Le sorgenti del Susquehanna

cico e digging bill scoprono la VERA sorgente del Susquehanna

Quando la cometa riapparirà di nuovo dal nulla la nave riemergerà; e allora un orrore indicibile

navigazione

Valid CSS!

Blizzard Gazette N° 200

Le due sorgenti del Susquehanna
di Robert Short
"Un mistero risolto"

In una zona di Darkwood dove la foresta è fittissima e in parte inesplorata scorre lento un fiume, il Susquehanna, in quel tratto poco più di un ruscello nascosto fra la vegetazione; si insinua fra alberi e ninfee, circondato da liane. La natura placida del luogo non lascia certo presagire l'orribile segreto che si nasconde nella sorgente del fiume, un segreto che solo la tenacia di un mastino come Digging Bill ha permesso di risolvere.

I pochi trappers che si addentravano nella regione, povera di animali da pelliccia e lo stesso Zagor, sicuramente il maggior esperto della foresta di Darkwood, ritenevano erroneamente di poter localizzare la sorgente del Susquehanna in una laghetto parecchie miglia a Nord del rifugio nella palude.

Ma la mappa del susquehanna come si può evincere dalla mappa qui riprodotta grazie al consenso di Digging Bill questo laghetto non è altro che una sorgente secondaria del fiume collegata alla vera sorgente, ben più profonda, da un canale sotterraneo. Questa particolarità idrogeologica è stata la causa dell'insuccesso di tutti i tentativi infruttuosi nella ricerca del sito preciso in cui si è inabissata la Discovery

Blizzard Gazette N° 200

La scomparsa della Discovery
di Robert Short
"Estratti del diario di bordo..."

... del comandante della nave di Sua Maestà Britannica Discovery, James P. Holbuck:

18 gennaio 1753:
Ho avuto l'incarico di trasportare un carico d'oro per il sostentamento delle nostre truppe nelle colonie del nuovo mondo. Dopo l'attraversamento dell'oceano dovrò risalire il fiume Susquehanna fino al forte Giorgio II. Sono quintali di oro...
18 febbraio 1753:
...Non faccio altro che scendere nella stiva e guardare le casse, con la scusa di controllare il carico. Centinaia di casse colme d'oro...
3 marzo 1753:
... Ho aperta una delle casse dopo aver spedito sul ponte il marinaio di guardia. Ho toccato l'oro: i lingotti sembravano scottare nelle mie mani...
15 marzo 1753:
... Il tenente Finley, il nostromo Heick, un paio di ufficiali e qualche marinaio di pochi scrupoli sono d'accordo con me. Risaliremo il fiume fino alla sorgente e faremo arenare la nave sulle secche. La zona è quasi inesplorata e facilmente riusciremo a far perdere le nostre tracce...
28 aprile 1753:
Stiamo abbandonando la nave... La sorpresa ci ha consentito di sterminare l'intero equipaggio. Cercheremo un paese vicino per attrezzarci per il trasporto dell'oro... Una volta al sicuro non avrò più bisogno degli altri...
28 aprile 1753 ore 24:
Una cometa ha solcato il cielo. Io sono un uomo colto, ho frequentato le migliori accademie, eppure l'evento mi ha inquietato... Mi sento nervoso e ho un terribile presentimento...


Il capitano Holbuck non rivide più il suo oro. Al suo ritorno non c'era più traccia della goletta , dell'oro e dei cadaveri degli sfortunati marinai. La cometa con la sua forza gravitazionale aveva creato degli sconvolgimenti che avevano sommerso per sempre la nave.
Alcuni dei rinnegati perirono decimati dagli scontri con gli indiani del luogo; il capitano e due ufficiali furono impiccati in pubblica piazza.
Le indicazioni estorte ad Holbuck furono inutili per il recupero della nave. Come si è vantato tronfio Digging Bill: avevano semplicemente cercato l'imbarcazione nella sorgente sbagliata!

