340  

numeri

556
557
558
559
(607/610)

copertine

Zagor 556
Zagor 557
Zagor 558
Zagor 559

Alligator Bayou

294 pagine

testi: Diego Paolucci (So), Mirko Perniola (Sc) - disegni: Marcello Mangiantini

Locazioni

  • Paludi della Louisiana. Palude
  • Alligator Bayou. Bagno Penale
  • New Orleans. Città
  • Villa in disuso. Dalle parti del Dos Gris
  • Casa di Dutronc. A New Orleans
  • Ospedale. A New Orleans
  • Forte Americano. Nei pressi della città
  • Capanna. Nelle paludi
  • Capanna. Di Zacharie
  • Grand Bois. Villaggio Cajun
  • Magazzino. Nella piantagione di indaco
Personaggi La storia Gli avversari
  • Yon. Cajun fedele a Badeaux
    personaggio defunto
  • Slayer. Cacciatore di taglie (scenetta di Cico)
  • Giovane e inesperto chirurgo. (scenetta di Cico)
  • Moses. Anziano abitante di New Orleans
  • Dexter Green. Archeologo (racconto di Moses)
  • Yambo. Servitore di Green (racconto di Moses)
  • Capitano Stern. Del Silver Dolphin (racconto di Moses)
  • Barone Moreau. Diplomatico Francese
  • Baronessa Moreau. Moglie del diplomatico
  • Fred Ellis. Maggiore, vecchio amico di Zagor
  • Kline. Sergente
  • Marcel Dutronc. Marchese, amico di Zagor
  • Badeaux Santiny. Capo carismatico dei Cajun
  • Roy Eymard. Cajun fedele a Badeaux
  • Caimon. Cajun fedele a Badeaux
    personaggio defunto
  • Fitzherbert, Bresslin. Soldati


| More

- ALLIGATOR BAYOU - Siamo nel bagno penale di Alligator Bayou. Tre Cajun, comandati da Varant Marmais, con la complicità di una guardia corrotta, Arcenaux, riescono a far evadere un importante prigioniero, che scopriremo poi essere il principe Alphonse de Marigny, famigerato capo dei Fratelli del Fiume (Zagor 101-103), assicurato alla giustizia da Zagor molti anni prima.
De Marigny coltiva ancora il desiderio di riportare la Louisiana sotto il dominio francese e, a quanto pare, la congrega dei Fratelli del Fiume si è ricostituita nel corso degli anni.
Marmais è un personaggio particolarmente crudele: non esita ad uccidere uno dei suoi uomini, Yon, che aveva espresso dissidio per le scelte del capo, e a gettare il suo cadavere in pasto agli alligatori, per far credere che De Marigny sia stato divorato durante la fuga.

- NEW ORLEANS - UN MESE DOPO - Zagor e Cico giungono in città sulle tracce di Dexter Green.
La fortuna li aiuta ancora una volta. Uno scaricatore, Moses, ha ascoltato i dialoghi di Green con il capitano Del Silver Dolphin, Stern; si imbarcherà sul mercantile e raggiungerà Portobello, in america centrale. Da lì percorrerà il camino real e attraverserà la regione fino al Pacifico. Da Panama poi intende trovare una nave fino in Perù, per arrivare a Lima.
Un percorso accidentato che potrebbe consentire a Zagor e Cico di recuperare lo svantaggio accumulato.

- VILLA - La moglie di un diplomatico francese, la baronessa Moreau, viene rapita dai Cajun che stordiscono il Colonnello Lawren, che stava dialogando con lei durante una festa. Verrà condotta da Marigny, che ha la base in una villa abbandonata in mezzo alle paludi...

- NEW ORLEANS - I redivivi Fratelli del Fiume incendiano la casa di Marcel Dutronc, il giovane nobile che aveva aiutato Zagor a debellare la congrega. Dutronc non può essere raggiunto dai pompieri e sta per soffocare.
Zagor si getta fra le fiamme per salvarlo...

- CASA DI DUTRONC - Zagor riesce a portare Marcel fuori dall'inferno di fuoco della sua casa...

