navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | IL SOLDATO COMANCHE - - TEX SPECIALE A COLORI 8

Scheda sul numero 8 di TEX SPECIALE A COLORI in edicola

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama della storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Aldo Capitanio © Sergio Bonelli Editore

IL SOLDATO COMANCHE

collana: TEX SPECIALE A COLORI (numero 8)

periodicità: settimanale

Data Uscita: 20 ottobre 2011

pagine: 242 - 219 tavole

prezzo: 6,90 euro

sommario:
ARTICOLI:
1- Le Costanti Evoluzioni di un Maestro del Fumetto (Luca Raffaelli)
2- Quando Conquistammo la Francia (Sergio Bonelli)
STORIA:
3- Il Soldato Comanche

editore: Gruppo Editoriale l'Espresso

copertina di Aldo Capitanio © Sergio Bonelli Editore

Le Storie

Il Pueblo Perduto

autori: Claudio Nizzi storia, Aldo Capitanio matite, Aldo Capitanio chine, GFB Comics Colori

Personaggi principali: I BUONI:
Tex Willer; Kit Carson; Charlie "Testa Rossa" Brickford sergente dell'esercito; Charlie Kid comanche, figlio adottivo di Brickford; Lizabeth figlia del colonnello Connelly e amante di Charlie Kid;

I CATTIVI:
Stokes, Monkey soldati; Tenente George Allister Fidanzato di Lizabeth; Crane, Tucho, e un messicano cacciatori di taglie;

ALTRI PERSONAGGI:
Colonnello Edward Connelly comandante di Fort Stanton e padre di Lizabeth; Moglie del colonnello; barista del forte; borioso maggiore del forte; Sergente Walker; Mimi Bluette proprietaria del dancing hall; Matt inserviente del dancing hall; Pepe Moreno locandiere; Juanita cameriera; Pedro stalliere a Ruidoso;

I LUOGHI:
Monti Te-En-Ta; laghetto di montagna; Villaggio Navajo; Fort Stanton; dintorni di Fort Stanton; deserto; Flagstaff città; Carrizozo villaggio lungo la ferrovia; Bonita Lake; grotta nascondiglio di Charlie Kid; Vecchia Miniera; Lincoln cittadina; Dancing Hall di Mimi Bluette a Lincoln; Ruidoso villaggio messicano; locanda di Pepe Moreno;

Sinossi

Il Soldato Comanche

- MONTI TE-EN-TA Tex e Carson si stanno rilassando, a modo loro, sulla sponda di un laghetto sui monti Te-En-Ta. Dopo aver rischiato la pelle per cacciare un ostico leone di montagna, i due pards scorgono un messaggio di fumo, che li richiama all'accampamento navajo: il sergente Brickford, vecchia conoscenza di Tex, è venuto a visitarlo.
Durante il ritorno Tex racconta a Carson la storia di Brickford, un omaccione dal cuore d'oro che ha adottato un piccolo comanche scampato al massacro della sua tribù: Charlie Kid.

