navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | Zagor

Scheda sul numero 95 in edicola di Zagor

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama della storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

| More

Copertina
copertina di Gallieno Ferri 
			© Sergio Bonelli Editore

Zagor 95

collana: Zenith Gigante 146

periodicità: mensile

Data Uscita: maggio 1973

pagine: 100 - 96 tavole

prezzo: 200 lire

Titolo:
ZOMBI!

Storie:
1- Vudu (Tempesta su Haiti) (quarta parte)
2- Oceano (una Crociera Misteriosa) (prima parte)

Note:
1- termina l'avventura ad Haiti con gli Zombi
2- inizia Oceano con Fishleg e Digging Bill

editore: Sergio Bonelli Editore

copertina di Gallieno Ferri
© Sergio Bonelli Editore

Le Storie

1- Vudu (Tempesta su Haiti) (quarta parte)

autori: Guido Nolitta storia, Franco Bignotti disegni, ? Lettering

Personaggi principali: Guedé Danseur sedicente stregone vudu; Alan O'Keefe spietato fanatico religioso

2- Oceano (una Crociera Misteriosa) (prima parte)

autori: Guido Nolitta storia, Gallieno Ferri disegni, ? Lettering

Personaggi principali: Fishleg Capitano della Golden Baby; Digging Bill cercatore di tesori

Sinossi

1- Vudu (Tempesta su Haiti) (quarta parte)

Lo Scorso numero Zagor, Cico e Bosambo sono stati fatti prigionieri da O' Keefe, un proprietario terriero di Haiti deciso a sradicare sanguinosamente il culto vudu sull'isola, utilizzando una banda di spietati mercenari.
Sul gruppo si sta per abbattere la vendetta dei Bokor, che hanno richiamato i morti dall'aldilà, e un'orda di zombi sta per scatenarsi sulla piantagione...

Frankie, l'uomo di guardia, irrompe nella baracca dove sono radunati i mercenari e dove sono legati Zagor e gli altri, visibilmente stravolto. Racconta di aver visto una dozzina di seguaci armati di machete avanzare verso di loro. La notizia è accolta con derisione dagli occupanti della baracca. Che minaccia possono rappresentare una dozzina di sconsiderati, armati di machete, contro la potenza di fuoco a loro disposizione?
Frankie però è stravolto per un altro motivo. Le persone che stanno arrivando si muovono in modo innaturale, come automi e, soprattutto, alla loro guida ci sono Tullius e Lorgina: l'houngan e la mambo trucidati nelle ultime scorrerie!

Frankie viene preso per matto o, al limite, ubriaco, ma, quando le prime figure emergono dalla nebbia, gli assediati avranno modo di ricredersi. Man mano che le fisionomie degli aggressori si fanno più definite i mercenari si rendono conto che il loro compare aveva visto giusto. L'orda che si sta avvicinando è formata dagli uomini e le donne che loro stessi avevano ucciso senza pietà durante le ultime incursioni.
Le urla e le esclamazioni di sconcerto svegliano Zagor ancora legato sul fondo della capanna. Cico gli riassume gli ultimi eventi e subito dopo inizia il massacro!
Gli uomini all'interno della baracca iniziano a sparare, dapprima con calma, freddezza e sicurezza e poi, quando si accorgono che i proiettili attraversano i corpi di quegli sventurati senza che loro neanche se ne accorgano, con smania e sgomento.

Gli zombi avanzano lentamente ma sono inarrestabili. Ben presto chiudono loro ogni via di fuga incalzando da porte e finestre. I primi mercenari cadono sotto i colpi del machete e i morti viventi irrompono nella baracca. Davanti agli occhi esterrefatti di Zagor, Cico e Bosambo gli spietati assassini cadono uno dopo l'altro. L'ultimo a rimanere in piedi è proprio O' Keefe, che scompare sotto i corpi degli zombi, che sfogano su di lui la rabbia vendicativa di chi li controlla.

Terminato l'eccidio, gli zombi si accorgono dei tre uomini impotenti legati sul fondo della baracca. Si avvicinano, sollevano i machete pronti a sferrare il fendente decisivo, ma poi abbassano le armi e si allontanano in una muta processione. Passato il pericolo arriva Guedè Danseur, che libera prontamente i prigionieri. Spiega che i Bokor che controllano gli zombi sono in grado di vedere attraverso i loro occhi e hanno capito che loro tre non facevano parte della banda.

Dopo aver dato fuoco alla baracca e semplificata qualsiasi indagine della letargica polizia del posto, gli amici si separano. Zagor e Cico si dirigono verso Port-Au-Prince per cercare un imbarco verso l'America. Mentre Guedé Danseur si offre di ospitare Bosambo, per insegnarli come Haiti si sia liberata dalla schiavitù e il dominio delle potenze straniere, in modo che lui possa portare il prezioso insegnamento nella sua piccola patria di Britannia.

