navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | Zagor

Scheda sul numero 547 in edicola di Zagor

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama della storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

| More

Copertina
copertina di Gallieno Ferri 
			© Sergio Bonelli Editore

Zagor 547

collana: Zenith Gigante 598

periodicità: mensile

Data Uscita: febbraio 2011

pagine: 100 - 94 tavole

prezzo: 2,70 euro

Titolo:
Il Grande Torneo

Storie:
Il Grande Torneo (prima parte)

editore: Sergio Bonelli Editore

copertina di Gallieno Ferri
© Sergio Bonelli Editore

Le Storie

Il Grande Torneo (prima parte)

autori: Diego Paolucci storia, Alessandro Chiarolla disegni, Giuseppina Caresana Lettering

Personaggi principali: Rocky Thorpe allenatore di boxe; Edmund Stobbard sceriffo; Fred Balance pugile; Cletus Severance trafficante;

Sinossi

Il Grande Torneo (prima parte)

Trama

La storia inizia a Portville durante un avvincente combattimento di boxe. Il campione Fred Balance batte senza patemi il suo avversario Kemp, nella gara di semifinale di un importante torneo, che si svolge nella cittadina.
Gli spettatori, galvanizzati dalla facile vittoria di Balance, scommettono tutti su di lui per la vittoria finale.
Altrettanto galvanizzato è l'allenatore di Balance, una nostra vecchia conoscenza: Rocky Thorpe, il pugile che era stato malamente sconfitto da Zagor nell'avventura Sfida al Campione, di Pezzin/Gamba, pubblicata sui numeri di Zagor 183 (ottobre 1980) e Zagor 184 (novembre 1980).

Un'ombra però oscura il futuro dei due pugili. Un affarista dal passato poco cristallino, Cletus Severance, vuole drogare l'incontro finale in modo da guadagnare un mucchio di soldi scommettendo sull'avversario senza pretese di Balance, Jonas.
Ordina quindi al suo braccio destro Krigan di assoldare Garth, un pistolero senza scrupoli, e i suoi compari Creek e Schultz, per convincere con ogni mezzo Fred a perdere il combattimento.
Quando Garth però cerca di blandire il pugile offrendogli un compenso maggiore della borsa che spetta al vincitore, Fred reagisce indignato e lo umilia.
Garth decide quindi di costringere Fred ad assecondare i voleri di Severance, sfruttando il suo unico punto debole: la piccola Jenny, sua figlia.
Garth si prepara quindi a rapire la bambina per ricattare il pugile...

Fortuna vuole che anche Zagor arrivi a Portville, chiamato dallo sceriffo Edmund Stobbard. Quest'ultimo è preoccupato perché gli Oneida, con i quali la comunità conviveva pacificamente, grazie all'intelligente politica di pace del capo Lunga Lancia, si stanno abbandonando ad aggressioni e attacchi immotivati. Dietro la recrudescenza del comportamento degli indiani sembra esserci un fiume di armi e whisky che, Edmund sospetta, è proprio il torbido Severance a vendere agli indiani.

Zagor comprende al volo la situazione in quanto, proprio prima di arrivare a Portville, nella vecchia fattoria abbandonata degli Oakes, ha salvato due coloni, Marta e Roger Spoon, dall'attacco di un manipolo di giovani guerrieri Oneida ubriachi.
Lo Spirito con la Scure decide qundi prima di recarsi all'accampamento di Lunga Lancia e successivamente di parlare con Severance.

Sempre mentre sono a Portville, Zagor e Cico incontrano il vecchio amico Rocky Thorpe, senza immaginare che le indagini sul traffico di whisky e armi confluiranno nelle macchinazioni di Severance per truccare l'incontro di boxe...

Vediamo ora il succedersi degli eventi:
Zagor va al campo Oneida dove trova Lunga Lancia vecchio e malato, ma soprattutto distrutto per l'omicidio del giovane figlio Lontra Veloce, ucciso a quanto pare dagli uomini bianchi. Infatti il ragazzo, trascinatosi al villaggio in fin di vita, è riuscito a pronunciare solo poche parole: "Uomini bianchi, canne tonanti..."
Il forte guerriero Pugno Nero, ha cavalcato la rabbia degli Oneida e sta incitando gli indiani alla rivolta. Pugno Nero giunge al villaggio e provoca Zagor, che comunque riesce ad evitare, grazie all'intercessione dello sciamano Orso Saggio, un inutile e deleterio duello all'ultimo sangue.

A Portville la sera successiva si consuma il rapimento di Jenny.
Creek e Schultz, riescono a portare via la bambina approfittando del fatto che il padre presenzia una festa al saloon, voluta dall'organizzatore del torneo.
Thorpe cerca di fermare i rapitori, ma viene colpito a tradimento e riesce solamente a dare l'allarme, purtroppo tardivo.
Fred, appresa la notizia, racconta delle minacce di Garth a Zagor e allo sceriffo. Si dichiara pronto a perdere l'incontro pur di riavere sua figlia e Zagor gli promette che la riporterà da lui prima della fine dell'ultimo combattimento.
Zagor e lo sceriffo si assicurano che la notizia del rapimento non venga diffusa, per timore che i rapitori possano sbarazzarsi della piccola...

Continua su Zagor 548 - L'Ultimo Combattimento

Puoi trovare la trama completa della storia con tutti i luoghi e i personaggi a questo link nel mio sito Il Viaggio di Zagor

Navigazione

Schede disponibili

Puoi trovare decine di schede sulle storie (intere non divise per numeri) di Zagor nel mio sito:

Zagor nel WEB

Tutti i link catalogati in Fumettando su Zagor, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 7 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

cronologia di Zagor

Su Fumettando è presente una cronologia delle uscite di Zagor.

Puoi trovare una cronologia più approfondita nel mio sito

Speciali in edicola
copertina zagor numeri speciali
pruomovi un sito

segnala un sito

segnala nuovo sito

segnala errori

segnala errori

sezioni mancanti

suggerisci