- ACCAMPAMENTO NAVAJO Giunti all'accampamento i due pards apprendono da Brickford, visibilmente preoccupato, il motivo della sua visita: si tratta proprio di Charlie Kid.
Il ragazzo è entrato nell'esercito e il sergente è riuscito a farlo assegnare al suo forte, Fort Stanton, comandato dal colonnello Edward Connelly.
La vita di Charlie al forte si è subito rivelata dura, nonostante la sua educazione, alcuni soldati non gli perdonavano le origini di nativo americano; i peggiori compagni di camerata sono stati due balordi, Monkey e Stokes, che gli hanno giurato vendetta dopo aver subito una sonora lezione da Charlie.
Il problema che ha portato Brickford da Tex è però enormemente più grosso delle angherie di un paio di razzisti.
Al forte sono giunti tre nuovi inquilini: la moglie e la figlia di Connelly, Lizabeth, e il promesso sposo di quest'ultima, il tenente Allister. Il fidanzamento è uno di quelli combinati dalle famiglie e la ragazza non è particolarmente attratta dal tenentino.
Fatto sta che l'irreparabile è accaduto: Charlie e Lizabeth si sono innamorati e hanno iniziato a frequentarsi di nascosto.
Quando le voci della loro storia sono giunte al colonnello, quest'ultimo, infuriato e oltraggiato, ha deciso di allontanare la ragazza dal forte.
Al che i due giovani hanno deciso per una fuga improvvisa e avventata.
Il colonnello, il tenente Allister e il sergente Brickford, si sono subito messi sulle loro tracce, per evitare ulteriori scandali. Quando, in un canalone, hanno trovato il cadavere di Lizabeth straziato da decine di pugnalate.
I due ufficiali non hanno avuto dubbi sulla responsabilità dell'omicidio e a nulla sono valse le timide rimostranze di Brickford, annichilito davanti al dolore e alla rabbia di Connelly, che ha notato subito alcuni particolari anomali nella scena del delitto.
Sebbene fossero visibili solo le impronte del cavallo di Charlie, si notava benissimo che qualcuno aveva ripulito accuratamente il terreno da impronte di altri cavalli.
La caccia si è subito scatenata, ma fortuna ha voluto che sia stato Brickford il primo a ritrovare suo figlio, quasi disidratato, in mezzo al deserto.
Il ragazzo ha raccontato la sua versione dei fatti: mentre lui e Lizabeth stavano cavalcando dentro il canalone, sono stati aggrediti da due uomini mascherati, che lo hanno colpito alla nuca facendogli perdere i sensi.
Quando Charlie si è svegliato vicino al cadavere di Lizabeth ha preso il suo cavallo, rimasto legato lì vicino e, dopo aver pianto la sua amata, si è dato ad una fuga inevitabile quanto inutile.
Il ragazzo è stato poi riportato al forte, processato e condannato, ma Brickford lo ha fatto fuggire durante la notte e nascosto in un posto sicuro sul lago Bonita.
Tex promette a Brickford che, se si convincerà dell'innocenza di Charlie, farà di tutto per strapparlo alla forca.
I due pard partono per il Bonita Lake...

- BONITA LAKE Prima di loro giungono alla grotta di Charlie tre spietati cacciatori di taglie, fra i quali si distingue l'apache Tucho, vero e proprio mastino e un dannatissimo cattivo cliente.
Per fortuna Connelly vuole il ragazzo vivo per poterlo impiccare con tutti gli onori nel cortile del forte.
I tre cacciatori stanano Charlie dalla grotta e lo catturano facilmente.
Purtroppo per loro Tex e Carson giungono sul posto e riescono a liberare il ragazzo, dopo aver ucciso, per leggittima difesa, i tre mastini, che non lo avrebbero mai lasciato andare e che non si sono mostrati per nulla intimoriti dai due pards.

- VECCHIA MINIERA Tex e Carson accompagnano Charlie in un luogo convenuto: una vecchia miniera che offre decine di vie di fuga in caso di attacco. Poi si dirigono verso Fort Stanton.

- FORT STANTON Tex non vuole far capire di essere amico di Brickford. In questo modo gli riuscirà più facile proporsi a Connelly, con la scusa di ritrovare il ragazzo, per interrogare i testimoni sugli ultimi movimenti di Charlie.
Connelly abbocca e Tex e Carson ne approfittano per interrogare i soldati sui movimenti dei principali loro sospettati: Monkey e Stokes, gli unici due che potevano aver interesse nell'incastrare Charlie.
In realtà Carson sospetta di Allister, il fidanzato tradito, ma Tex non vuole credere che quell'uomo si sia macchiato di un omicidio tanto efferato contro una ragazza che dichiarava di amare. Scopriremo che hanno ragione tutti e due in fondo alla storia.
Le indagini di Tex danno subito dei frutti. Il sergente Walker, di guardia la mattina della tragedia, vide tornare dopo un'ora dalla partenza di Connelly e degli altri alla ricerca di Lizabeth, proprio i due balordi Monkey e Stokes, in borghese. Alla sua richiesta di chiarimenti i due confessarono candidamente di essere andati a spassarsela al dancing hall Mimì Bluette di Lincoln e di aver ricevuto il permesso di uscita dal tenente Allister.
Walker, distratto poi dalla successiva confusione dovuta alla scoperta del cadavere di Lizabeth, non aveva avuto modo di controllare la veridicità delle loro dichiarazioni.

