o

o

o

navigazione
cerca nel sito

In questa sezione sono raccolte le notizie sul mondo del fumetto, dell'illustrazione e dell'animazione raccolte nella rete o inviatemi per posta elettronica. se volete inviare le vostre segnalazioni compilate il form: link a fondo pagina.
Fumettando non è in relazione con nessuna delle iniziative elencate. Per informazioni e novità dell'ultima ora consultate sempre i rispettivi indirizzi web, quando disponibili!

SALONE

dal 26 al 28 marzo 2010

CARTOOMICS - 2009 - 17° salone del fumetto, dei cartoons, del collezionismo e dei games

MILANO, Fieramilanocity – Padiglione 2 (ingresso da Porta Scarampo, viale Lodovico Scarampo, Milano)

INGRESSO: 10 euro (molte riduzioni vedi il sito ufficiale)

ORARIO PUBBLICO: dalle 09:30 alle 20:00

VEDI ANCHE

PROGRAMMA DI SABATO E DOMENICA - orari degli incontri ed eventi - MILANO - il 27 marzo 2010

PREMIO AYAAAAK A CARTOOMICS 2010 - cerimonia di premiazione - MILANO - il 27 marzo 2010

ZAGOR A CARTOOMICS 2010 - incontro con J. Nuccio e M.Burattini - MILANO - il 27 marzo 2010

SERGIO BONELLI EDITORE A CARTOOMICS - incontri e firme - MILANO - il 27 e 28 marzo 2010

CARTOOMICS 2010

Dal 26 al 28 marzo si terrà a Milano la 17esima edizione di CARTOOMICS, salone del fumetto e del collezionismo di Milano che ha registrato una continua crescita nelle ultime edizioni.
Nelle ultime edizioni il salone è gemellato con LUDICA, grande fiera dei giochi e dei videogiochi che avrà luogo sempre nel padiglione 2 di Fieramilanocity.

Il programma e gli ospiti sono ancora in fase di aggiornamento ma gli eventi sono già tutti sul tavolino.
Molto interessante il comparto delle mostre:
1- “LE CITTA’ DEL FUMETTO”: DA PAPEROPOLI A GOTHAM CITY. FINO A… MILANO A cura della Fondazione Franco Fossati.
2- IL GRANDE GIOCO 50 ANNI DI SEGRETISSIMO MA NON SOLO: SPY VS SPY a cura de Il Cerchio Giallo
3- EROTICA: IL FASCINO BIZZARRO DI NIK GUERRA A cura di Stefano Bartolomei e Antonio Vianovi

Ampliato l'evento cosplay: l’attenzione sarà puntata sul Giappone e la sua cultura con molti appuntamenti e dimostrazioni di arti marziali, cucina giapponese, confezione di origami, scrittura giapponese, ma anche forum dedicati alla cultura nipponica: per scoprire i segreti del kimono e della cerimonia del te. Il tutto garantito dall’Associazione Culturale Italo-Giapponese Tozai.
Sfilate e contest nelle giornate di sabato e domenica.

Attenzione anche agli studenti delle scuole con laboratori di fumetto e visite guidate alle mostre (tranne Erotica ovviamente) organizzati dalla Scuola Internazionale dei Comics di Milano. Occorre prenotarsi.

Il settore animazione invece sarà assicurato da una serie di proiezioni al Cinema Palestrina, via Giovanni Pierluigi da Palestrina 7. il programma non è ancora definito ma potete visualizzare le schede dei film sul sito ufficiale.

In questi giorni raccoglierò le informazioni utili dei singoli eventi. Al momento vi riporto il comunicato stampa che ripercorre la storia delle 17 edizioni di Cartoomics.


COMUNICATO STAMPA

CARTOOMICS, UNA STORIA CHE DURA DA 16 ANNI

Alla vigilia dell’edizione numero 17 del grande salone milanese dedicato a fumetti, cartoons, collezionismo e games è arrivato il momento di gettare uno sguardo al passato. Per scoprire come, attraverso molteplici iniziative che hanno coinvolto i più grandi autori di tutto il mondo, la rassegna sia passata dai 3 mila visitatori del 1992 agli oltre 25 mila di oggi.

Con ben sedici edizioni alle spalle Cartoomics, il-Salone del Fumetto, del Collezionismo, dei Cartoons e dei Games si è ormai imposto all’attenzione del pubblico come uno degli appuntamenti più importanti e attesi del calendario fumettistico italiano.

È infatti dal lontano 1992 – quando era ospitato presso lo Spazio Milano Nord, alle porte della città, per passare poi nel 1996 all’abituale collocazione di fieramilanocity – che Cartoomics si propone al pubblico italiano, non solo milanese, con iniziative sempre nuove e rinnovato slancio organizzativo. Uno slancio che ha portato quello che era un piccolo appuntamento atteso da poche migliaia di appassionati a diventare una rassegna in grande stile, in grado di offrire a un pubblico sempre più numeroso un giusto mix tra esigenze commerciali e culturali, proponendosi sia agli appassionati sia agli addetti ai lavori come un appuntamento da non mancare.

Il valore aggiunto di Cartoomics, il vero e proprio punto di forza che lo impreziosisce distinguendolo dagli altri appuntamenti milanesi riservati al fumetto e all’animazione, è l’ampio spazio dedicato agli approfondimenti culturali e alle mostre. In sedici anni si sono infatti avvicendati sotto la sua bandiera numerosissimi personaggi, affermati maestri ed editori di primo piano, alla cui attività sono state dedicate mostre personali, premi e indimenticabili incontri con appassionati provenienti da tutta Italia.

