacolo con la motosega e costringe il pilota a interrompere l'attacco. Il caccia si impenna in una brusca verticale e Murphy precipita fra i morbidi tentacoli del calamaro.
Qui viene soccorso da Misha e dai pompieri che gli suggeriscono di abbandonare di corsa la scena. Un elicottero della televisione ha ripreso l'arrembaggio aereo e David può esser certo che da questo momento in poi sarà considerato a tutti gli effetti un terrorista.
David si allontana ma crolla a terra per le ferite riportate.

Lo soccorre Charlie Wong, il cinese che avevamo incontrato nel primo numero al funerale del padre di David.
Dopo averlo rimesso in sesto, Wong chiarisce il vero scopo della maledizione dei Murphy, del resto lui stesso è il discendente della strega che la lanciò.
Wong sostiene che i Murphy non sono dei catalizzatori di guai, ma hanno piuttosto la naturale capacità di capitare in mezzo ai disastri. E tutto questo non per punizione, ma perché possano rendersi utili a salvare vite umane e limitare i danni.
La maledizione della strega quindi è molto più sottile di quanto sembrasse. Viene offerta ai Murphy una possibilità di espiare aiutando la gente in pericolo. E il fato non si accanisce su di loro, anzi.
Affinché possano svolgere al meglio il loro compito sono benedetti da una incredibile fortuna che consente loro di sopravvivere (quasi) indenni a situazioni nelle quali qualsiasi altro uomo verrebbe fatto a pezzi.
Un ribaltamento della situazione che ovviamente manda all'aria il piano di Friedman. Peccato che il magnate della finanza non lo sappia e ha già preparato la trappola per liberarsi una volta per tutte dello scomodo genitore e sfruttare il figlio che ancora deve nascere.

E la trappola è già scattata. Miss Robinson ha rapito Sharon e quando David arriva alla roulotte trova solo un messaggio sibillino. Appena il tempo di mettere il naso fuori dalla porta che un potente raggio distruttore disintegra la roulotte...

Numero cruciale nel quale capiamo il vero significato delle disavventure di Murphy. Ci sono molte filosofie di vita ma qui ce ne sono due contrapposte: fregarsene degli altri, sfruttarli, accumulare ricchezze oltre qualsiasi capacità di sperperarle, come Friedman prigioniero in una camera criogenica ma ancora vomitante ordini o come William J. Murphy che ha costruito la sua ricchezza sul sangue dei cinesi innocenti.
Oppure vivere la propria vita insieme agli altri, aiutarli quando è necessario senza chiedere nulla in cambio, se non una riconoscenza e una fratellanza spontanee che si dimostreranno quando saremo noi ad averne bisogno?
Questo è probabilmente quello che la strega cinese voleva che i Murphy capissero quando ha lanciato la profezia. Questo è quello che dovremmo tutti capire. E non importa se chi è al potere tenti comunque di screditare chi compie scelte diverse o fa funzionare il cervello con slancio lungimirante... Sempre narrato magistralmente senza retorica, con naturalezza e ironia.

LA MAGLIETTA IN COPERTINA: la maglietta di questo numero è un omaggio a Springsteen e all'album, "BORN TO RUN", Nato per correre, il frenetico destino di David dall'inizio dell'avventura...

Navigazione

Schede disponibili

David Murphy nel WEB

Tutti i link catalogati in Fumettando su David Murphy 911, siti ufficiali.

Fumettando contiene 2 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.