navigazione
cerca nel sito

Le pagine sui fumetti in rete| edicola | TERRA SENZA LEGGE - - TEX SPECIALE A COLORI 2

Scheda sul numero 2 di TEX SPECIALE A COLORI in edicola

scheda realizzata da Vittorio Sossi
ATTENZIONE: nelle sinossi troverete la trama della storia.
Le immagini sono proprietà dei rispettivi autori, sempre indicati, e utilizzate solo a scopo informativo.

Copertina
copertina di Alberto Giolitti  © Sergio Bonelli Editore

TERRA SENZA LEGGE

collana: TEX SPECIALE A COLORI (numero 2)

periodicità: settimanale

Data Uscita: 08 settembre 2011

pagine: 242 - 226 tavole

prezzo: 6,90 euro

sommario:
ARTICOLI:
1- il realismo di Giolitti per un Tex Duro e intenso (Luca Raffaelli)
2- Due Titoli Due "Flop" (Sergio Bonelli)
STORIA:
3- Terra senza Legge

editore: Gruppo Editoriale l'Espresso

copertina di Alberto Giolitti © Sergio Bonelli Editore

Le Storie

Terra senza Legge

autori: Claudio Nizzi storia, Alberto Giolitti matite, Alberto Giolitti chine, GFB Comics Colori

Personaggi principali: I BUONI: Tex Willer; Kit Carson; Tiger Jack; Kit Willer; Nathan Mac Cormick sergente in pensione; Colonnello Wells, comandante di Fort Grant; Ned Hurricane vetturino, Ebenezer Smith e compari vegliardi di Safford ancora ansiosi di fare il loro dovere;

I CATTIVI: Ganado capo della banda di Apaches; Paul Morrison proprietario del Silver Moon e di fatto padrone di Safford; Lola Chavez donna e braccio destro di Morrison; Paco Chavez fratello di Lola; Bill Gormann trafficante e ladro di cavalli; Ramon e Melvin aiutanti di Chavez; Kevin Crosby pistolero; Lou Calvert sceriffo di Safford;

I LUOGHI: Arizona; Fort Grant; Pinaleno catena montuosa; Safford cittadina; Ranch di Bill Gorman; Stazione di Posta di Paco Chavez; Gila River; Waipa River; Silver Moon locale di Morrison; Gola del Vento;

Sinossi

Terra senza Legge

- FORT GRANT Tex e i suoi pards ricevono l'incarico dal comando di Austin di ripulire la cittadina di Safford, in mano a non ben precisati criminali alleati con una banda di indiani comandati da Ganado.
Il colonnello Wells di Fort Grant li manda dal sergente in pensione Nathan Mac Cormick, informato della situazione in quanto è dovuto fuggire da Safford proprio perché aveva pestato i calli alle persone sbagliate.

- CATENA DEI PINALENO Tex e compagni arrivano giusto in tempo per salvare la pelle a Mac Cormick, circondato dalla banda di Ganado, che hanno incendiato la sua baracca e stanno per fargli la pelle.
Messi in fuga gli Apaches, dopo averne spedito un bel mucchio al creatore, i pards si fermano a parlare con Mac Cormick.
Il sergente racconta il retroscena della sua fuga da Safford e svela chi tiene le fila dell'organizzazione criminale che ha in pugno la cittadina.
Si tratta di Paul Morrison, di fatto il padrone di Safford. La sua compagna, la messicana Lola Chavez, lo aiuta nell'organizzazione criminale. Ma ci sono un bel mucchio di complici primo fra tutti Ganado e i suoi coyoteros, vera e propria manovalanza a buon mercato da utilizzare per rapine e omicidi, fuori dalla cittadina.
Morrison ovviamente non tiene direttamente i contatti con Ganado ma si serve di un intermediario: Bill Gormann, ufficialmente commerciante di cavalli.
Tex e i suoi pards decidono di cominciare da lui...

- RANCH SUL GILA RIVER Tex e i suoi raggiungono il ranch di Gormann. I banditi fiutano aria pesante, e tentano di sorprendere i pards con un agguato, con il solo risultato di rimetterci la pelle.
L'unico sopravvissuto è proprio Gormann, che Tex interroga usando la mano pesante.
Gormann si dimostra tanto resistente al dolore fisico quanto sensibile al suo portafogli, e, solo quando Tex, dopo aver liberato tutti i cavalli che Gormann commerciava e che erano frutto di razzie di Ganado, minaccia di dar fuoco al suo ranch vuota completamente il sacco.
Fa il nome di Paco Chavez, fratello di Lola, che ha una stazione di posta sul Gila River.
L'aver tradito i suoi compari non salverà Gormann dalla perdita di tutti i suoi possedimenti. Tex, dopo averlo umiliato gli brucia il ranch e con i pards si dirige alla stazione di posta di Paco Chavez.

