Cerca nel sito
navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| INDEX NOTIZIE | Umoristi a Marostica - 49 esima edizione del concorso internazionale e Rassegna Internazionale di Grafica Umoristica - 2020

Umoristi a Marostica

In questa sezione sono raccolte le notizie sul mondo del fumetto, dell'illustrazione e dell'animazione raccolte nella rete o inviatemi per posta elettronica. se volete inviare le vostre segnalazioni compilate il form: link a fondo pagina.
Fumettando non è in relazione con nessuna delle iniziative elencate. Per informazioni e novità dell'ultima ora consultate sempre i rispettivi indirizzi web, quando disponibili!

CONCORSI
  • Torna su
    Scadenza 31 marzo 2020

    Umoristi a Marostica - 49 esima edizione del concorso internazionale e Rassegna Internazionale di Grafica Umoristica - 2020

    MAROSTICA (VI) - concorso@umoristiamarostica.it

    OGGETTO: max 3 opere cartoons o strip

    TEMA: GENTILEZZA

    ISCRIZIONE: gratuita

    PARTECIPAZIONE: aperta a tutti

    SCADENZA: 31 marzo 2020


    COMUNICATO


    Marostica, 24 gennaio 2020 – GENTILEZZA è il tema della 49^ edizione di “Umoristi a Marostica”, concorso internazionale di grafica umoristica che raccoglie nella vicentina città degli scacchi cartoonist, illustratori e grafici da tutto il mondo.
    Promosso dal Gruppo Grafico Marosticense, il concorso fin dalla sua fondazione mira a lanciare un messaggio critico sull’esistenza utilizzando il linguaggio internazionale della grafica, integrata all’umorismo che al sorriso aggiunge anche la riflessione, superando barriere politiche, linguistiche e culturali.
    Qualità delle opere e della giuria, libertà delle scelte tematiche e indipendenza da strategie commerciali, ne fanno uno dei concorsi più apprezzati della scena internazionale.

    Come suggerito dagli organizzatori, il tema proposto per questa edizione apre a tematiche urgenti ed attuali.
    Nella realtà di tutti i giorni ormai la gentilezza si è spenta, lasciando spazio ad un linguaggio arrogante ed aggressivo, impregnato di insulti e di offese.
    Basti pensare al web, ai talk show televisivi, a Facebook la cui esistenza sembra sia finalizzata unicamente per sfogare, protetti dall’anonimato, l’istinto della rabbia e del risentimento contro qualcuno, a volte contro tutti.

    La gentilezza, solo qualche anno fa, era la base della buona educazione, un sentimento che univa la comunità e la teneva insieme.
    Nella nostra epoca la gentilezza invece spesso è scambiata per ambiguità oppure per opportunismo e viene interpretata come un segnale di debolezza e di fragilità emotiva.
    Nel migliore dei casi è intesa come buona educazione, ma questa è un’interpretazione troppo riduttiva. La gentilezza ha un ruolo molto più importante, è un ingrediente essenziale per tenere insieme le persone, a qualsiasi livello, per non sprecare il patrimonio di rapporti umani che possediamo, per vivere meglio con se stessi e con gli altri. Come ha affermato diversi anni fa, in tempi non sospetti, Wolfgang Goethe la gentilezza è una “catena che tiene uniti gli uomini”.

    In questo senso quindi la gentilezza non è debolezza, è una forza, come scrive il famoso filosofo e psicologo Piero Ferrucci, in un famoso libro intitolato La forza della gentilezza.
    Dovrebbe essere autentica attenzione all’altro, il primo passo di una conoscenza tra persone, la compagna di tutti i rapporti anche quelli più lunghi perché si basa sul rispetto, e fa sentire l’altro a suo agio e nello stesso tempo fa bene al cuore, e sembra anche alla salute, sia di chi la riceve sia di chi la fa. D’altra parte Marco Aurelio, filosofo e imperatore romano la definiva “la gioia dell’umanità”.
    Diventa, quindi, una necessità, non un lusso, un pilastro fondante delle relazioni umane e sociali, nella qualità della nostra vita.
    L’ethos della gentilezza è, infine, una questione “globale” che si presta all’interpretazione di autori di tutto il mondo.

    Ancora una volta il concorso privilegia temi che suscitino riflessione, sempre con un sorriso e con modalità incisive ed interpretative che solo un’immagine senza parole può rendere. Confidando che in un prossimo futuro la gentilezza torni di moda e che gli Umoristi possano dare un contributo a questa nuova svolta!