- OSPEDALE - Marcel racconta perché è tornato a New Orleans: è in missione diplomatica dalla Francia come accompagnatore del Barone Moreau. (la cui moglie è stata rapita dalla fratellanza lo scorso numero).
Al gruppetto si unisce l'altro protagonista dell'avventura Tragico Carnevale (Zagor 101-103), Fred Ellis, che nel frattempo si è guadagnato i gradi di magggiore.
I quattro amici concordano che l'incendio a casa di Marcel è stato doloso. Cico stesso si è imbattuto negli attentatori, che indossavano i lugubri cappucci neri dei Fratelli del Fiume.
Non si sa chi abbia ricostituito l'organizzazione, anche perchè tutti credono che De Marigny sia perito nel tentativo di fuga...

- FORTE AMERICANO - Più tardi Ellis spiega a Zagor che la situazione è ben più grave di un semplice tentativo di vendetta e gli racconta del rapimento della baronessa.
Alla richiesta di aiuto di Ellis, Zagor all'inizio è costretto a rifiutare, dato il ben più impellente compito di cui si deve far carico: raggiungere Dexter Green.
Il maggiore però riesce a convincerlo assicurandogli che comunque non troverebbe un imbarco prima di 15 giorni.
Zagor accetta quindi la missione di scortare di nascosto il barone Moreau, fino al luogo dove dovrebbe depositare il riscatto per la vita di sua moglie...

- CAPANNA NELLA PALUDE - I Fratelli del Fiume e de Marigny sono disinteressati a qualsiasi riscatto. La richiesta è solo un espediente per attirare il barone e farlo prigioniero. De Marigny poi intende convincere il diplomatico ad appoggiare la sua causa di indipendenza della Louisiana, con le buone o con le cattive.
Ma Zagor uccide i Fratelli del Fiume arrivati per catturare il barone.

- FORTE AMERICANO - Ellis, Zagor, Dutronc e il colonnello Lawren, hanno ormai chiaro che dietro il rapimento della baronessa non c'è una congiura anti-francese, anzi, c'è il tentativo di assicurarsi l'appoggio della Francia.
Ma come salvare la nobildonna rapita?
Sono a conoscenza solamente che è tenuta prigioniera in una villa abbandonata nelle paludi, nei pressi di una vecchia piantagione di indaco. Impossibile da trovare nel labirinto di canali... a meno di non avere la guida giusta!
Nelle carceri del forte è custodito Badeaux: precedente capo dei cajun, macchiatosi di innumerevoli atti di guerriglia, anche se perpetrati con il minimo spargimento di sangue e sull'onda di un puro idealismo a difesa della sua comunità.
Dopo qualche incomprensione, Ellis riesce a convincere Badeaux a guidarli nelle paludi. L'uomo comunque non perde il suo carattere indomito. Afferma che alla prima occasione tenterà la fuga e, se necessario, ucciderà chiunque cercherà di ostacolarlo...

- VICOLI DI NEW ORLEANS - Scopriamo che Marmais è al soldo dei fratelli del fiume, uno dei quali agisce nell'ombra e lo informa dei movimenti dell'esercito e di Ellis.

- VILLA ABBANDONATA - La baronessa Moreau si dimostra una donna dalla tempra formidabile. Finge di essere sedotta dalla causa e dal fascino di De Marigny, solo per colpirlo con violenza e fuggire!
Il principe le scatena appresso i suoi uomini, ormai indifferente all'incolumità della baronessa.
La fuga della donna ha breve durata e ben presto si perde nel dedalo di canali. Si imbatte in un solitario cacciatore di coccodrilli, Zacharie, che la ospita nella sua capanna...

- CAPANNA DI ZACHARIE - L'uomo è un eremita che evita il più possibile il contatto con i suoi simili, ma non intende abbandonare la donna e vorrebbe riportarla a New Orleans. Purtroppo i Fratelli del Fiume li raggiungono e, dopo aver sparato a Zacharie, si riprendono la baronessa.

- VILLA ABBANDONATA - L'interessata ospitalità di De Marigny è ormai solo un ricordo e il principe sfoga sulla baronessa la sua frustrazione. Decide comunque di non ucciderla. Resta sempre un comodo ostaggio per negoziare...

