308  

numeri

maxi zagor 10
(maxi zagor 10)

copertine

maxi Zagor 10

Corsa Mortale

320 pagine

Mirko Perniola - Gianni Sedioli

Locazioni

  • Whitepoint, cava
  • Fort Pitt, forte
  • Saloon, di Fort Pitt
  • Greenrock, stazione commerciale
  • Fort Niagara forte
  • Fort Niagara, villaggio, partenza della gara
  • Rainbow, battello
  • Avamposto numero diciotto, fortino segreto
  • San Lorenzo, fiume
  • rimessaggio, sul San Lorenzo
  • Rainy Pass checkpoint della gara
  • Fort Algonquin forte
  • Roche du Vent checkpoint della gara
  • Rivière Rouge checkpoint della gara
  • Point Gris crepaccio e ponte sospeso
  • Cluzet lago ghiacciato
  • Croix de Quebec traguardo della gara
Personaggi La storia Gli avversari
  • Milbert, oste
  • Cletus, fratello di Milbert
  • Bertrand, marito sfortunato
  • mia cara, matrona, moglie di Bertrand
  • Perry, colonnello
  • Russell, tenente e agente segreto
  • Mr Rigby, sordido aspirante governatore
  • Jeremy Milius, trapper
  • Oldson, generale
  • Ursus, amabile buttafuori
  • Trampy, imbroglione
  • jason Scott Edison, sfortunato giornalista del Philadelphia Gazette
  • Allen, professore
  • Bud Hightower, colossale trapper
  • Swift, Millar, soldati
  • Elvin Fishbourne, musher
  • Monroe, Nurray, Bishop, Bones, fuochisti e marinai
  • Sarah, donna amata da Milius
  • Martin, figlio di Sarah e musher
  • Harvey, generoso musher


Lunga avventurona che segna l'esordio ai testi di Mirko Perniola. Come potete notare il numero dei personaggi coinvolti nella storia è smisurato, la vicenda è molto ricca di eventi per cui per non sforare troppo farò un riassunto telegrafico e non narrativo.
Per questo già da qui potrete trovare anticipazioni fondamentali sulla trama.
Quindi smettete di leggere qui se non volete che vi rovini la sorpresa.

ANTEFATTO 1: Il professor Allen e lo scienziato Hamilton hanno sviluppato una devastante arma biologica nei laboratori segreti dell'avamposto diciotto, comandato dal maggiore Storm, indicherò l'arma da qui in poi come Virus.
Hamilton complotta di vendere Virus ad una potenza straniera il cui uomo sul campo è la spietata spia Alexander Kurtz.
ANTEFATTO 2: Kurtz, braccato dai servizi segreti americani ferisce a morte l'agente segreto Russel, visto nel maxi 6 AGENTI SEGRETI, ma questi riesce a raggiungere Zagor a Fort Pitt ed avvertirlo del pericolo. Zagor inizia la sua caccia a Kurtz (evento che ci viene narrato solo in parte).
ANTEFATTO 3: A Fort Niagara sul lago Erie sta per partire una importante gara di Sleddog: corsa con slitte trainate dai cani.

PERSONAGGI e RUOLO:
MUSHER (corridori): JEREMY MILIUS: amico di Zagor iscritto alla gara per proteggere
MARTIN: lo scapestrato figlio di un suo antico amore, Sarah.
JACOBS e MAKADE: Musher senza scrupoli assoldati da Mr Rigby. Tenteranno a tutti i costi di vincere la gara non arretrando neanche di fronte all'omicidio.
ELVIN FISHBOURNE: esperto e leale musher ispirato al campione italiano Elvezio Pesci, che ha offerto la sua esperienza e consulenza per la realizzazione della storia.
HARVEY: il favorito della gara che si ritroverà invischiato nella vicenda di spionaggio senza rendersene conto. È sulla sua slitta che Hamilton nasconde Virus.
GENERALE OLDSON: militare tutto d'un pezzo che contribuirà a mettere in gattabuia gli sconsiderati militari dell'avamposto diciotto:
MAGGGIORE STORM, CAPITANO RAYMOND; SERGENTE MAXWELL; TENENTE SAMUELSON E COBBS: militari che vogliono nascondere il furto di Virus per non incappare in sanzioni disciplinari. Anche a costo di uccidere Zagor e tutti gli altri testimoni. TRAMPY: coprotagonista della storia si imbarcherà con Cico sul Rainbow, battello d'appoggio alla corsa e finirà con il messicano nel mirino di Kurtz e poi di Oldson, prima che questi creda alla loro versione dei fatti.

