300  

numeri

506/509
(557/560)

copertine

Zagor 510
Zagor 511

I Lupi del Fiume

188 pagine

Diego Cajelli - Paolo Bisi

Locazioni

  • regione dei Grandi Laghi
  • campo dei taglialegna
  • Superior, sede dell'Atlantic Timber
  • Waunakee River, fiume
  • Rapidde del Waunakee River
Personaggi La storia Gli avversari
  • Parrish, Todd, , boscaioli
  • Foley, giornalista
  • capitano Ford, capo dei Lupi del Fiume
  • Mister Rosemberg, capo dell'Atlantic Timber
  • Zapruder, segretario di Rosemberg
  • Mike, Ray, Hank, Sanders, lupi del fiume
  • Sunset Crow, indiano Ottawa
  • Alce Furioso, Cane Veloce, indiani Ottawa
  • Puma Grigio, sakem Ottawa


Il disboscamento di una regione dei Grandi Laghi a nord di Darkwood, ad opera dell'Atlantic Timber, rischia di scatenare la rivolta degli Ottawa.
Questi ultimi sostengono che la compagnia stia violando i trattati di utilizzo del territorio e stia sconfinando.

Mr Rosemberg, il direttore della compagnia, ha assoldato un gruppo di mercenari, I Lupi del Fiume, capeggiati dal capitano Ford, un uomo che si destreggia con una pistola più alta di lui, per rintuzzare gli attacchi degli Ottawa ai boscaioli.
Proprio nelle sequenze iniziali assistiamo a come il gruppo di mercenari ricaccia indietro un assalto degli Ottawa: davanti agli occhi e al taccuino di uno strano giornalista del Michigan Herald: Mr Foley (che poi scompare dalla storia...).

Un mese dopo Zagor e Cico arrivano a Superior per conferire con Mr Rosemberg. Il colonnello Briggs, comandante di Fort Hammond, confida che lo Spirito con la Scure, possa mediare una tregua con gli indiani e controllare che la compagnia rispetti i confini assegnati.
è così che Zagor e Cico si imbarcano sul battello che trasporta le paghe dei taglialegna, accompagnati da Zapruder segretario di Mr Rosemberg, per raggiungere la base operativa.

Una banda di rapinatori capeggiata dal capace Syd, però, assalta il battello. Gli unici a scamparla sono Zagor, Cico e Zapruder.
Syd e i suoi si mettono in caccia dei fuggiaschi, non prima di aver seminato falsi indizi a carico di Zagor. Un componente della banda, Cody, apparteneva ai Lupi del Fiume e racconta al capitano Ford che l'autore dell'assalto è Zagor.
Ford sembra abboccare e si getta all'inseguimento con la schiuma alla bocca.
Nel frattempo Zagor si separa da Cico e Zapruder per rallentare i banditi. Riesce a sgominare l'intera banda e a catturare Syd.

Zapruder e Cico vengono invece sorpresi nella foresta dagli Ottawa e portati al campo indiano. Qui il messicano cerca di convincere gli indiani delle buone intenzioni di Zagor...
Ma forse Zagor non arriverà a salvarlo. Gabbato da Syd è finito dentro il fiume sotto un pesante tronco. E la pioggia sta ingrossando il torrente. Zagor rischia di annegare.
Provvidenzialmente Sunset Crow ed altri due indiani Ottawa, sono proprio alla ricerca di Zagor e lo aiutano a spostare il tronco mentre l'acqua del fiume, gonfiata dalle piogge rischiava di farlo affogare.

Sunset Crow accompagna Zagor al villaggio dove gli Ottawa si confrontano con Zapruder. Quest'ultimo sostiene che la compagnia non sta violando i trattati, nonostante gli indiani siano certi del contrario. Zapruder è pronto a giurare sull'onestà di Rosemberg, il direttore della compagnia, ma anche su quella di Ford e dei suoi Lupi del Fiume.
Mercenari ma non sanguinari assassini in cerca di una scusa per combattere o al soldo di qualcun'altro che abbia interesse nel fallimento dell'impresa.

Zagor promette a Puma Grigio, sakem degli Ottawa, di individuare le responsabilità della rottura dei trattati e parte con Sunset Crow, Cico e Zapruder per il campo base dei boscaioli.

Nel frattempo Ford e i suoi Lupi del Fiume non fanno effettivamente nulla per far dubitare del loro rigore morale. Uccidono l'ultimo bandito che aveva assaltato la chiatta e tornano anche loro al campo, impossibilitati ormai a seguire le tracce di Zapruder che credono prigioniero dei banditi.

A Superior il misterioso Roswell, che ha interesse perché la compagnia di taglialegna fallisca, decide di passare alle maniere spicce. Manda Syd, gli altri uomini che gli sono rimasti e il suo gigantesco servitore Mubalagi a distruggere il campo dei taglialegna.

Zagor e gli altri arrivano a destinazione. La testimonianza di Zapruder è fondamentale perché vengano creduti.
Cody, vistosi scoperto, perde la testa e cerca di fuggire, sancendo di fatto la sua colpevolezza, prima di essere stordito da Zagor.
Riuniti nella baracca del soprastante ai lavori di disboscamento Parrish, i nostri amici si accorgono che qualcuno ha modificato le mappe con i permessi. In modo da fomentare le scaramucce con gli Ottawa e far saltare gli accordi. Nè i Lupi, né Rosemberg né tantomeno Parrish e i suoi taglialegna sono coinvolti.

Poco dopo si scatena l'inferno. Syd e gli altri entrano in azione. Fuoco, fiamme e esplosivi. Mentre Syd spara dal limitare della foresta. Le cataste di tronchi travolgono Sunset Crow e molti boscaioli.
Mubalagi approfitta della confusione per mettere a tacere per sempre Cody, legato dentro una baracca. E poi posiziona dei sacchetti di polvere da sparo sulla porta posteriore.
Dopo che Zagor e Ford hannno sbaragliato gli assalitori, lo Spirito con la Scure va a prendere in consegna Cody per portarlo a Superior. Appena entra, un colpo di fucile ben piazzato fa saltare in aria l'intera baracca, ma anche questa volta Zagor riesce a scamparla. Pronto per inseguire Mubalagi e catturarlo dopo un frenetico inseguimento sulle rapide.

Nelle tavole di chiusura conosciamo finalmente l'identità del misterioso Roswell: si tratta di Madison un funzionario governativo che aveva gestito burocraticamente le concessioni e che, corrotto da un'altra compagnia, aveva cercato di sabotare l'Atlantic Timber.

il campo viene dedicato alla memoria di Sunset Crow che ha perso la vita per salvare i boscaioli.

il campo viene dedicato alla memoria di Sunset Crow che ha perso la vita per salvare i boscaioli.

Cicorabilia:

  • Nulla da segnalare
  • Syd, capo dei banditi
  • Ray, Warrick, Cody, Roger, , banditi
  • Roswell, misterioso intrallazzatore
  • Mubalagi, energumeno al servizio di Roswell
  • Madison, funzionario governativo (alias Roswell)

- - - -