- GRAND BOIS - Nel villaggio Cajun si sparge la notizia della missione che Marmais ha concordato con i Fratelli del Fiume: annientare la pattuglia che cerca di salvare la baronessa.
Non tutti però sono concordi nell'uccidere il loro precedente capo Badeaux. Marmais, per ripristinare l'ordine, ammazza di botte l'anziano Caimon davanti agli occhi di Roy, un giovane Cajun che ha sempre ammirato Badeaux. ma che ora è perplesso perché crede che si sia alleato con l'esercito.
Il ragazzo non vuole credere che Badeaux si sia alleato con i soldati...

- PALUDI - Sotto la guida di Badeaux, la pattuglia avanza fra i canneti. Ne fanno parte oltre al Cajun, Ellis, il colonnello Lawren, Zagor e Cico e un nutrito gruppo di soldati.
Badeaux li porta alla piantagione di indaco di Bisset, uno dei congiurati ucciso da Zagor durante il tentato rapimento del barone.
Mentre il colonnello Lawren resta a pattugliare l'esterno, Zagor e gli altri entrano in un magazzino abbandonato. Mentre ispezionano il posto, Zagor scopre alcuni barilotti di esplosivo che stanno per detonare. Riesce per fortuna ad avvertire gli altri in tempo e salva lui stesso la vita a Badeaux...

- GRAND BOIS - Venuto a conoscenza del fallimento, Varant Marmais decide di guidare lui stesso i prossimi attacchi alla pattuglia...

- CAPANNA DI ZACHARIE - Badeaux decide di fare una sosta alla capanna di Zacharie. Ellis è d'accordo, in questo modo i feriti potranno riposarsi, ma teme che sia una trappola. Zagor però gli fa notare che Badeaux sarebbe stato il primo a morire nell'esplosione, se lui non l'avesse tratto in salvo; per cui chi vuole ucciderli ha in mente di ammazzare anche Badeaux.
Alla capanna trovano Zacharie, ferito, ma in grado di raccontare tutto. Il cacciatore ritiene che i rapitori abbiano la base in una villa abbandonata in una zona chiamata Dos Gris.
Il gruppo decide di puntare in quella direzione, anche se il colonnello Lawren preferirebbe dirigersi verso il villaggio di Grand Bois.
Alla fine anche lui si adegua agli altri, ma esce a pattugliare la zona portando con sè tre soldati.
Appena fuori i cajun li attaccano, uccidono i soldati e poi portano via il colonnello.
Subito dopo bombardano di frecce incendiarie la baracca di Zacharie da due lati diversi. Le fiamme divampano copiose.
Zagor riesce a scivolare nelle acque dell'acquitrino e a liberare dagli aggressori uno dei due fronti.
I sopravvissuti possono quindi allontanarsi non visti e accamparsi poco oltre.
Il maggiore Ellis decide di mandare via i feriti, Zacharie e un soldato, Fitzherbert, insieme al giovane soldato Bresslin, incaricato poi di tornare con i rinforzi...

- VILLA ABBANDONATA - Varant lascia due cajun, Billiot e Eymard a sorvegliare le mosse dei soldati e poi va alla villa per riferire degli insuccessi a De Marigny.
Varant consiglia a De Marigny di abbandonare la villa, ma il nobile non ha alcuna intenzione di cedere. Poi il cajun torna al suo accampamento sostenendo di avere un asso nella manica da usare contro i soldati...

- PALUDI - Quando Billiot si rende conto che il gruppo si appresta a bivaccare, torna al campo cajun per avvertire Varant, lasciando sul posto Eymard, che però viene catturato da Zagor.
Il ragazzo è turbato, combattuto fra la sua fedeltà a Badeaux e l'idea che questi possa essere un traditore. Alla fine il carismatico Badeaux riesce a riconquistare la sua fiducia...