Puoi trovare la trama completa della storia con tutti i luoghi e i personaggi a questo link nel mio sito Il Viaggio di Zagor

2- Oceano (una Crociera Misteriosa) (prima parte)

Prima parte della lunga (e splendida) avventura che riunirà Digging Bill, Fishleg e l'intera ciurma della Golden Baby alla ricerca dei forzieri spagnoli sprofondati nel mar dei caraibi e si concluderà con il drammatico scontro con i pirati di Capitan Serpente.

L'inizio dell'avventura è tutto dedicato a Cico, e si riallaccia come di consueto, direttamente alla conclusione della precedente. Zagor è andato a cercare un imbarco al porto della capitale haitiana, mentre Cico vaga con dieci dollari in tasca per i vicoli malfamati di Port-Au-Prince.
Troverà immediatamente il modo di sperperarli in una delle sue inutili cattive pensate.
Girovagando, osserva i nativi spendere molti quattrini in scommesse sui combattimenti dei galli e pensa di aver trovato un buon modo di rimpinguare il gruzzoletto che gli gonfia le tasche.
Viene circuito da un paio di truffatori che gli vendono un gallo che, a loro detta, sbaraglierebbe e farebbe poltiglia di ogni avversario, tanto che lo hanno simpaticamente appellato "assassino".
Forte dell'invincibile acquisto, il messicano si reca nella zona dei combattimenti e si dichiara pronto a scommettere qualunque cifra sul suo gladiatore. Il combattimento si rivela un disastro oltre ogni previsione, al punto che alla fine si capisce che il potente gallo non è altro che una mite gallina!
Il messicano è costretto a fuggire a gambe levate e senza un soldo in tasca.

Riesce a seminare gli inseguitori ed arriva in un vicolo in cui una casetta di legno sta andando a fuoco e un bambino è intrappolato su un balcone al primo piano. Il messicano si unisce agli astanti impotenti di fronte alla tragedia che sta per consumarsi. Quando, fra la folla, si fa largo Ramath il fachiro, l'indiano in forza alla ciurma della Golden Baby che, già nella precedente apparizione (vedi Sfida all'Ignoto , aveva fatto sfoggio di straordinarie capacità.
Ramath raccoglie una fune, si concentra, pronuncia antiche litanie e la fune si erge magicamente nel cielo. Il fachiro la scala e recupera il bambino destinato ad una orribile morte, fra gli applausi e la meraviglia dei presenti.
Dopo lo straordinario sfoggio di potere Cico può riabbracciare l'amico. La Golden Baby è sul molo e il messicano non dubita che Zagor sia già a bordo. Ma prima di raggiungerlo vuole tentare anche lui il trucco della fune. Ramath lo asseconda, gli insegna il formulario da recitare, il messicano esegue e la corda si erge magicamente in cielo... Peccato che si sia attorcigliata al collo di un poveraccio che stava sdraiato su un balcone.
Dopo essersi allontanati discretamente i due raggiungono la Golden Baby. Giunto a bordo Cico riesce a scroccare un pranzo con uno stratagemma, ai danni del povero Fishleg, che comunque è troppo contento di rivederlo per arrabbiarsi.

Il baleniere sta raccontando a Zagor le vicissitudini che hanno portato la Golden Baby a Port-Au-Prince. Dopo una brutta tempesta, Fishleg non aveva più i soldi per riparare i danni all'imbarcazione. In preda alla disperazione si è imbattuto per puro caso in un facoltoso finanziatore che non ha badato a spese pur di noleggiare l'intera nave, per un viaggio di un paio di mesi ad Haiti. Fishleg ha colto al volo l'occasione che gli avrebbe permesso di affrontare la nuova stagione di pesca con tranquillità.
Peccato che, quando accompagna Zagor e Cico a conoscere il misterioso finanziatore, i due si trovino davanti quell'imbroglione di Digging Bill, che ha generosamente elargito un sacco di monete assolutamente false. Inutile dire che il cercatore di tesori spera di saldare i debiti con Fishleg e il resto della ciurma, con un fantomatico tesoro che è sicuro, sia depositato sul fondo dell'oceano. Riuscirà Zagor ad impedire che venga appeso al pennone più alto della Golden Baby?...

Puoi trovare una rivisitazione della storia a questo link nel mio sito Il Viaggio di Zagor

Navigazione

Schede disponibili

Puoi trovare decine di schede sulle storie (intere non divise per numeri) di Zagor nel mio sito:

Zagor nel WEB

Tutti i link catalogati in Fumettando su Zagor, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 7 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia di Zagor

Su Fumettando è presente una cronologia delle uscite di Zagor.

Puoi trovare una cronologia più approfondita nel mio sito

Speciali in edicola
copertina zagor numeri speciali
pruomovi un sito

segnala un sito

segnala nuovo sito

segnala errori

segnala errori

sezioni mancanti

suggerisci