    Il concorso “Umoristi a Marostica” è aperto a cartoonist, illustratori e grafici di ogni nazionalità. Iscrizioni e invio opere entro il 31 marzo 2020.
    Le opere, cartoons o strips, dovranno essere tassativamente prive di dialoghi o battute.
    Premiazioni 16 maggio 2020.
    Esposizione delle opere al Castello Inferiore di Marostica dal 16 maggio al 14 giugno 2020.

    Premi assegnati: Gran premio internazionale Scacchiera”;
    Premio speciale “Sandro Carlesso”;
    Premio speciale “Marco Sartore”
    e dieci premi “Umoristi a Marostica”
    .



    BANDO COMPLETO SUL SITO UFFICIALE





    ESTRATTO DEL REGOLAMENTO


    UMORISTI A MAROSTICA
    1. Tema del concorso e modalità di partecipazione
    Il concorso è aperto a cartoonists, illustratori e grafici di tutto il mondo.
    Si può richiedere di partecipare fuori concorso. Tale richiesta esclude l’autore dall’assegnazione dei premi.
    Il tema del concorso è: GENTILEZZA

    Ogni autore può partecipare con un massimo di 3 opere (cartoons o strips) inerenti al tema proposto in rapporto all’uomo e alla società in cui vive, visto in chiave umoristica.
    Le opere dovranno essere prive di dialoghi o battute.
    Altresì dovranno essere inedite (mai pubblicate o partecipanti ad altri concorsi).
    L’organizzazione si riserva di escludere dall’assegnazione dei premi eventuali opere che risultino già edite.

    2. Modalità di invio e scadenze
    Le opere, unitamente alla scheda di partecipazione con tutti i dati dell’autore (scaricabile dal sito web) possono essere inviate via email all’indirizzo concorso@umoristiamarostica.it entro il 31/03/2020
    WeTranfer (http://wetrasfer.com/)
    Dropbox (http://dropbox.com/it/)
    Google Drive (https://drive.googlo.com/)
    Posta: Umoristi a Marostica | Biblioteca Civica - Via Cairoli 3 - 36063 Marostica (VI) – ITALY
    Le opere, in bianco/nero o a colori realizzate in qualsiasi tecnica, devono essere in formato GIF, JPG, PNG o PDF, risoluzione a 150 dpi, salvate in alta qualità, peso max 3 MB. Files di dimensioni superiori non verranno accettati.
    L’accettazione delle opere, la selezione e l’assegnazione dei premi è di esclusiva competenza della Giuria nominata dal Gruppo Grafico Marosticense. Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.

    3. Invio opere originali e assegnazione premi
    Gli autori selezionati dalla Giuria riceveranno una mail con le indicazioni relative alle tempistiche e alle modalità di invio delle opere originali che saranno poi esposte in mostra.
    Qualora si tratti di opere realizzate esclusivamente con tecnica digitale, l’autore dovrà inviare una copia dell’opera datata, numerata e firmata. Le opere dovranno pervenire in porto franco e prive di cornici.
    La Giuria assegnerà il “Gran premio internazionale Scacchiera”, il Premio speciale “Sandro Carlesso”, il Premio speciale “Marco Sartore” e 10 Premi “Umoristi a Marostica”. Eventuali premi straordinari o segnalazioni di merito saranno assegnati a discrezione della Giuria.
    I risultati della Giuria saranno resi noti a tutti gli autori partecipanti con email nonché pubblicati sul sito web www.umoristiamarostica.it





    opera di Bernard Bouton vincitore del premio Scacchiera della 48esima edizione
    opera di Bernard Bouton vincitore del premio Scacchiera della 48esima edizione

    FONTE e INFO: UMORISTI A MAROSTICA

INDEX eventi in corso o imminenti

NEWS FUMETTI

eventi in scadenza nei prossimi mesi

marzo 2020

aprile 2020

maggio 2020

Segnalazioni precedenti

febbraio 2020

gennaio 2020

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

anno 2006

anno 2005

Eventi in Corso

segnalazione eventi

SE VUOI SEGNALARE UN'INIZIATIVA CONCERNENTE IL MONDO DEL FUMETTO O DELL'ANIMAZIONE COMPILA IL FORM A QUESTO LINK
pruomovi un sito

segnala un sito

segnala nuovo sito

segnala errori

segnala errori

sezioni mancanti

suggerisci