o

o

o

navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | Dampyr

Scheda sul numero 1 di Dampyr

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete notizie (spoiler) sulla trama.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Enea Riboldi
			© Sergio Bonelli Editore

Dampyr 1

collana: Dampyr

periodicità: mensile

Data Uscita: Aprile 2000

pagine: 100

prezzo: 1,81 euro

Titolo:
il Figlio del Diavolo

Storia:
il Figlio del Diavolo

allegati:
giornale di Sergio Bonelli Editore Aprile

editore: Sergio Bonelli Editore

Note: numero uno della serie di Mauro Boselli e Maurizio Colombo

copertina di Enea Riboldi
© Sergio Bonelli Editore

La Storia

il Figlio del Diavolo

autori: Mauro Boselli e Maurizio Colombo storia, Majo disegni, Renata Tuis Lettering

Personaggi in ordine di apparizione: Istvan, soldato; Kurjak, soldato; Lajos, soldato; "nonnina", anziana santona del villaggio; Janos, soldato; Tesla, vampira; branco di Gorka, vampiri; Gorka, maestro delle tenebre; Miklos, soldato; Harlan Draka, dampyr; madre di Harlan, in un incubo; Yuri, socio di Harlan; abitanti di un villaggio, che hanno chiesto le "prestazioni" di Harlan; Lazar, soldato; Kaesar, vampiro; Misha, vampiro;

Locazioni: Yorvolak, villaggio yugoslavo;

Sinossi

il Figlio del Diavolo

Primo numero della serie creata da Mauro Boselli e Maurizio Colombo giunta oggi al traguardo dei 100 numeri.
Siamo nel villaggio di Yorvolak negli anni '90 nel pieno del sanguinoso conflitto yugoslavo. Un drappello di soldati, di una non ben determinata fazione, hanno avuto l'ordine di conquistare e presidiare il villaggio. A comandarli è uno dei tre protagonisti della serie: Kurjak.
Un uomo catapultato nell'orrore della guerra dalle circostanze e da un'insanabile e snaturante sete di vendetta per la perdita della propria famiglia. Suo braccio destro è invece Istvan: un uomo che sguazza con piacere nel caos e nella distruzione.
Terzo elemento di spicco del gruppo è Lajos: un giovane diciottenne ancorato al folklore e alle credenze popolari, che scopriremo viene dallo stesso paese che ha visto nascere il protagonista della serie, Harlan Draka - Dampyr, che non compare nelle prime sequenze.

L'intera popolazione del villaggio è stata decimata, così come i commilitoni di Kurjak che lo presidiavano. I cadaveri mostrano ferite di morsi e artigli più che di armi da fuoco. L'unica testimone è una vecchia che farnetica della presenza del diavolo nel posto. Ma, prima che Kurjak riesca ad ottenere informazioni intelleggibili, lo spietato Istvan la fredda con un colpo di pistola, solo perché lo infastidiva.
Nella notte si ripresentano sul posto gli autori del massacro: non soldati, non mercenari, ma un branco di non-morti del quale fa parte anche Tesla. Una ragazza vampira berlinese che sarà co-protagonista della serie. I vampiri si nutrono a spese degli uomini di Kurjak di guardia all'esterno.

I rudi veterani non sanno confrontarsi con un nemico così inaspettato. Ma Lajos nella notte ha avuto una visione della vecchia sconsideratamente uccisa: la donna lo ha ammonito di cercare il Dampyr: l'unico che può fermare la fame selvaggia del branco e che Lajos conosce bene.
Kurjak lo lascia partire alla luce del giorno alla ricerca di Harlan

Finalmente conosciamo il protagonista della serie. Harlan Draka non è un eroe senza macchia e senza paura consapevole della propria missione e delle proprie potenzialità. Da sempre oggetto di derisione e di scherzi crudeli da parte dei suoi compaesani, Lajos compreso, che lo tacciavano di essere un mostro partorito da una strega, Harlan, insieme al suo giovane socio e amico Yuri, campa sfruttando proprio questa diceria.
I due viaggiano di villaggio in villaggio per liberare i superstiziosi contadini da sedicenti vampiri, arrivando persino a profanare tombe e cadaveri ancora freschi: non certo una nobile attività, tanto più che Harlan non crede assolutamente all'esistenza dei vampiri e a tutte le altre baggianate.
é proprio nel mezzo di questa poco nobile mansione che Lajos li raggiunge e li convince senza mezzi termini a seguirli a Yorvolak.