- CANYON SUL GILA RIVER Tex e i suoi pards si accorgono che il pavido Gormann sta pagaiando come un matto sul Gila River, per raggiungere la stazione di posta prima di loro, sicuramente per preparare un adeguato comitato di ricevimento.
I pards abbandonano quindi la pista e tagliano per il deserto, in modo da evitare l'imboscata.

- STAZIONE DI POSTA Come da previsione Bill Gormann raggiunge per primo la stazione di posta e racconta tutti i guai che gli sono capitati. Paco Chavez abbocca all'amo, raduna i suoi aiutanti, Melvin e Ramon, e si allontana dalla stazione di posta per tendere un'imboscata a Willer e i pards.
Mentre i banditi attendono invano il passaggio dei pards, quest'ultimi stanno tranquillamente cenando alla stazione di posta, con bistecche e patatine fritte, in attesa del loro ritorno.
Quando Chavez, Gormann e gli altri tornano alla stazione qualche ora dopo, vengono facilmente sopraffatti dai rangers, che li costringono ad abbassare le armi.
Tex inizia quindi a mettere alle corde Chavez a suon di sganassoni. Il messicano sta per cedere quando sopraggiunge un altro pistolero agli ordini di Morrison, che riesce a sorprendere i rangers.
Gli altri ne approfittano per passare al contrattacco e si scatena una furibonda sparatoria, nella quale sia Chavez che Gormann perdono la vita.
Uno dei due aiutanti di Chavez, Ramon, riesce però ad allontanarsi e si dirige verso Safford.

- SILVER MOON A SAFFORD Ramon racconta tutto l'accaduto ai due padroni di Safford, suscitando l'ira di Lola e la preoccupazione di Morrison, per nulla convinto ad affrontare Willer.
Ancora una volta Morrison pensa bene di non sporcarsi direttamente le mani e affidare l'incarico a terzi non immediatamente riconducibili a lui.
Decide quindi di assoldare Kevin Crosby e la sua banda di pistoleri.
Crosby, quando sa che si tratta di Willer e di tutti i suoi pards, tentenna. Ma poi decide di tirare sul prezzo e raduna più di una dozzina di uomini, sicuro di compensare, con la superiorità numerica, lo svantaggio dovuto all'abilità e alla fama dei pards.

- STAZIONE DI POSTA Tex ovviamente sa bene che sulla pista di Safford ci sarà un nutrito manipolo di malintenzionati ad attenderli e gioca la carta dell'astuzia.
Quando arriva la diligenza per la cittadina, convince vetturino e passeggeri a lasciar loro posto e identità.
Il vetturino, Ned Hurricane, odia a morte Morrison che ha trasformato Safford in un inferno e accetta di buon grado di reggere il gioco a Willer. Per cui la diligenza riparte, con degli strani passeggeri: Tiger Jack mascherato da uomo d'affari, Carson da reverendo e Kit addirittura in scomodissimi panni muliebri.
Tex invece siede vicino a Ned sul posto di guida della diligenza, camuffato da messicano grazie agli abiti del defunto Chavez.

- GOLA DEL VENTO Crosby blocca la diligenza. La commedia regge per poco ma abbastanza perché Willer e i suoi riescano a cogliere di sorpresa i pistoleri e a forzare il blocco.
Crosby e i suoi si lanciano all'inseguimento ma, quando i proiettili dei pards cominciano a diminuire paurosamente il numero degli inseguitori, i sopravvissuti abbandonano Crosby e il gioco.

- SAFFORD Tex decide di passare al contrattacco e punta ad abbindolare lo sceriffo Calvert, al soldo di Morrison. Tex finge di non sapere del suo doppio gioco e mette lo sceriffo al corrente degli ultimi avvenimenti, per finire col chiedere il suo aiuto per incastrare Paul Morrison.
Tex sostiene che l'unica carta che ha in mano è quella di costringere Kevin Crosby a testimoniare contro Morrison e lo sceriffo abbocca all'amo.
Confida a Tex che Crosby ha una relazione con una donna, Betty Lester, che abita fuori città. Si rifugia da lei quando non vuole farsi vedere troppo in giro.
Tex fa finta di stare al gioco e dichiara che, se avesse la certezza di trovarlo lì, andrebbe a prenderlo la sera stessa.
Calvert si allontana con la scusa di raccogliere le informazioni necessarie...