EVENTI:

Kurtz sfugge alla caccia di Zagor e lo precede a Fort Niagara dove ha appuntamento con Hamilton per la transazione. Hamilton ha rubato Virus e fatto saltare in aria il laboratorio gettando nel caos i militari del forte.
Kurtz a Fort Niagara si imbatte in Cico e pensa che Zagor lo abbia mandato a spiarlo, tenta di ucciderlo ma grazie all'intervento di Milius e Bud Hightower, fallisce.
Kurtz e Hamilton si incontrano in un rimessaggio. Hamilton per sicurezza ha nascosto Virus su una delle slitte in gara, quella di Harvey. E ha fatto bene. Kurtz invece di pagarlo, lo accoltella.
Zagor arriva troppo tardi all'avamposto diciotto e si scontra con i militari impegnati a nascondere il furto e l'esplosione. Dopo una rissa riesce a fuggire. Insegue i militari che si stanno dirigendo a Fort Niagara anche loro sulle tracce di Hamilton e di Virus.
Hamilton ferito e morte riesce a spifferare a Cico e Trampy l'ubicazione di Virus. Kurtz vede la scena e decide di seguire i due per farli parlare. Quando Trampy e Cico riescono con un sotterfugio a farsi imbarcare sul Rainbow, Kurtz si sostituisce ad un fuochista e sale sul battello.
Zagor nel frattempo rimpiazza Bud Hightower nella squadra di Milius e partecipa alla corsa per scoprire in quale slitta si trova Virus, recuperarlo e distruggerlo.
Jacobs e Makade mandano fuori pista Elvin che è recuperato da Martin, ma l'attacco di un alce furioso li lascia entrambi a terra in una tormenta di neve. Saranno recuperati da Zagor e Milius.
Cico e Trampy, legati e torturati da Kurtz, sono salvati dal generale Oldson che li interroga e li tiene prigionieri in attesa di accertamenti, del resto la storia che raccontano ha dell'incredibile per il vecchio generale. Kurtz riesce ancora una volta a fuggire e abbandona il battello
Ad un check point Zagor è sorpreso da Jacobs mentre controlla la sua slitta in cerca di Virus. Lo spietato musher tenta di colpirlo a tradimento ma è disarmato da Harvey che riparte subito e prosegue la corsa, prima che Zagor faccia in tempo a controllare la sua slitta nella quale è nascosto Virus
Harvey viene ucciso poco dopo da Jacobs e la sua slitta precipita in un crepaccio, con il suo carico mortale.
Zagor e Milius capiscono che è la slitta di Harvey quella che cercano. Zagor insegue Jacobs e Makade ed è costretto ad ucciderli. Makade prima di morire gli rivela il posto in cui è precipitata la slitta.
I militari dell'avamposto 18 torturano Milius e Martin per sapere dove è andato Zagor. I due, impossibilitati a muoversi chiedono a Fishbourne di correre in aiuto dello Spirito con la Scure.
Sul battello Oldson ha finalmente ricevuto la risposta di Perry e si convince che Cico e Trampy non dicevano baggianate. Cattura Storm e gli altri militari.
Attorno al crepaccio si scatena una battaglia fra Kurtz, i militari, Zagor e Fishbourne. Cobbs riesce a fuggire con l'arma ma viene inseguito da Kurtz che lo raggiunge sopra un lago ghiacciato. Il ghiaccio si spacca e Kurtz rischia di annegare. Zagor cerca di salvarlo ma la spia affonda portando con sé la terribile arma, finalmente neutralizzata…

Convincente esordio di Perniola ai testi che imbastisce una storia complessa ma che fila via che è un piacere. Punto di forza la sua gestione di Zagor e Cico, manovrati con naturalezza e senza sbavature. Vincente la scelta editoriale di provare un esordiente con un maxi che consente sicuramente una maggiore libertà di espressione rispetto ad un almanacco e dà meno patemi d'animo di un ingresso diretto nella serie regolare.
Unica stranezza il mancato incontro di Kurtz e Zagor forse non esplicitato sufficientemente, più volte mi sono ritrovato a leggere le prime pagine pensando di essermi perso qualcosa.

.

Cicorabilia:

  • Il piccolo messicano è ben gestito per tutta la storia. Le sue dolorose vicissitudini si dipanano parallelamente alla corsa e pur toccando alcuni momenti di drammaticità, l'incontr con Kurtz, sono il contraltare comico ai tragici avvenimenti narrrati.
  • Cico si fa assumere come cameriere a Fort Pitt, suscitando il risentimento di Cletus. Nel piatto di portata il carognesco cuoco mette delle trote ancora vive che andranno a finire nella generosa scollatura di "Mia Cara", generando un pasticcio di proporzioni colossali.
  • Cico non vuole rinunciare all'opportunità di un comodo viaggio sul Rainbow, pur non avendone nessun diritto. Si scontrerà più volte con il colossale Ursus e finirà nella tinozza in cui sta sguazzando, coperta solo da un velo di schiuma la matronale "Mia Cara". Inutile dire che alla fine della storia avrà la sua razione di sacrosante legnate.
  • Insieme a Trampy si spaccia per un cronista del Philadelphia Gazette, inanellando una serie di gaffe.
  • Hamilton, scienziato
  • Alexander Kurtz, spia
  • John, Jim, e altri tre tagliagole (dei quali uno viene subito ammazzato da Kurtz
  • maggiore Storm, comandante dell'avamposto
  • Raymond , capitano
  • Maxwell, sergente
  • Cobbs, soldato
  • Samuelson, tenente
  • Jacobs, Makade, musher e tirapiedi di Rigby
  • Elvin, sakem dei Naskapi

- - - -