Poco prima comunque Harlan aveva avuto un incubo in cui la stessa anziana di Yorvolak gli rivela che lui ha un ruolo importante nel mondo e, come prova di questa missione, gli fa rivivere la sua nascita: parto che aveva causato la morte della madre. Tre anziane donne, che ritroveremo più volte nella saga e delle quali scopriremo il ruolo, lo chiamano "sangue stregato". Scopriremo presto perché.

Nel frattempo a Yorvolak le fila degli uomini di Kurjak si assottigliano. Alcuni di loro disertano. Ma hanno come unico risultato quello di finire nelle fauci del padrone dei non-morti: Gorka, un maestro delle tenebre. Come ci verrà rivelato in seguito un maestro delle tenebre è in grado di creare altri non-morti che restano per sempre legati alla sua volontà. I Maestri delle Tenebre sono i veri vampiri come li abbiamo sempre conosciuti mentre i non-morti, come Tesla, sono esseri dannati che non sono in grado di creare altri vampiri, ma solo di nutrirsi del sangue degli uomini. Più forti e veloci di un uomo normale ma non certo paragonabili ai maestri. Ogni maestro delle tenebre ha il suo branco, perdutamente dipendente da lui.

Harlan giunge a Yorvolak e ha un incontro non proprio amichevole con Kurjak. Il soldato vorrebbe che lui distruggesse quei mostri che stanno decimando i suoi uomini, ma Harlan non saprebbe come fare, anche se credesse a tutte quelle leggende.
Comunque l'esperienza insegna. E finalmente quando Harlan si trova di fronte dei veri vampiri apprende in fretta quanto possa essere letale per loro.

Tesla come al solito grazie al suo aspetto indifeso fa da esca. Ma quando si avvicina a Dampyr per morderlo, avverte che il suo sangue potrebbe essere letale per lei. Ma i suoi compagni non le danno ascolto.
Harlan comprende così perché le tre anziane donne lo chiamano "sangue stregato" nella visione. Un vampiro al contatto con il suo sangue brucia, come bagnato da un acido.
Il branco si dilegua nella notte terrorizzato, ma Harlan riesce a catturare Tesla.

Il fatto che Kurjak e Harlan non permettano a Istvan di ucciderla, danno il pretesto a quest'ultimo per mettere in atto qualcosa che aveva già in mente da tempo. Istvan e gli altri disertano in blocco portandosi via anche il recalcitrante Yuri. Non hanno nessuna intenzione di combattere una guerra per la quale non sono minimamente preparati e che non porta gloria o bottini.
I tre protagonisti della saga si ritrovano così da soli. Veniamo a sapere diverse cose dai loro discorsi:
Tesla non è minimamente contenta della sua trasformazione e odia Gorka.
Croci. chiese e le altre baggianate folcloristico-religiose non fanno assolutamente nulla ai vampiri, che possono essere danneggiati solo dal sangue di Dampyr e dalla luce del sole (e i maestri resistono anche a questa minaccia). E soprattutto il padre di Harlan doveva per forza essere un Maestro delle Tenebre: un Dampyr può nascere solo dall'unione tra uno di loro e una donna umana.

Nel frattempo il branco di Gorka si ingrandisce: Istvan e gli altri disertori vengono vampirizzati e spediti a chiudere la questione con Kurjak, Harlan e la traditrice Tesla.
Sebbene Harlan e Kurjak abbiano impregnato del sangue del Dampyr le pallottole, quelli che hanno di fronte sono si dei non-morti, e già per questo molto più forti e veloci di un essere umano, ma soprattutto dei soldati esperti ed addestrati. La lotta che ne segue è furibonda e risolta solo grazie al doppio gioco di Tesla, che finge di essere dalla parte dei non-morti e riesce a sorprenderli..

Alla fine resta in piedi solo Gorka e il giovane amico di Harlan, Yuri, anche lui vampirizzato. Gorka non sa di aver di fronte un Dampyr e viene colto di sorpresa da Harlan che riesce a ferirlo.
Yuri invece dimostra che ci si può sottrarre all'influsso ipnotico di un Maestro delle Tenebre e si rifiuta di sparare ad Harlan.
Sconterà caro però questa sua manifestazione di amicizia. Alla fine chiede ad Harlan di ucciderlo piuttosto che vivere la mezza esistenza di un non-morto...

Navigazione

Schede disponibili

Per saperne di più su Dampyr consiglio un sito che contiene schede critiche sui singoli albi, schede sui personaggi, timeline della complessa continuity dampyriana, un nutrito frasario e molte altre curiosità. il link è qui sotto.
banner gas
Dampyr nel WEB

Tutti i link catalogati in Fumettando su Dampyr, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 5 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia di Dampyr

Su Fumettando è presente una cronologia delle uscite di Dampyr.
clicca al link sottostante per andare alla pagina.


Dampyr in edicola
copertina dampyr