- SILVER MOON A SAFFORD Quando lo sceriffo arriva, Crosby è già nell'ufficio di Morrison a riferirgli del fiasco della diligenza.
Calvert suggerisce ai complici di organizzare un bell'agguato sulla strada per la casa di Betty, sicuro che questa volta Tex non si aspetti nessuna minaccia.
Poi torna a riferire a Tex, che si dimostra ben contento di poter chiudere la questione con Crosby.

- Ancora una volta Crosby va a caccia di farfalle lasciando Safford e Morrison senza protezione.

- UFFICIO DELLO SCERIFFO I quattro pards non perdono un attimo e per prima cosa danno una bella ripassata allo sceriffo, per poi sbatterlo in una delle sue celle.
Poi vanno a sistemare Morrison, incontrando per strada quattro simpatici vecchietti, capitanati da Ebenezer Smth, che si offrono di aiutarli a fare pulizia: unici in tutta la cittadina fintamente addormentata.
Tex non prende sul serio i vegliardi e dice loro che li chiamerà in caso di bisogno.

- SILVER MOON Tex e gli altri colgono Morrison da solo e gli danno una bella lezione, prima di sbatterlo in cella a far compagnia allo sceriffo.
La bella Lola però riesce a squagliarsela e a raggiungere Crosby. La spregiudicata donna confessa di voler abbandonare l'ormai bruciato Morrison per fare coppia con Kevin, che resta ammaliato dai suoi begli occhioni.
Raduna i suoi uomini informandoli del cambio al vertice, sostenendo che ora lui e Lola comandano la baracca...

- PRIGIONE La banda di Crosby circonda la prigione.
In questa occasione Tex si dimostra, per la prima volta, meno furbo dei suoi avversari, non immaginando minimamente del torbido patto tra Lola e Kevin.
Convinto di poter contare sul fatto di avere Morrison come ostaggio, lo fa uscire dalla porta per parlamentare, su invito di Lola.
Appena Morrison varca l'uscio, i suoi complici di un tempo lo crivellano di colpi.
Subito dopo inizia un assedio che Crosby non ha intenzione di tirare per le lunghe.
Un suo complice trasporta sulla barricata una cassetta di dinamite e i banditi iniziano a bombardare la prigione.
Quando i quattro, apparentemente innocui, vecchietti di prima irrompono alle spalle dei banditi. Ebenezer, con il suo vecchio archibugio, centra un bandito nell'atto di lanciare un candelotto di dinamite, che cade ai piedi degli assedianti.
Tutta la scorta di dinamite salta in aria, uccidendo la maggior parte dei banditi.
Tex e i pards non aspettano oltre e si lanciano in una fulminea sortita che spazza via ogni residua belleità combattiva.

- UFFICIO DI MORRISON Crosby e Lola si uccideranno a vicenda nel tentativo di impadronirsi dei soldi di Morrison...

Note e impressioni

Una storia leggera, a tratti riuscitamente spiritosa come nella scena "en travesti" della diligenza , in cui Tex ha buon gioco di nemici troppo stupidi per essere veri, fino al contrappasso finale, in cui Tex compie un errore di valutazione memorabile, credendo di essere al sicuro finché ha in ostaggio Morrison.
Alla fine, in questa lotta tra superuomini e donne letali, saranno risolutivi i quattro vecchietti di Safford che, non considerati da nessuno, salveranno la pelle a Tex e i suoi pards.
Una scelta strana è la scomparsa dalla storia di Ganado e degli apaches sopravvissuti, che si tuffano nel Gila River dopo l'assedio alla capanna di Mac Cormick. Di fatto sfugge al repulisti di Willer. Immaginiamo che siano periti tutti nelle tumultuose acque del Gila River...

Navigazione

Schede disponibili

Tex nel web

Tutti i link catalogati in Fumettando su Tex Willer, siti ufficiali e siti di fan.

Fumettando contiene 3 link. Se ne conosci altri da segnalare compila il form a questo link.

pruomovi un sito

segnala un sito

segnala nuovo sito

segnala errori

segnala errori

sezioni mancanti

suggerisci