Tra questi vanno ricordati almeno Sergio Toppi, Bruno Bozzetto, Hi Eisman, John Buscema, Jiro Taniguchi, José Munoz, Quino, Silver, Alfredo Castelli, Guido Crepax, Claudio Villa, Sergio Bonelli, Mario Gomboli, Oreste del Buono, Maurizio Nichetti, Igino Straffi, André Juliard, Gary Frank, Mario Pagot, Osvaldo Cavandoli, Angelo Stano, Luis Royo, Leo Cimpellin, Leo Ortolani, Lina Buffolente, Carlo Ambrosini, Giorgio Rubuffi, Paolo Piffarerio, Antonio Terenghi, Luciano Bottaro, Ferdinando Tacconi, Giorgio Cavazzano, Ivo Milazzo, Tiziano Sclavi, Giancarlo Berardi, Tito Faraci, Mauro Boselli, Luca Enoch, Paolo Bacilieri, Chris Weston, Leone Frollo e moltissimi altri.

Alcuni di loro, come John Buscema (disegnatore indimenticato di Conan, Silver Surfer e Uomo Ragno), Hy Eisman (disegnatore di Braccio di Ferro, Bugs Bunny, Tom&Jerry, Arcibaldo e Petronilla), Quino (papà dell’amatissima Mafalda) e André Juliard (disegnatore di Blake e Mortimer), solo per citarne alcuni, in qualità di ospiti d’onore di alcune edizioni, ma tutti ugualmente protagonisti delle mostre che si sono avvicendate in così tanti anni di attività: dall’omaggio alla grande scuola sudamericana (1997) a quello riservato agli eroi italiani (1998), dal dovuto viaggio nel mondo dei Manga giapponesi (1999) alle eroine in rosa (2001), dagli eroi buffi (2002) alle coppie indivisibili (2003), dai fascinosi cattivi (2004) alle irriducibili sfide (2005) fino ai mitici numeri uno (2006). Senza dimenticare gli appuntamenti “musicali” dedicati al Jazz (2005), a Mozart (2006) e ai Beatles (2007).

Dal 2006 Cartoomics può contare sulla collaborazione e sulla consulenza artistica della Fondazione Franco Fossati, ente da anni protagonista nel mondo del fumetto italiano e curatore delle due grandi mostre che hanno dato la cifra distintiva alle ultime due edizioni: l’omaggio ai cento anni del Corriere dei Piccoli (2008) e il grande viaggio nel futuro e nella fantascienza raccontate dal mondo dell’illustrazione e del fumetto dall’800 a oggi (2009), rinnovando anche l’offerta riservata all’animazione con le mostre dedicate ai mitici Pagot (2007), Osvaldo Cavandoli (2008), Pierluigi De Mas (2009) e ai protagonisti della indimenticabile trasmissione “Supergulp” (2007). Il tutto senza tralasciare il collezionismo, anima forte di Cartoomics da quando è stato inaugurato – nel 2008 – il fortunato ciclo dedicato agli appassionati di figurine (Celomanca), e il Cerchio Giallo, mostra riservata alla fortunata declinazione investigativa del fumetto.

Il 2007 ha inoltre visto entrare da grandi protagonisti i cos play, con la fondazione di una vera e propria città a loro dedicata, Cosplaycity, una megalopoli che ogni anno trova coloratissima ospitalità con sfilate, ospiti importanti e appuntamenti di ogni sorta.

Insomma, sedici edizioni epiche che hanno visto il pubblico crescere dai 3 mila visitatori del 1992 ai 25 mila delle ultime edizioni. Ed è con questo spirito di crescita e miglioramento che Cartoomics si appresta a diventare maggiorenne, nel 2011, portandosi per mano chi è cresciuto tra i suoi spazi, chi ha imparato a disegnare nei suoi laboratori organizzati dall’Accademia Disney, dalla Scuola del Fumetto, dallo Ied, da Rai Sat Ragazzi, chi è diventato qualcuno grazie alle numerose borse di studio assegnate, chi ha scoperto i cari vecchi giochi da tavolo nelle arene allestite nell’area ludica, chi ha scoperto i videogiochi di ultima generazione e chi, perché no, ha semplicemente trovato tra le centinaia di tavoli dell’irrinunciabile Angolo del Collezionista, quello stramaledetto numero che gli impediva di vantare una collezione completa.

La diciassettesima edizione di Cartoomics, Salone del Fumetto, dei Cartoons, del Collezionismo e dei Games, si terrà a Fieramilanocity, Padiglione 2 (ingresso da Porta Scarampo, viale Lodovico Scarampo, Milano), dal 26 al 28 marzo 2010.


MANIFESTO cartoomics 2010
manifesto di Cartoomics
FONTE e INFO: CARTOOMICS
Info: Tel.: 02-66304325 - E-mail: infovisitatori@italiacrea.it

INDEX eventi in corso o imminenti

NEWS FUMETTI

eventi in scadenza nei prossimi mesi

agosto 2020

settembre 2020

ottobre 2020

novembre 2020

dicembre 2020

Segnalazioni precedenti

luglio 2020

giugno 2020

maggio 2020

aprile 2020

marzo 2020

febbraio 2020

gennaio 2020

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

anno 2006

anno 2005

Eventi in Corso