- LINCOLN Tex e Carson si recano a Lincoln dove interrogano la tenutaria del dancing hall. La donna, che conosce bene i due balordi sempre pronti a creare problemi nel suo locale, vanifica l'alibi dei due soldati. Quella sera il locale era chiuso per lutto!

- FORT STANTON Di ritorno al forte però, i due pards ricevono una brutta notizia da Brickford: Stokes e Monkey se ne sono andati e il sergente li ha visti confabulare proprio con il tenente Allister. Brickford è convinto che si siano rifugiati a Ruidoso, un piccolo villaggio nel quale c'è la posada di Pepe Moreno, un porto franco per chiunque voglia stare nascosto per un po'.
I due ranger vanno a tastare il polso ad Allister, ma sono interrotti dal colonnello Connelly. L'ufficiale, convinto della colpevolezza di Charlie, non vuole sentire altre versioni sulla morte di sua figlia. Comunque Tex riesce a strappargli la promessa che, davanti a prove schiaccianti, sarà disponibile a mettere in discussione le sue convinzioni.

- RUIDOSO Tex e Carson partono immediatamente per Ruidoso, raggiungono la posada di Pepe Moreno e stanano i due soldati.
Nel covo di lestofanti che è la posada di Moreno ognuno si fa i fatti suoi e nessuno ha voglia di rischiare la pelle per ostacolare l'operato di Willer.
Bastano un paio di pistolettate per calmare gli animi e allontanarsi indisturbati con i due balordi.

- RUSCELLO Poco fuori da Ruidoso, Tex mette sotto torchio i due soldati. Dopo un po' capisce che Monkey è il più malleabile dei due e gli passa una corda al collo, fingendo di volerlo impiccare.
Davanti alla prospettiva di morire Monkey vuota il sacco. Lui e Stokes erano stati mandati a fermare Charlie e Lizabeth proprio dal tenente Allister.
I due dovevano uccidere Charlie e riportare indietro la ragazza.
Lizabeth però, nel tentativo di divincolarsi dalla presa di Stokes, era caduta da cavallo, aveva battuto la testa contro un sasso ed era morta sul colpo.
Non sapendo cosa fare i due balordi avevano simulato un omicidio efferato per far ricadere la colpa su Charlie.

- FORT STANTON Tex sa benissimo che conoscere la verità non sarà abbastanza. Una volta al forte non potrà costringere i due a ripetere la versione reale dell'accaduto.
Per cui Tex e Carson si presentano al forte da soli, senza prigionieri.
Mentre Carson si allontana con una scusa, Tex prende di petto Allister e gli dice che i due hanno confessato di essere gli assassini di Lizabeth, cosa che persino Allister ignorava, e che è stato proprio lui a commissionare l'omicidio della ragazza!
Allister è indignato. Accetta di seguire Tex nella grotta dove sono nascosti i due soldati. Qui, uno contro l'altro i tre si rimpallano la responsabilità, ma confessano tutto.
Allister non immagina che il colonnello è lì vicino, insieme a Carson e Brickford, in grado di ascoltare ogni cosa.
Connelly degrada Allister, in attesa del processo e prende in consegna i due assassini.
Brickford e Charlie lasciano l'esercito e Fort Stanton, fonte di troppi ricordi dolorosi per il soldato comanche.

Note e impressioni

Una storia che sembra un episodio di JAG con Tex e Carson nelle vesti degli avvocati in divisa, senza divisa ovviamente.
In realtà non è difficile immaginare dall'inizio come siano andate più o meno le cose. Intuendo il nome dei responsabili, la storia si sarebbe potuta salvare con una trama investigativa più originale, ma Tex non è il tenente Colombo.
Il solito trucco della confessione estorta suggella una storia con poco da ricordare, se non i paesaggi curatissimi di Capitanio.

Navigazione

Schede disponibili

Tex nel web

Tutti i link catalogati in Fumettando su Tex Willer, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 3 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

pruomovi un sito

segnala un sito

segnala nuovo sito

segnala errori

segnala errori

sezioni mancanti

suggerisci