- ACCAMPAMENTO CAJUN - Zagor nel frattempo insegue Billiot fino all'accampamento dei cajun, dove riesce a prendere in ostaggio Varant.
I cajun però, controbattono facendo uscire da una tenda il colonnello Lawren, con una pistola puntata alla tempia.
Zagor propone ai cajun uno scambio di ostaggi, ma il colonnello, quando arriva vicino a lui, lo colpisce a tradimento.
Zagor viene massacrato di botte dai cajun e sviene. Non lo uccidono per lasciare il piacere ad Alphonse de Marigny.
Il colonnello Lawren era quindi il membro dei Fratelli del Fiume, che passava le soffiate a Varant (che sorpresa!)

- PALUDI - I Cajun attaccano in massa la pattuglia di Ellis che è costretta a ritirarsi nell'acquitrino.
Dopo un po' gli inseguitori trovano alcuni oggetti, che dimostrano che i nemici sono affondati nelle sabbie mobili...

- VILLA ABBANDONATA - Zagor si sveglia ed è costretto ad ascoltare le farneticazioni di Lawren, che sogna di diventare un elemento chiave della collaborazione fra Stati Uniti e Francia per il destino della Louisiana.
Quando, con sorpresa, entra in scena il principe Alphonse de Marigny...

SCHEDA SU FUMETTANDO:
556 - 557 - 558 - 559

Note

Tornano in scena i Fratelli del Fiume, in versione ridotta con risultati non completamente soddisfacenti.
Mi è piaciuto De Marigny, carogna come sempre, che fa anche la fine più giusta e attesa: ucciso dal gigantesco Le Roi, lo spirito di quel bayou che voleva utilizzare quasi come una sua proprietà, con una chiusura circolare rispetto alla finta morte iniziale.
Soffre un po', troppo relegato nella villa per gran parte della storia, ma si riscatta sia nella fase iniziale che in quella finale.
Decisamente inesistente il povero Marcel Dutronc, che nella prima storia, con la sua spocchiosa antipatia naturale è stato uno dei personaggi più vivaci dei Fratelli del Fiume.
Troppo telefonato il ruolo del traditore Lawren. Ce lo dicono tutti: da Varant a lui stesso. Questo vanifica il colpo di scena nel finale.
Mi sono piaciuti sia Varant che Badeaux.
I cajun sono troppo creduloni per cadere nell'insulso tranello delle sabbie mobili: cavolo i fuggitivi erano guidati da Badeaux, che conosceva qualsiasi spurgo della maledetta palude! E come fanno una decina di persone a finire tutte insieme nelle sabbie mobili?
Come nell'avventura di Nolitta, arrivano i rinforzi a tempo di record. Qui ci può stare perché non ci dicono dove siano, in quella di Nolitta era proprio impossibile!

Cicorabilia:

  • Quando viene derubato del gruzzoletto che Zagor gli aveva generosamente dato per una sontuosa cenetta, il messicano è disperato.
    Ad un certo punto vede un giovane impacciato e insicuro acquistare un enorme coltellaccio che, nella testa del messicano, può servire solo a tagliare salumi e cosciotti.
    Abbordato il giovanotto, che suda freddo solo al pensiero di usare il coltello, Cico si offre per sostituirlo.
    Peccato però che si sia sbagliato di grosso. Il giovane è un inesperto chirurgo chiamato ad operare l'amputazione di una gamba ad un ricercato catturato da un rissoso cacciatore di taglie.
    Fortuna vuole che Cico riesca a darsi alla fuga approfittando di un momento di distrazione dei due. (un po' macabra come cicata a dir la verità)

Trailer

filmato realizzato da A. LUPO - RAINULFO

  • Varant Marmais. Capo dei Cajun e avversario di Badeaux
    personaggio defunto
  • Chadron, Billiot, Neg. Cajun fedeli a Marmais
  • Arcenaux. Soldato corrotto
  • Alphonse de Marigny. nobile francese e capo dei Fratelli del Fiume
    personaggio defunto
  • Monroe. Braccio destro di Marigny
    personaggio defunto
  • Colonnello Lawren. Militare (alias Alain Laurent)
    personaggio defunto
  • Bisset. Membro dei Fratelli del Fiume
    personaggio defunto

- - - -