Blizzard Gazette N° 200

La maledizione della Discovery
di Robert Short
"Il tesoro maledetto"

Zagor ha sempre saputo che lasciare Cico da solo significa vedersi piombare addosso una montagna di guai: la cosa peggiore è però lasciare Cico quando nei paraggi c'è un altro dei suoi compari pasticcioni, Digging Bill.
Approfittando dell'assenza di Zagor i due si sono lanciati in una di quelle disastrose cacce al tesoro tipiche dell'allampanato cercatore. Questa volta Digging Bill era documentato e non aveva lasciato nulla al caso; è a lui che si deve la risoluzione del mistero delle due sorgenti e l'intuizione degli effetti cataclismatici generati dal passaggio della cometa di Martenson : l'attrazione gravitazionale del corpo celeste aveva causato il riflusso delle acque della sorgente affondando la nave con il suo carico di oro luccicante e cadaveri in decomposizione.
In quel periodo, oltre mezzo secolo dopo, la cometa di ritorno nel suo percorso vicino alla terra avrebbe di nuovo esercitato il suo influsso riportando a galla la Discovery sia pure per un breve intervallo di tempo.

Peccato che il povero Bill fu narcotizzato da uno sleale collega giunto alle sue stesse conclusioni il professor Flecker,(a lato in un ritratto), il professor Flecker animato dalla stessa brama di impadronirsi del tesoro maledetto. Purtroppo sebbene sia riuscito a rintracciare i due testimoni diretti dell'accaduto, le cui testimonianze alquanto confusionarie sono riportate nello spazio dedicato, posso solo basarmi per quello che è accaduto sulla nave sulle poche frasi che si era lasciato sfuggire Zagor nel corso degli anni; i terribili avvenimenti lo avevano lasciato talmente scosso da non far trapelare nulla da indurlo a tacere per lungo tempo.
Sembra che il passaggio della cometa non abbia solo riportato a galla la Discovery ma anche il suo equipaggio che, dopo aver fatto la pelle allo sfortunato Flecker, stava quasi per avere la meglio anche su Zagor che fu salvato solo dal ritorno delle acque del lago. Ma come ho già detto caro lettore, su questo avvenimento non ho testimonianze dirette per cui lascio a tutti il beneficio del dubbio.

Blizzard Witnesses

Io dormivo
di Cayetano Lopez Y...
"la testimonianza di Cico"

Quella Cayetano Lopez Y Martinez... notte io dormivo! E vorrei aggiungere per fortuna, Caramba Y carambita! Non ho mai visto Zagor così scosso!
Non ha voluto raccontarci niente di quello che era accaduto sulla Discovery nonostante le escandescenze di Digging Bill. Solo qualche tempo dopo, una notte in cui era stato perseguitato da orribili incubi, si era un po' sbottonato...
Sai c'era quel particolare dell'orrore indicibile che non mi sconfinferava per niente e non so se sarei comunque salito su quella nave... E poi come era strana quella sorgente con tutti quegli animaletti luminosi , mi vengono i brividi solo a pensarci.
Cosa era accaduto?
Sembra che l'equipaggio della Discovery trucidato dall'amabile capitano Humbold non fosse molto disposto a lasciare l'oro nelle mani di quel farabutto, Dio l'abbia in gloria, di Flecker. So solo che la mattina quando mi sono svegliato Flecker era morto, il lago era di nuovo calmo e non c'era traccia della Discovery.
Non posso certo lamentarmi di essere rimasto fuori dall'azione per una volta! Affrontare un equipaggio di Zombies, per tutti i baffi della mia famiglia, è un'esperienza di cui faccio volentieri a meno!

Blizzard Witnesses

Fregato un'altra volta!
di William Loderer
"la testimonianza di Digging Bill"

Sono Digging Bill stato fregato un'altra volta! Narcotizzato dopo aver preparato quella caccia per un anno! Tutto per colpa di quello scorretto di Flecker!
Si certo io avevo sottratto la mappa dal monastero ma... mbè dovevo in qualche modo tutelarmi. Non sembra ma siamo in tanti a fare questo mestiere. E poi nessun altro sarebbe riuscito a mettere in relazione il passaggio della cometa con l'inabissamento della Discovery: io sono uno studioso non un semplice cercatore per l'anima di Barbanera!
Se penso che in quella notte dormivo come un bambino vorrei prendermi a pugni. Quintali di oro luccicante che aspettavano proprio me...
Se credo alla maledizione?
Mah. Ogni tesoro ha la sua maledizione, e spesso sono solo chiacchiere per spaventare i cercatori dilettanti. I seri professionisti come me non si lasciano certo fermare da pettegolezzi da donnicciole.

testimonianze
Il ricordo di Cico
lo scorno di Digging Bill
In Altre Pagine
Digging Bill
Il tesoro maledetto di
disegni Gallieno
Ferri
storia Tiziano Sclavi
Le sorgenti del Susquehanna
scheda Vittorio Sossi